Worms Blast  0

I fantastici vermi del Team 17 ritornano a portare scompiglio su console con un nuovo puzzle game che li vede come protagonisti.

RECENSIONE di La Redazione  —   15/01/2003

Vieni a pescare con noi, ci manca il verme!

Non pretenderete mica che un puzzle game abbia una trama articolata vero? Infatti nè il libretto nè il gioco ci presentano alcun obiettivo da raggiungere, se non quello di muoversi lungo una mappa per portarsi a casa un forziere ricco di soldoni una volta giunti sull'isola del tesoro, affrontando le sfide più varie. Non resta quindi che selezionare uno dei divertenti personaggi, salire sulla barca e navigare in lungo e in largo l'oceano, facendosi largo tra le sfere colorate che riempiono ogni livello per giungere fino alla meta. In ogni stage, per liberarsi delle palline colorate il meccanismo è molto semplice: sulla nostra bagnarola è montato un cannone in grado di sparare proiettili di diverso colore, da far combaciare con quello delle sfere per poter far piazza pulita sullo schermo. Per mirare e colpire gli oggetti sopra di noi sarà necessario muovere la nostra imbarcazione, regolare l'inclinazione del mirino e la potenza di fuoco: inizialmente sarà necessaria non poca pratica per colpire con precisione, e un buon colpo d'occhio nel prevedere la traiettoria di ogni missile sarà un requisito fondamentale per proseguire nel gioco, visto che non dovremo limitarci ad vuotare lo schermo... La maggior parte degli stage infatti non prevede come unico obiettivo, a differenza di tanti altri puzzle game, il ripulire lo schermo dalle palline colorate: dopo essersi aperti la strada a cannonate, spesso sarà necessario colpire un bersaglio, recuperare un oggetto o eliminare un particolare blocco colorato. Completando un livello, la mappa ci consentirà di dirigere la nave verso punti differenti, permettendo a ciascuno di costruire il proprio percorso fino al tanto agognato forziere.

Rambo è uno smidollato

Per quanto riguarda la realizzazione tecnica il problema principale di questo gioco sono i limiti fisici del GBA stesso, soprattutto per le ridotte dimensioni dello schermo: la grafica è infatti semplice, pulita e colorata come richiede un puzzle game, e con fondali ben disegnati. Purtroppo però su un visore così piccolo non è facile interpretare correttamente alcuni colori troppo simili e talvolta ci si trova a sparare sul bersaglio sbagliato. Parlando invece del sonoro non c'è molto da dire: fa il suo dovere attraverso alcune musichette molto "caraibiche" e pochi effetti sonori, ma nulla di più. Altre modalità di gioco disponibili, oltre all'avventura lungo la mappa, prevedono la possibilità di cimentarsi in prove di abilità, nonchè di sfidare il computer nel più classico dei VS: peccato che al contrario di voi non sbagli nemmeno un colpo... Ma il vero neo di questo puzzle sta proprio nel sistema di controllo del personaggio e del puntamento: dovendo controllare contemporaneamente la posizione della barca, il mirino e la potenza di fuoco, trovare la traiettoria corretta del proiettile non è certo facile, specialmente per alcuni livelli in cui la precisione di tiro è fondamentale. Se a questo aggiungiamo che, a differenza della versione Gamecube, lo schermo ridotto del GBA non aiuta certo a valutare correttamente le distanze, capite bene che portare a termine ogni livello nei pochi secondi a disposizione non è certo impresa facile, nemmeno per chi ha i riflessi ben allenati. Peccato, perchè viene in questo modo a mancare l'immediatezza e la facilità d'uso che da sempre caratterizza giochi di puro intrattenimento come i puzzle, e la frustrazione cresce a livelli altissimi in breve tempo.
Una nota positiva viene invece dalla modalità multiplayer, in cui la sfida tra due amici è resa ancor più divertente dalla possibilità di colpire non solo le proprie sfere, ma anche quelle dell'avversario per complicargli ulteriormente la vita: una vera vigliaccata senza dubbio, ma il divertimento è assicurato.

Commento

Per farla breve, WB è un puzzle game carino, con personaggi simpatici e con una discreta quantità di extra da sbloccare tra personaggi nascosti ed armi devastanti, ma che rischia in breve tempo di portare il giocatore medio alla frustrazione: merito di questo un sistema di controllo troppo macchinoso, e di un tempo massimo per completare i livelli troppo limitato, che non lascia spazio a molti errori. L'idea di variare dallo schema classico del "pulisci tutto lo schermo" con alcuni obiettivi secondari dà sicuramente maggiore profondità al gioco, ma il rischio di riporre in un angolo la cartuccia, riuscendo molto difficile avanzare nel gioco, è molto alto...

    Pro:
  • Possibilità di decidere il proprio percorso per completarlo
  • Molti livelli
  • Sfide differenti dal solito "spazza tutto lo schermo"
    Contro:
  • Sistema di controllo troppo macchinoso
  • Poco tempo a disposizione per completare i livelli
  • Il piccolo schermo del GBA complica non poco le cose

I vermi del Team-17 da ormai molti anni compaiono praticamente su ogni sistema casalingo, con gli episodi della serie stategica ma anche con alcuni spin-off non sempre all'altezza della fama che da sempre li caratterizza. E proprio alla seconda categoria appartiene Worms Blast, che prova ad inserire gli anellidi guerrafondai in un puzzle game in apparenza molto simile ad illustri predecessori come Puzzle Bobble e simili. Ho detto solo in apparenza però...