G2A peggio della pirateria, sviluppatori consigliano di rubare i giochi invece di acquistarli lì 125

Mike Rose di No More Robots si è scagliato contro G2A, invitando i giocatori a scaricarli dai siti pirata invece di acquistarli dal noto sito di key.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   02/07/2019

G2A è peggio della pirateria per gli sviluppatori. A dirlo è stato l'ex-TinyBuild Mike Rose, oggi il capo del publisher No More Robots, che ha invitato gli utenti a scaricare i giochi dai siti pirata, invece di dare soldi a G2A, perché tanto agli sviluppatori arriva comunque niente, quindi è meglio che non ci guadagni nessuno. Rose ha attaccato il noto sito di key per via delle posizioni di ricerca comprate su Google per il gioco Descenders, che posizionano i link di G2A sopra a quelli di No More Robots stessa, per acquisti da cui sviluppatori e publisher non ottengono nulla.

L'affermazione ha subito scatenato le reazioni degli streamer al soldo di G2A, che hanno difeso il loro datore di lavoro attaccando Rose. Quest'ultimo ha risposto con la sua solita ironia affermando che fortunatamente sono in pochi a credere alle loro 'stronzate'.

A Rose si sono uniti altri sviluppatori, come il team di RageSquid, che ha confermato quanto da lui detto, e Rami Ismail, che ha ribadito quanto acquistare key da siti come G2A o scaricarli piratati sia la stessa cosa. Anzi, le key comportano dei costi di supporto tecnico che le copie pirata non hanno, quindi queste ultime sono migliori.

#Sviluppatore

Sviluppatore