Oltre le attese: più della metà delle copie di Destiny 2 su console sono state vendute in formato digitale, il gioco molto avanti rispetto al primo capitolo  93

Destiny 2 ha registrato un grande successo

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —  3 settimane fa

In occasione del suo report finanziario per il terzo quarto fiscale dell'anno, Activision ha diramato alcuni interessanti dati riguardanti Destiny 2, che a quanto pare ha scardinato un bel po' di certezze. Se è importante il dato che è il gioco più venduto dell'anno negli Stati Uniti, dato che conferma quanto già riportato da NPD, lo è ancora di più il fatto che su console ha venduto metà delle copie in digitale, cosa mai successa prima per un titolo simile. Insomma, una bella rivoluzione se ci pensate bene, che manda in soffitta tutte le speculazioni sul potenziale insuccesso del gioco, visto che ad esempio il calo del 30% delle copie fisiche registrato sul mercato inglese rispetto al primo capitolo, viene non solo compensato, ma superato da questo, così come viene pareggiato il -50% registrato negli Stati Uniti. A questo punto sarebbe giusto chiedersi a che servono le classifiche di vendita, dato che mancano di una parte fondamentale del mercato, ma questa, come si suol dire, è un'altra storia.

Tra le altre informazioni diramate da Activision, ci sono il tempo speso dai giocatori sui server e la quantità di utenti che ha già acquistato l'Expansion Pass, maggiori rispetto a Destiny. Dopo il lancio del gioco su PC inoltre, è stato superato anche il dato dei soldi spesi nelle microtransazioni. Nel periodo considerato, Actvision Blizzard ha avuto 384 milioni di MAU (utenti mensili attivi), contro i 482 dell'anno scorso. Confermato anche il dato che Overwatch ha raggiunto i 35 milioni di utenti. Insomma, i giochi servizi vanno davvero alla grande e fanno guadagnare bene.

Ora non resta che vedere i risultati di Call of Duty: WWII, che uscirà domani. Visto il trend positivo, non c'è da dubitare che possa fare altrettanto bene. Insomma, l'amicizia vince sempre.