Spotify dichiara guerra agli account pirata  123

Gli utenti rispondono con recensioni negative sugli Store

NOTIZIA di Simone Pettine   —   08/03/2018

Spotify, celebre applicazione dedicata al mondo della musica in streaming, inizia in queste ore la sua linea dura contro gli scrocconi. Normalmente gli utenti che non pagano l'abbonamento mensile per avere un account Premium sono costretti a sorbirsi gli intermezzi pubblicitari. Alcuni furbetti aggiravano però il problema installando applicazioni modificate, procedura ovviamente impossibile su PlayStation 4 ed Xbox One. Da adesso non sarà più così semplice neppure su smartphone però, dato che Spotify ha deciso di dichiarare guerra agli account pirata.

Fino a questo momento l'azienda sapeva ovviamente che la maggior parte dell'utenza hackerava i file di installazione, ma ha deciso di muoversi soltanto adesso. Ha quindi inviato una mail agli utenti incriminati, invitandoli a disinstallare l'app piratata e a scaricare quella ufficiale dagli store ufficiali. In tantissimi si sono lamentati dell'iniziativa, correndo a rilasciare feedback negativi sul PlayStore. Come a dire "finora ho potuto ascoltare musica gratuitamente, come vi permettete a chiedermi di pagare?".