Con il nuovo aggiornamento di sistema, su Xbox One è possibile giocare in multiplayer online anche nei titoli che non lo prevedono 53

Una gabola nella condivisione del controller su Mixer

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/03/2018

Il nuovo aggiornamento di sistema di Xbox One, il cui rollout è avviato per i membri del programma Insider, introduce diverse novità interessanti per la console, tra le quali una che consente di effettuare una sorta di multiplayer online anche per i giochi che non lo prevedono ufficialmente.

Stiamo parlando della nuova funzionalità di condivisione del controller presente in Mixer: con l'update, il servizio di streaming dei giochi su Xbox One acquisisce una nuova caratteristica interessante che consente a chi trasmette di condividere il controller con chi sta guardando la trasmissione. Questo apre la porta a un semplice trucchetto, che consente ai giochi con multiplayer locale ma non online di effettuare partite a distanza. In pratica basta avviare l'opzione "condividi il mio controller" su Mixer, connettere un secondo controller e avviare la partita per un secondo giocatore e lasciare così il controller condiviso all'altro giocatore.

In questo modo, organizzandosi con un amico-spettatore, è possibile effettuare partite in multiplayer "online", per così dire, utilizzando il multiplayer in locale standard. Ovviamente si tratta di una gabola che non garantisce propriamente dei risultati ottimali, ovvero non è magari il caso di utilizzarla per delle sessioni di Cuphead, ma può risultare comunque una digressione divertente. Per il momento, l'update di sistema con questa caratteristica di Mixer è disponibile solo agli utenti Insider ma verrà poi messo a disposizione per tutti gli utenti di Xbox One.