Vattelapesca  0

Creatures of the Deep sarà il primo (e finora unico) simulatore di pesca ad uscire su N-Gage, forte di un impatto visivo considerevole ed una struttura ludica apparentemente piuttosto varia.

NOTIZIA di Fabio Palmisano   —   03/09/2007

Come è facile immaginare, il gioco verterà sulla cattura dei pesci, ma porterà l'utente all'interno di location sparse in giro per il globo: non solo, le prede designate non saranno soltanto trote, orate ed affini, ma addirittura mostri marini (come quello di Loch Ness), tonni giganti e perfino forzieri contenenti antichi tesori. Ogni pesce verrà conservato all'interno di un acquario virtuale, da ammirare quando si desidera. Una gustosa grafica tridimensionale farà da corredo ad un'esperienza che gli amanti della pesca non si lasceranno certamente sfuggire.