Sway  0

Illusion Labs colpisce ancora. Dopo giochi del calibro di Touchgrind e Labryrinth è il turno di Sway, gioco che appiccica letteralmente il giocatore allo schermo grazie al suo gameplay innovativo.

RECENSIONE di La Redazione —  08 Marzo 2009

Il mondo di Sway è sconvolto da uno stregone sbadato e una sua magia non troppo riuscita. Miracolosamente si sono salvati tutti gli abitanti ma sono rimasti bloccati nelle varie locazioni del mondo devastato. L'unica illesa e libera è la lucertola Lizzy la quale, grazie alle sue doti collose in stile Spiderman, comincia il suo viaggio per i vari livelli con lo scopo di liberare i sette amici intrappolati. Come? Trovando le tre chiavi nascoste e raggiungendo l'uscita. La trama non è certo brillante ma Sway stupisce per il suo stile di gioco. I comandi si riducono all'utilizzo delle due mani di Lizzy, sfruttabili tramite i movimenti sullo schermo touch di iPhone; la mano rossa è associata alla parte sinistra del cellulare mentre la mano verde a quella destra. Entrambe le mani sono liberamente controllabili tramite la pressione della parte dedicata all'arto scelto e ruotando il dito Lizzy comincerà a ciondolare fino a che non lasceremo la presa. La protagonista si può appendere a qualsiasi piattaforma e appiglio semplicemente tenendo premuto la sezione dello schermo touch dedicata. Come un novello Tarzan, la lucertola ciondola da un livello all'altro fino ad arrivare al classico traguardo.

Le locazioni sono divise in quattro ambienti distinti: legno, erba, metallo e sabbia. Per un totale di 15 livelli, più obiettivi si intersecano nel mezzo dell'avventura di Lizzy. Oltre alla ricerca degli amici scomparsi, in ogni territorio nasconde una quantità di stelle rosa da raccogliere e una misura del tempo utilizzato per completare il percorso. Stelle e tempo sono le due variabili grazie ai quali vengono assegnate le classiche medaglie, metafora degli obiettivi raggiunti nel livello. Se lo scopo del gioco è liberare i compagni, proprio quest'ultimi daranno quel pizzico di rigiocabilità in più a Sway. Una volta liberato un elemento della nostra compagine potremo selezionarlo e contare sulle abilità uniche e peculiari di ciascun protagonista. Il Ninja ad esempio è veloce e vanta di balzi lunghi, invece la scimmia ha buona presa ma lenta. Di conseguenza è possibile rigiocare completamente Sway con ogni personaggio sbloccato, magari cercando di battere i record personali ottenuti.

Il profilo platform di Sway viene esaltato durante l'esplorazione dei livelli. Sono presenti infatti diversi ostacoli a partire da muri fissi, mobili, presse, spuntoni et similia che dividono Lizzy dal traguardo. La difficoltà di sfida cresce col passare dei livelli in quanto vengono proposti intralci sempre più frequenti dove l'utilizzo della materia grigia deve combinarsi all'abilità manuale. Il comparto grafico di Sway si riduce a colori sgargianti contrapposti ad ambienti spogli e poco brillanti. I pochi oggetti posizionati sulle piattaforme fungono da ostacoli ma non sottolineano particolare cura o ricchezza di dettagli. Opinione opposta invece per la certosinità dedicata ad animazioni e movimenti: il dondolare dei protagonisti e le loro torsioni sono sempre precisi e credibili. Spicca su tutti la varietà dei costumi dedicata ai personaggi sbloccabili, alcuni davvero esilaranti. Molto buoni i soundtrack utilizzati nei vari stage, sempre coinvolgenti e mai stancanti.

Multiplayer.it

8.0

Lettori (3)

6.3

Il tuo voto

Sway è senza ombra di dubbio un software originale dal gameplay semplice ed immediato. Illusion Labs sfrutta al meglio le peculiarità di iPhone sviluppando un modo innovativo di creare movimenti sullo schermo regalando ai giocatori momenti di divertimento misti a fasi di frustrazione nei momenti più complicati. Una volta però superata la difficoltà del momento una sensazione di appagamento e la voglia di sbloccare i personaggi aggiuntivi spingono l'utente a continuare fino al completamento del gioco.

PRO

  • Semplice e immediato
  • Buona dose di rigiocabilità
  • Personaggi sbloccabili esilaranti

CONTRO

  • A tratti frustrante
  • Alcuni livelli durano davvero troppo