Il producer di Metal Gear Solid: Rising teme reazioni in stile GTA  0

Troppa libertà o troppa violenza?

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  13 Settembre 2010

Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, dice la zia dell'Uomo-Ragno, e lo stesso concetto sembra rimbombare nella testa di Shigenobu Matsuyama, producer di Metal Gear Solid: Rising.

Il fatto di poter agire liberamente con la spada, nel nuovo capitolo della serie creata da Kojima, si traduce nella possibilità di affettare in varie maniere qualsiasi personaggio si trovi in giro per il mondo di gioco (o almeno questo è quanto si deduce dai discorsi di Matsuyama), cosa che può portare a diverse polemica una volta arrivati all'uscita del prodotto sul mercato.

Una libertà del genere può trasformarsi in un'arma a doppio taglio (in svariati sensi), portando fino a polemiche come quelle innescata dalla grande libertà d'azione e dall'elevato tasso di violenza presente nella serie Grand Theft Auto. Questo pare essere il timore principale di producer del producer. Intanto, producer di Metal Gear Solid: Rising è atteso per la settimana prossima al Tokyo Game Show, da dove arriveranno sicuramente nuove notizie.