I giocatori sembrano adorare le micotransazioni di Grand Theft Auto Online, che guida i risultati trimestrali di Take-Two 37

Grand Theft Auto Online frutta ancora moltissimo

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   03/08/2017

Grand Theft Auto Online ha sicuramente cambiato Rockstar, anche perché i giocatori continuano a spenderci sopra grossa cifre. Non parliamo dell'acquisto del gioco, legato a Grand Theft Auto V, ma delle microtransazioni, che hanno permesso anche quest'anno a Take-Two di presentare un bilancio positivo.

Grand Theft Auto Online è stato anche per il primo trimestre fiscale 2018 il titolo di punta del publisher, che gli deve buona parte dei 418,2 milioni di dollari di entrate nette registrate (+34% rispetto all'anno scorso).

A quanto pare i videogiocatori adorano le microtransazioni e non fanno altro che comprare nuovi oggetti. Poi ci stupiamo se nei giochi ce ne sono sempre di più. Pensate che tra Xbox Game Store, PlayStation Store e GTA Social Club sono stati spesi la bellezza di 268,2 milioni di dollari in oggetti di gioco.

Ovviamente il bilancio complessivo ha visto anche l'apporto di titoli quali NBA 2K17, Mafia III, WWE 2K17 e Sid Meier's Civilization VI, ma Grand Theft Auto V è stato di gran lunga quello che ha fatto registrare il risultato migliore, rendendo stabili le casse di Take-Two in attesa del lancio l'anno prossimo della hit Red Dead Redemption 2.