Il primo titolo "pay to play" approda su PlayStation Network  28

100 yen ad ogni partita, come ai vecchi tempi

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   17/07/2009

Secondo quanto riportato da Kotaku, il nuovo gioco 100 Yen Gomibako sarebbe il primo titolo per PlayStation Network a strutturarsi secondo una dinamica "pay to play".

Questo significa che, in maniera del tutto simile a quanto accade normalmente con i videogiochi coin-op da sala, bisogna pagare una certa cifra per ogni partita. Nella fattispecie si tratta di 100 yen, come dice il titolo: a fine partita, per poter continuare dobbiamo spendere di nuovo, come se inserissimo una moneta virtuale in uno slot altrettanto virtuale. Solo la transazione monetaria sulla carta di credito non è affatto virtuale.

Il gioco, di per sé, non è propriamente nuovo, ma una versione modificata di Trash Panic, caratterizzato da questa particolare struttura di pagamento e dalla possibilità di sbloccare extra e modalità di gioco proseguendo di partita in partita (e di 100 yen in 100 yen). Non è chiaro se si tratti di un primo esperimento destinato a far partire una nuova tendenza nel digital delivery di Sony: al momento il gioco è presente solo sulla sezione nipponica di PlayStation Network.