Dyer di SCEA vorrebbe più contenuti su disco  35

E meno DLC

NOTIZIA di Ludovica Lagomarsino —   21/05/2010

Rob Dyer di SCEA ha fatto delle dichiarazioni piuttosto controcorrente in un mondo che ormai appare sempre più orientato verso il digital delivery. Secondo lui infatti solamente il 70-73% delle persone usufruiscono dei contenuti extra rilasciati come DLC di un gioco, con i restanti utenti che per vari motivi, vuoi per la mancanza di banda larga o per impossibilità di accesso al network restino tagliati fuori. "Che tu li faccia o no, loro non li usano. Io li voglio su disco, in modo che quando li comprano, li hanno. Ora, possiamo parlare del perchè i DLC siano importanti per aiutare a limitare il commercio dell'usato e invogliare la gente a tenersi il gioco. Sono anche io di quest'avviso. Mi piace. Ma li voglio sul disco in modo che il 100% lì fuori possa giocarci." Dyer va poi avanti criticando i propri concorrenti ed affermando che la focalizzazione di Microsoft sull'esclusività dei DLC sia "isterica" e sottolineando le problematiche derivanti dal doppio hardware, Arcade o con HDD, e delle difficoltà che questo causi in termini di scelta di supporto. "Noi inoltre abbiamo la possibilità di mettere molto più di 9GB su un Blu-Ray e difatti voglio fare molto più di così, perchè questo mostra davvero la differenza fra le loro macchine e le nostre". Come sempre concludiamo con un motto: chi vivrà... vedrà.