Nintendo Switch, indie rimosso dall'eShop perché conteneva un editor di codice 7

Il gioco indie A Dark Room è stato rimosso dall'eShop di Nintendo perché conteneva un editor di codice nascosto, non autorizzato dalla casa giapponese.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/04/2019

Nintendo ha rimosso il gioco indie A Dark Room dall'eShop di Nintendo Switch perché conteneva un Interpreter Ruby nascosto. Ovviamente la casa giapponese non aveva autorizzato questo contenuto particolare che trasforma Nintendo Switch in una Ruby Machine, consentendo a tutti di inserirci del codice.

Probabilmente lo sviluppatore Amir Rajan aveva fatto il tutto in buona fede, tanto che ha dato l'annuncio dell'easter egg su Twitter, senza quindi nascondersi. Purtroppo infilare un editor di codice in una console chiusa non è proprio uno scherzo da poco e Nintendo ha, in questo caso giustamente, messo subito fine alla cosa. In effetti il suo gesto ha del folle... e non escludiamo che sia anche penalmente perseguibile, sempre che Nintendo decida di muoversi contro di lui.

Ruby non è la nipote di Mubarak e nemmeno una prostituta minorenne, ma un linguaggio di programmazione di alto livello che teoricamente avrebbe consentito ai possessori di A Dark Room di scrivere applicazioni homebrew per Switch senza la necessità di fare l'hack della console.