La soluzione di Guardians of Middle-Earth 0

Guardiani, giochiamo a fare la guerra?

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —   19/02/2013

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco per Xbox 360, potrebbero dunque esserci variazioni rispetto ad altre edizioni.

Cenni iniziali

Guardians of the Middle-Earth è un gioco complesso a causa di diversi fattori. Intanto, presenta numerosi elementi che devono essere padroneggiati alla perfezione affinché il loro utilizzo possa risultare efficace anche nel pieno di una battaglia, quando a video dominerà un caos controllato che solo i giocatori più esperti riescono a dominare. Ma in secondo luogo, o forse soprattutto, è l'abilità degli avversari a rappresentare la più concreta fonte di preoccupazione. Il gioco infatti rientra nella categoria dei Multiplayer Online Battle Arena (o MOBA) in cui solitamente tutti i giocatori sono umani (ciò non è del tutto vero, in alcuni casi la CPU controlla alcune fazioni in assenza del numero necessario di partecipanti) e questo fatto complica ulteriormente la situazione: se il comportamento di un nemico controllato dal computer è infatti standardizzato e tende ad obbedire ad alcune regole, quello di un umano è decisamente meno prevedibile. Prima di descrivere i punti di forza dei diversi guardiani presenti nel gioco, andiamo dunque ad esaminare alcune strategie generali che è consigliabile utilizzare.

Strategie generali

Prima di tutto, un consiglio forse banale, ma sicuramente utile: spolpate il tutorial. Le partite contro la CPU possono servire da allenamento e non vanno snobbate, anche se non costituiscono certo una sfida impegnativa quanto quelle online.
Passando invece ai diversi aspetti del gioco, partiamo con una constatazione realistica: il denaro è un grosso problema. Come avrete modo di imparare in fretta, il gioco è parsimonioso nel dispensare crediti e dopo avervi abituato con un premio di 5000 monete al conseguimento del livello 2, premierà ogni altra promozione con sole 1000 monete. Un'altra via per accumulare risorse è il completamento di partite online che permette di accumulare circa 500 monete alla volta, arrotondando per eccesso o per difetto a seconda del risultato della partita e del proprio comportamento in battaglia. La prima tentazione è quella di spendere e spandere il gruzzoletto faticosamente conquistato cercando di sbloccare quanto prima tutti i personaggi giocabili, sborsando 5000 monete alla volta. Ecco, fermatevi. Nulla di più sbagliato. Proprio come nella vita reale, il soldo scarseggia, ma serve sempre. Durante le battaglie è sempre utile poter contare su un gruzzolo con cui comprare gemme, reliquie e pozioni. Inoltre, ogni personaggio necessita di tempo per essere padroneggiato con sufficiente abilità. Acquistate dunque un guardiano per volta ed impegnatevi per imparare tutto quello che serve per utilizzarlo al meglio, conservando così i soldi per gli oggetti che si renderanno necessari in battaglia e gli acquisti futuri.
Altro aspetto che bisogna imparare a gestire è la composizione dei loadout. Non sottovalutate i loadout, il loro corretto assemblamento può fare la differenza tra una vittoria strappata coi denti e una sconfitta immeritata. Provate a immaginare le diverse situazioni che vi trovate ad affrontare nel corso di una battaglia, e quali equipaggiamenti vorrete avere con voi. Gli scontri corpo a corpo seguono dinamiche molto diverse dalle battaglie di incantesimi tra maghi: riflettete sulla base dell'esperienza scegliendo con attenzione ciascun elemento, soprattutto nelle fasi iniziali quando gli slot sono limitati.
Il primo passo verso la vittoria parte poi dallo studio del campo di battaglia. Ci sono due elementi che spesso finiscono per essere sottovalutati: i templi e i mostri. La cattura immediata del maggior numero possibile di templi fin dalle fase iniziali della partita garantisce un vantaggio strategico durante l'intero evolversi della battaglia, potendo garantire ai guardiani di guarire anche mentre si trovano all'interno delle corsie. Per altro, i templi sono spesso ignorati nei momenti che seguono l'inizio della battaglia, quando i giocatori si lanciano a testa bassa nelle corsie per iniziare gli scontri: evitate questo atteggiamento e conquistate tutti i templi che potete, la vostra squadra ve ne sarà grata. Allo stesso modo molti tendono a tralasciare il combattimento coi mostri a causa degli scarsi benefici in termini di punti XP che la loro sconfitta comporta. Tuttavia, pochi sanno dei bonus passivi che si ottengono sconfiggendoli e che forniscono benefici sconosciuti ai più: assicuratevi però di aver superato almeno il livello 8 per affrontarli, in modo da risolvere gli scontri senza eccessive complicazioni.


Più in là, nel corso della battaglia, quando i guardiani sono saliti di livello a sufficienza, vi verrà data anche la possibilità di migliorare le abilità dei soldati dispiegati sul campo ed upgradare le diverse torri difensive. Ciò avviene ogni volta che si raggiunge il livello 6, 9 e 12. Tenete sempre d'occhio il livello e non lasciatevi sfuggire le possibilità di upgrade, sono dettagli che fanno la differenza: se siete all'interno di un team che comunica in cuffia, non esitate a ricordare ai vostri compagni queste occupazioni, una squadra organizzata che effettua appena possibile i miglioramenti a truppe e torri, sbaraglierà senza eccessiva difficoltà un gruppo di rivali disunito con cui ciascuno gioca per se. A livello 12 sarete chiamati a compiere una scelta nella direzione degli upgrade. Per quanto riguarda le torri potrete decidere se portare al livello massimo il potenziale offensivo verso i nemici, oppure cambiare il loro funzionamento impiegandole per curare i vostri uomini. Gli accampamenti con cui producete i soldati invece possono, al livello 12, iniziare a produrre soldati specializzati in grado di ferire altri soldati e guardiani, oppure scegliere l'opzione assedio che consente di distruggere le torri nemiche. Ovviamente, non c'è una regola generale valida per la scelta dell'una o dell'altra direzione, ma è invece necessario tenere in stretta considerazione l'andamento della battaglia.
Vi verrà spesso la tentazione di abbattere le torri quanto prima, per spianarvi la strada. La prima regola da tenere in mente a questo proposito è quella che governa la modalità d'attacco delle torri. Le torri attaccano i soldati ignorandovi qualora i soldati siano i primi ad entrare nel loro raggio d'azione: i soldati però hanno vita breve contro la potenza di fuoco delle torri, perciò sostando troppo nel raggio d'azione di una torre rischiate che essa in breve finisca i soldati e inizi a dedicarsi violentemente a voi. I colpi delle torri poi aumentano esponenzialmente il loro danno ed è il motivo per cui riescono ad uccidervi piuttosto rapidamente. Sappiate infine che qualora attaccaste un guardiano nemico nei pressi di una torre, questa vi considererà da quel momento suo obiettivo primario a discapito dei soldati. In sostanza, lasciate che siano i soldati-carne-da-cannone ad approcciare le torri, il loro ruolo d'altra parte è esattamente questo, come le giubbe rosse di Star Trek.
Poco fa, accennavamo all'utilità della comunicazione in cuffia per quanto riguarda la gestione delle torri. Questa regola si può però tranquillamente estendere all'intero andamento delle partite: parlate coi vostri compagni ogni volta che ne sentite la necessità, fin da subito, per decidere di comune accordo che guardiani usare e quale loadout scegliere, e concordare una strategia iniziale condivisa da tutti. Partendo ciascuno in una direzione diversa al contrario mostrerete fin dalle prime battute la vostra scarsa coordinazione all'avversario che potrebbe usare questa informazione a suo vantaggio. Prima di passare all'analisi dei singoli guardiani chiudiamo con una considerazione forse scontata, ma ugualmente importante: una ritirata momentanea è meglio di una morte sconsiderata. La vostra morte infatti fa guadagnare 10 punti alla squadra avversaria e - cosa più importante - lascia sguarniti i vostri alleati per alcuni secondi molto preziosi. Agite con considerazione, non lanciatevi a testa bassa e riflettete prima di ingaggiare ogni scontro: avete possibilità di vincere? Avete un piano B nel caso le cose si mettano male? Ciò che state per fare è veramente utile nel quadro della vittoria finale? Se la risposta a tutte queste domande è "sì" allora non abbiate remore, altrimenti ritiratevi verso un punto più sicuro, senza vergognarvi: state solo facendo il bene della squadra.

Compagnia dell'anello

Arathorn
Guerriero, spicca per potenza. Arathorn può contare su attacchi potenti e tre skill particolarmente utili. Staggering Shot può essere usata dalla distanza e oltre ad arrecare un discreto danno, manda in stun il nemico. Può essere seguita da Chieftain's Focus, attacco che rallenta il nemico e aumenta la vostra velocità offensiva e Rangers' Strike, mossa di una potenza devastante che in aggiunta vi rende anche temporaneamente invisibili. Come avrete intuito, nel combattimento corpo a corpo pochi sono al suo livello. Con Arathorn sarete in grado di sconfiggere senza fatica i guardiani più deboli, ma rappresenterete un bel grattacapo anche per quelli più potenti. Usate gemme e reliquie per potenziare l'attacco di base e la velocità, rendendolo una vera e propria macchina da guerra. In alternativa potete sfruttarle per diminuire i tempi di ricarica delle skill.

Beregond
Un altro guerriero, questa volta molto abile in fase difensiva. Di per se il personaggio è studiato per rimanere in prima fila ad assorbire tutti i colpi dei nemici, grazie a una quantità piuttosto elevata di HP e abilità disegnate per aumentarne la resistenza. Shild of Gondor è uno scudo virtuale che vi protegge dai colpi dei nemici e allo stesso tempo aumenta la vostra velocità la userete molto spesso perché vi consente sia di lanciarvi a capofitto in battaglia sia di ritirarvi rapidamente se le cose si mettono male. Turning of Tide invece è utile soprattutto per annullare eventuali status effect dovuti ad abilità nemiche, ma anche per aumentare le vostre capacità offensive. Noble Sacrifice invece spinge i nemici a tornare verso di voi, annullando i loro tentativi di fuga. A quel punto finiteli con la Guard of the Citadel, abilità che impedisce al nemico di attivare a sua volta delle abilità per contrastarvi. Nel pensare al suo loadout, cercate di incrementare le sue capacità rigenerative e la quantità di colpi che può incassare.

Eowyn
Anche Eowyn è particolarmente dotata sul piano difensivo grazie a capacità rigenerative senza precedenti che le consentono di recuperare molto rapidamente dai colpi subiti e tornare in un lampo nel cuore della battaglia, senza dover necessariamente ricorrere a pozioni. Ogni volta che viene colpita velocizza la sua capacità di recuperare HP. Può contare inoltre su un'abilità, la Shieldmaiden, che le consente di proteggersi dai colpi e proteggere al contempo tutti gli alleati che le sono vicini entro un certo raggio d'azione. Eowyn può anche sacrificare la sua energia per donarla ai propri commilitoni usando la Great Renow: in questo caso l'idea più saggia è quella di mantenersi ai margini della battaglia, abbastanza lontani da non rappresentare un obiettivo facilmente raggiungibile, ma sufficientemente vicini da far sentire la propria influenza sui compagni. Know My Fury infine è una skill offensiva che inchioda sul posto i nemici esponendoli per un certo periodo di tempo si vostri colpi e a quelli di tutti gli alleati nei paraggi.

Galadriel
Anche in questo caso abbiamo a che fare con un altro personaggio difensivo. In battaglia il suo compito è soprattutto quello di supportare i compagni utilizzando quanto più spesso possibile le sue abilità. Ogni volta che lo fa infatti non solo guarisce di 5 HP, ma ottiene anche 5 HP extra che andranno ad aggiungersi alla sua barra vitale fino al termine della partita. Nel caso venga attaccata però sa difendersi. Golden Gaze arreca un piccolo danno al nemico, ma instilla paura, costringendo l'avversario ad allontanarsi. Nel caso debba iniziare lei un confronto può allora contare su Power of Nenya, che attira verso di se il nemico infliggendogli uno stun momentaneo. Nel caso invece si trovi al centro di uno scontro il Lothlorien Grove genera un cerchio luminoso attorno a lei che danneggia al contatto ogni avversario. Poichè la sua forza si basa sulle abilità, il loro potenziamento aumenta decisamente l'utilità in battaglia di Galadriel.

Gandalf
Gandalf il grigio è un abile mago, la cui forza risiede nelle sue potenti abilità. Per iniziare, ad ogni salto di livello migliora la sua resistenza e potenzia in automatico le abilità. Tra queste, spicca il Flame of Anor, uno scudo capace di assorbire enormi quantità di colpi nemici: un'abilità fondamentale, e molto utile, che migliora esponenzialmente ai livelli più elevati. Narya's Power invece inibisce per circa due secondi e mezzo l'attacco base dell'avversario: ottimo per irrompere una mischia a prendere alla sprovvista i nemici. In seguito è bene affidarsi alla Galdalf's Might: non solo arreca una gran quantità di danno ai nemici, superando qualunque tipo di scudo o parata loro possano usare, ma inchioda anche al terreno per qualche istante, dando così modo ai vostri alleati di finire l'opera approfittando dei nemici inermi. Quando ciò non è abbastanza, Firework è l'abilità da usare, grazie al suo effetto su un'area piuttosto ampia e prolungato nel tempo.


Haldir
Se amate l'attacco dalla distanza, Haldir è il vostro uomo. Arciere preciso e potente, vede aumentare l'efficacia dei suoi dardi ad ogni salto di livello. La sua peculiarità è l'aumento della potenza dei colpi al diminuire della sua energia: ciò significa che Haldir deve resistere e combattere fino all'esaurire delle forze per fornire il suo massimo contributo alla causa, ritirandosi per guarire solo pochi istanti prima della morte. Ovviamente, tutto quello che accade prima di quel momento va gestito tenendo bene in mente il potenziale delle sue abilità. Forest Sprint garantisce a Haldir un aumento nella velocità che gli consente di inseguire un nemico in fuga, o fuggire a sua volta da un assalto troppo pericoloso. Nel caso la distanza da coprire sia eccessiva si può sempre ricorrere alla Tree Top Ambush, abilità che permette il teletrasporto in una destinazione a scelta. In aggiunta, l'attacco di base dopo il teletrasporto produrrà un mini-stun sul nemico. Per aumentare invece la portata degli attacchi dalla distanza usate invece il Wrath of Elves.

Hildifons
Come il precedente guardiano, anche Hildifons è molto abile nel combattimento dalla distanza, dove può utilizzare abilità, trappole e bombe. Ogni volta che colpisce il nemico inoltre il suo bersaglio subisce un rallentamento. La sua abilità più nota è la Brendywine, che genera una scia di fuoco e metallo che ferisce il nemico rallegrandolo e dunque esponendolo ad ulteriori attacchi. A questo punto si può infierire con la Dwarven-Fire Flask l quale lascia il nemico ferito e con le difese abbassate. La sua firma però è la Hilfling's Trap: una bomba temporizzata che infligge True Damage, ignora cioè ogni scudo o abilità difensiva. Ottima per tendere delle trappole.

Legolas
Potenza e velocità, Legolas infligge un danno notevole ad ogni colpo ed è in grado di sfuggire agile a quasi qualunque nemico. Il suo attacco di base è dannatamente potente, e come se ciò non fosse abbastanza ogni volta che abbatte un guardiano guadagna il 25% nella velocità di attacco per 10 secondi. Ciò significa che dopo aver abbattuto un guardiano non deve ritirarsi per riprendersi, ma può rimanere al centro dello scontro e risultare ancora più decisivo. La sua prima abilità è la Greenwood Blades: apporta una danno medio, ma inchioda per un breve periodo l'avversario e aumenta la resistenza di Legolas. Utile come primo approccio, seguito da Silvan Agility, teletrasporto che vi rende invisibile per 2 secondi e aumenta la velocità per 6 secondi. Se l'avversario è distante usate invece il Woodland Shoot, che infligge anch'esso un danno medio, ma rallenta decisamente l'avversario. Letale infine l'Elven Onslaught, grazie soprattutto al knock back finale che riporta spesso il malcapitato verso i colpi nemici.

Nori
Nano da assedio. Impiegato vicino alle strutture diventa letale: non solo infatti le sue abilità risultano più potenti, ma il suo attacco base guadagna un bonus True Damage che gli consente di superare gli scudi. La sua abilità primaria potenzia gli alleati: Il Dwarven Onslaught infatti migliora l'attacco base dei guardiani vicini per 6 secondi. Man the Walls! invece potenzia del 75% la resistenza delle strutture nei paraggi. Se i nemici in assedio riescono ancora a resistere, optate per Fortitude, attacco ad area d'effetto che mette a dura prova la resistenza dei nemici per 10 lunghissimi secondi L'abilità finale, Swift Blow, teletrasporta il nano consentendogli di scagliare in aria i nemici nel punto d'arrivo.

Ori
Incantatore che fa delle abilità i suoi punti di forza indiscussi. Ogni volta che usa un'abilità, infatti, una delle sue abilità viene potenziata di un punto permanentemente fino al termine della partita. Ovvio immaginare che nella fase finale degli scontri l'accumulo di punti sulle abilità avrà indubbiamente il suo peso. As It Is Written e Last Word sono attacchi ad area d'effetto molto ampia, Ancient History invece uno scudo. Ovviamente, per rendere questo guardiano ancora più potente, bisogna puntare su gemme e reliquie che diminuiscano il tempo di ricarica delle abilità.

Thrain
Guardiano da utilizzare nelle mischie corpo a corpo. Ogni volta che la sua salute scende sotto il 20%, inizia infatti a recuperarne un 1% al secondo. La prima abilità, Clear The Path, è una martellata che stordisce e rallenta i nemici. Dwarven Valor invece serve per diminuire gli effetti delle abilità nemiche che si stanno subendo. Durin's Wrath è infine l'abilità da usare per chiudere gli scontri: infligge knock-up e abbassa la resistenza del bersaglio per 4 secondi, inoltre arreca oltre 300 punti di True Damage e inchioda l'avversario al suolo per un secondo.

Armata di Sauron

Sauron
Guardiano di classe guerriero, Sauron è naturalmente molto potente, fin nel suo attacco base, ma anche molto resistente. Dispone di tre abilità che arrecano parecchio danno ai nemici e che fanno di lui l'elemento indispensabile nelle fila dei villain. Might of Barad-Dur può colpire più nemici in una volta sola, Dark Lord's Reach invece si concentra su un singolo nemico, ma può risultare letale se applicata su un guardiano nemico in difficoltà: oltre al danno immobilizza il bersaglio per qualche secondo esponendolo ai colpi nemici. Altra abilità molto utile contro i guardiani avversari è The Lidless Eye che sottrae a ciascun guardiano nemico una piccola percentuale di energia. Per massimizzare la sua utilità ricorrete a gemme e reliquie che aumentino la sua capacità di guarire.

Watch-King
Guardiano prettamente difensivo, disegnato per resistere strenuamente nel faccia a faccia contro i guardiani avversari, anche attraverso l'uso di status effect come Taunt, Slow o Fear. L'ideale nel suo caso è lo scontro singolare contro un altro guardiano, da ferire inizialmente con Malice per poi riattirarlo a se usando la Darkness ability. Despair, abilità che rallenta il nemico, serve a limitare la resistenza finale. Nel caso riusciate infine ad eliminare il guardiano mentre avete Death attiva potrete anche godere della compagnia di un Wraith per 20 secondi. Si tratta di un guardiano versatile, la cui personalizzazione attraverso l'uso di gemme e reliquie dipende in larga parte dalle preferenze del giocatore.

Gollum
A differenza di quanto si possa immaginare, Gollum è un personaggio tra i più forti nel roster di guardiani a disposizione nel gioco. La potenza è sicuramente tra i suoi punti di forza, e se questa viene accompagnata da gemme o reliquie che aiutano a recuperare più velocemente gli HP Gollum può rappresentare realmente un pericolo per ogni guardiano della Compagnia dell'anello. Schierato spesso i prima linea come conseguenza del suo potente attacco di base, Gollum è solito usare un Throttle come prima abilità, con cui colpisce ogni guardiano nemico e impedisce loro di ricorrere alle abilità per qualche secondo. Quando si trova in difficoltà può invece ricorrere alla We Are Starved con cui immobilizza sia sè stesso che il nemico. Coward infine rimuove gli status effect negativi da Gollum e ne migliora la velocità.

Lugbol
Incantatore molto potente, e soprattutto resistente agli attacchi fisici. Se ciò non fosse abbastanza, è l'unico guardiano in grado di evocare un alleato permanente sul campo di battaglia, che compensa tuttavia un attacco base non proprio eccezionale. Ashen Wolf, questo il suo alleato, è utile per distrarre il nemico mentre Lugbol recupera dai colpi e attacca a sorpresa. Furious Flame è un'altra abilità piuttosto devastante: muri di fiamme si aprono di fronte a Lugbol distribuendo True Damage suoi malcapitati nemici. Snuff Them Out invece risucchia un po' di salute ai nemici per ricaricare la barra degli Hp di Lugbol stesso. Per massimizzare la sua potenza, allestite un loadout in grado di ridurre i tempi di ricarica delle abilità.

Runsig
Guardiano di supporto, che dà il suo meglio nel sostentamento dei alleati e dei soldati governati dalla IA. Il suo apporto offensivo è limitato, riassumibile in un attacco base al di sotto della media e una singola abilità offensiva, la Catapult of Angmar: una catapulta (o più, a seconda del livello) che colpisce in automatico per 35 secondi. Le altre sue abilità servono tutte a rinforzare gli aleati, a velocizzarli o a proteggerli. Per potenziarlo utilizzate un loadout che migliori la potenza dei suoi pochgi attacchi.


Wulfrun
Wulfrun viene usato solitamente come baluardo contro le forze nemiche grazie alla sua capacità di resistere agli attacchi dei nemici. Possiede molte abilità offensive, per lo più ideali per ricacciare all'indietro gli avversari, come la Wretched Vapour. Può anche difendere se stesso e i suoi compagni nell'evenienza, ricorrendo alle Arcane Arts. Il suo apporto si fa sentire anche quando c'è bisogno di tutelare gli alleati: Defensive Chaos fornisce cure mediche a tutti guardiani della stessa squadra, mentre Dark Forces riduce i tempi di caricamento delle abilità per i suoi alleati.

Felgrom
Questo guardiano è famoso per la particolare abilità che lo uccide ogni qual volta viene usata: si tratta di Burn! che infligge costantemente danni a Felgrom stesso e a tutti i nemici nei paraggi finché non viene fermata manualmente. O finché Felgrom muore. Il suo attacco base è poco potente, ma può contare su altre abilità offensive spesso piuttosto intriganti. Trap! ad esempio lascia sul terreno una trappola persistente che si attiva al passaggio del nemico: l'abilità può essere usata anche senza che la trappola precedente sia stata attivata, ma in ogni causa la sua portata offensiva è ridotta. Lob! invece è una granata scagliata verso il nemico, ma anche in questo caso il danno al nemico non sarà ingente. Ka-Boom! invece deve essere considerata come una extrema ratio: un suicidio dinamitardo da usare solo in situazioni disperate.

Agandaur
Debole, dotato di poca salute e scarsa potenza, ma un ottimo mago. Il suo punto di forza è la Overcharge, abilità che potenzia tutte le altre. Northern Bolt, Dark Assault e soprattutto la temibile Shockwave sono tutte abilità offensive che cui Agandaur è solito raccogliere numerose kill. Nonostante manchi di forza bruta, il suo posto in battaglia è sempre la prima fila, da cui può dispensare sui nemici le sue letali abilità. Usate gemme e reliquie per migliorare la sua capacità di guarire e, se possibile, ridurre il caricamento delle abilità, trasformandolo in un indomabile strumento di morte.

Mozgog
Altro guardiano da prima linea, grazie a una decente capacità di sopravvivere ai colpi, un attacco base più che buone e abilità bilanciate. Brutal Draught, ad esempio, riduce la sua salute, ma aumenta temporaneamente la potenza dell'attacco base. Berserker Rage funziona allo stesso modo, ma oltre alla potenza migliora anche la velocità. Blodied Bane invece è un attacco ad area d'effetto piuttosto esteso e potente. Per potenziare questo guardiano concentratevi sugli HP e sull'attacco base.

Gothmog
Utile per condurre gli assedi, Gothmog nei livelli avanzati è in grado di abbattere le torri anche da solo. Grazie all'abilità War Machine può farsi aiutare da un carro da guerra che spara automaticamente contro nemici e strutture: particolarmente letale se nascosto tra i cespugli. Grond's Blow è invece un colpo che causa stordimento nei nemici, da usare come mossa finale su un avversario già indebolito. Rain of Doom invece è un attacco ad area d'effetto, da utilizzare per liberarsi dei nemici intorno alle torri.

Ugluk
Altro guardiano da prima linea, che può contare tuttavia più sulla resistenza ai colpi che sulla forza bruta. Può contare su un attacco base nella media, ma con le sue abilità può infliggere status effect ai nemici e guarirsi da solo. La Charge of the Uruk-Ai è l'ideale contro un nemico indebolito, grazie alla combo di danni e immobilizzazione. La Fury of Isengard invece è da usare nel momento di disperazione: infligge knock-out ai nemici regalando così momenti preziosi per tentare una fuga.

Video della soluzione - Prima parte