Bloccati in Giappone i videogiochi con ambientazione "apocalittica"  92

Una scelta quantomeno doverosa

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   14/03/2011

A causa di "varie circostanze" ma ovviamente venendo incontro ad un minimo di senso comune e tatto, Sega e Sony hanno deciso di bloccare la distribuzione in Giappone di videogiochi con ambientazione "apocalittica" o simile.

Secondo quanto riportato da Andriasang, Irem ha direttamente cancellato Disaster Report 4, mentre Sega ha inserito Yakuza: Of the End in uno stato di blocco, con rilascio attualmente segnato come "TBA". Allo stesso modo, senza data di uscita risulta anche Motorstorm: Apocalypse, mentre entrambi i giochi erano previsti per il 17 marzo inizialmente. Il terribile terremoto e il conseguente tsunami che hanno colpito il Giappone non vengono citati esplicitamente come motivazione per tali scelte, ma sembra piuttosto evidente che la causa sia quella.

Peraltro Sony ha chiuso momentaneamente il suo centro di riparazione e informazione della divisione PlayStation, situato proprio nella prefettura di Miyagi. Pare inoltre che Motorstorm: Apocalypse sia attualmente "in discussione" anche per quanto riguarda i mercati occidentali, dopo che il medesimo gioco era già stato cancellato in Nuova Zelanda in seguito al terremoto di Christchurch.

Fonte: Andriasang