La soluzione di Mad Max  26

La guida definitiva per raggiungere il Valhalla!

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —  14 Settembre 2015

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 4 del gioco, pertanto potrebbero essere differenze rispetto ad altre versioni.

Feral Man

Dopo le rocambolesche vicissitudini che accompagnano il nostro primo incontro con Max, iniziate a seguire l'indicatore verde per trovare della preziosa acqua ed abbeveratevi per recuperare un pò di salute. Proseguite, continuando a seguire l'indicatore, fino a trovare un cane. Poco più in là vi attende Chumbucket, uno strambo personaggio che vi ritiene il pilota della profezia, l'Angelo della Combustione e altri deliri poco comprensibili. Non lasciatevi ingannare però dalla sua follia, Chumbucket è un meccanico e il suo aiuto nel corso dell'avventura si rivelerà prezioso. Tanto per iniziare si occuperà del cane, liberandolo e curando le sue ferite mentre voi vi occuperete di rimediare dei cavi. Se non avete idea di dove rimediare dei cavi non disperate, basta seguire il marcatore verde, non prima di aver messo qualcosa sotto i denti per recuperare un po' di energia però. Giunti a destinazione vi ritroverete coinvolti nella vostra prima rissa. Scaldate l'atmosfera cambiando i connotati al nemico più vicino con un bel colpo di fucile a pompa sparato a bruciapelo, poi menate le mani fino a lasciare a terra tutti i nemici giunti ad occuparsi di voi. Il cavo è ora a portata di mano, prima però è meglio recuperare anche i due pezzi di ricambio nei paraggi. Uno dei due si trova sopra il container blu. Nonostante questo sia mezzo affondato nella sabbia per salirvi in cima dovrete ugualmente prendere una buona rincorsa sulla vicina collina per spiccare un bel salto. Ad ogni modo tornate verso Chumbucket. L'enigmatico personaggio che scorgete lungo la strada del ritorno è un'anticipazione di ciò che vi attende nel proseguo della vostra avventura. Nel vostro futuro prossimo però c'è un bel giretto in macchina con Chum e il cane che si avvierà una volta tornati a consegnare il cavo al vostro meccanico di fiducia. Il risultato non sarà esattamente positivo, ma non disperate.

Magnum Opus

La dune buggy che utilizzate per scorrazzare tra le polverose ambientazioni di Mad Max ha i minuti contati. Per il momento tuttavia salite ancora sui suoi consunti sedili in compagnia di Chumbucket per raggiungere il nascondiglio. Lì affrettatevi a fare scorta di acqua prima che Chum passi a introdurvi il vostro nuovo mezzo motorizzato, la Magnum Opus. Ok, così a prima vista non sembra nulla di cui andare molto fieri perché oltre al telaio non c'è molto altro, ma nelle mani di Chumbucket questo ammasso di ferraglia è destinato a tramutarsi in un bolide letale. Non c'è tempo da perdere dunque, la Magnum Opus ha bisogno di nuovi pezzi e sta a noi recuperarli. Guidate dunque verso il Graveyard fermandovi al primo accampamento che trovate lungo la strada. Qui potete raccogliere dei pezzi di ricambio e un po' di benzina, ma attenzione: appena metterete le mani sul carburante, salteranno fuori dei fastidiosi Skrappa. Raccogliete tutto ciò che potete dopo lo scontro e stipate una tanica di benzina nel bagagliaio: tornerà utile a breve, quando dovrete far saltare in aria il cancello del Graveyard. Assicuratevi solo di essere abbastanza vicini quando la lanciate. Nel caso manchiate il lancio dovrete fare ritorno all'accampamento appena visitato per raccoglierne un'altra (spawnata per l'occasione, ovviamente). Una volta all'interno dovrete districarvi lungo un percorso minato. Le bombe non sono nascoste sotto terra, ma penzolano in bella vista. Evitare quelle più basse è abbastanza facile, meno intuitivo è invece prevedere quali cadranno al suolo. In quest'ultimo caso allontanatevi semplicemente dall'ordigno, aspettate un paio di secondi che questo esploda, dopo di che riprendete l'avanzata. Arrivati nel punto dove alcune carrozzerie di auto attendono il loro destino appese a dei cavi dovete solo scegliere quale pezzo di mercanzia metallica si avvicini maggiormente ai vostri gusti.

Per prendere la scocca desiderata tuttavia dovrete passare all'interno del tunnel che conduce alla parte superiore della piattaforma. Prima di arrivare al momento della scelta però non perdetevi lungo la strada i pezzi di ricambio e la torcia elettrica. Se ve lo state chiedendo, una carrozzeria vale l'altra, si tratta unicamente di una scelta estetica. Quando avrete abbassato la catena della carrozzeria prescelta però verrete attaccati dai Buzzard. Rimettete i nemici al loro posto e risalite sulla Magnum Opus per fuggire; vi basterà schivare qualche colpo per tornare a casa sani e salvi con una nuova carrozzeria per il vostro bolide.

Righteous Work

Per iniziare parlate con Chum nel nascondiglio, il quale vi richiederà cinque pezzi di ricambio per comporre l'arpione. Probabilmente ne avete già raccolti a sufficienza nelle due missioni precedenti, in alternativa uscite sotto la calda luce del sole e mettetevi in cerca. Dopodichè recuperate il raccordo nel gabbiotto di Chum e parlate con lui per aprire la finestra del garage dove potrete ora costruire ed allestire un paio di potenziamenti per la Magnum Opus. Fatto ciò potete uscire dal nascondiglio ed occuparvi dei tre spaventapasseri, magari approfittando l'occasione per testare il nuovo arpione. Recuperate quindi i pezzi di ricambio che rimangono tra i detriti poi fate ritorno al punto d'osservazione per scandagliare il campo con il binocolo. Prendete mentalmente nota di quel che avete visto, risalite a bordo della Magnum Opus e lanciatevi all'attacco. Occupatevi per prima cosa del cecchino e dei lanciafiamme sradicandoli con l'arpione, poi sfondate il cancello in tutta tranquillità. Tra le mura il vostro primo obiettivo deve essere il War Crier, il bardo dell'accampamento, perché al termine della sua canzone i suoi compagni si sentiranno molto più esaltati. Raccogliete ora il pezzo di ricambio che si trova nel vicino container e quello al di sotto della macchina smembrata. Abbattete quindi la porta ed occupatevi di una nuova ondata di nemici. Raccogliete in seguito il pezzo di ricambio sul margine e salite. Mentre procedete con difficoltà nella tormenta di neve, distruggete la prima Scrotus Insigna, quindi girate l'angolo per fare scorta di liquidi e raccogliere un quarto pezzo di ricambio appeso al muro. Oltre il ponte prendete la prima scala e uscite dalla stanza per trovare utili caricatori per il fucile a pompa e un altro pezzo di ricambio. Scendete poi per la scala con cui siete saliti e scendete ancora ad un livello inferiore. Qui attraversate il corridoio e scendete ancora. Prima di svoltare a sinistra della sedia raccogliete un sesto pezzo di ricambio. Poco più in là scendete nel buco e distruggete una seconda Scrotus Insigna, poco distante da un pezzo di ricambio. Ritornate poi sui vostri passi e proseguite fino alla cut-scene che segue il vostro incontro con quello strano uomo già visto all'inizio del gioco. Dopo uno scontro con alcuni War Boy afferrate il pezzo di ricambio dietro la pompa dell'olio e distruggete anche l'ultima Scrotus Insigna, poi salite la scala sulla destra per raggiungere il nono pezzo di ricambio, infine saltate sulla baracca alla sinistra per trovare anche il decimo e ultimo. A questo punto fate esplodere la pompa lanciandogli contro una tanica e tornate a bordo della Magnum Opus. L'indicatore questa volta vi conduce verso il misterioso personaggio, Griffa: l'occasione è buona per upgradare qualche skill di Max. Prima di concludere la missione usate il razzo di segnalazione per chiamare Chumbucket il quale provvederà quanto prima all'installazione del Dual Nitro Boost.

Into Madness

L'attacco a tradimento degli sgherri di Stank Gum ha ridotto a un cumulo di macerie il nascondiglio di Chumbucket. A questo punto non vi resta che dirigervi all'accampamento di Jeet. Lungo la strada per non trascurate una tappa al Vantage Outpost per raccogliere una buona quantità di oggetti nascosti dalla sabbia e pezzi di ricambio. Dopo essere stati accolti con sospetto da Jeet il vostro primo compito è costruire un fucile di precisione. Dopodiche è il caso di iniziare a limitare l'influenza di Scrotus nell'area per guadagnare la fiducia di Jeet. Lungo la strada per Dead Barrens Pass incontrate una manciata di spaventapasseri di Scrotus da distruggere. Prima di entrare a Dead Barrens occupatevi dei cecchini nel faro, quindi avvicinatevi al cancello in modo che Chumbucket possa lanciare l'arpione. Scalate la struttura e salite subito la scala a destra per il primo pezzo di ricambio, poi scendete quella a sinistra per trovare un secondo vicino al dipinto del teschio. Ora proseguite sul sentiero principale dove vi attendono alcuni nemici. Occupatevi per prima cosa di quello con lo scudo, schivando i suoi attacchi per poi colpirlo alle spalle. Notate che potete raccogliere la sua arma una volta ucciso ed usarla contro i suoi compari.

Sulla destra del punto da cui siete entrati ad ogni modo trovate un pezzo di ricambio e una reliquia storica, nascosta sul retro della stanza. Procedendo oltre in quella direzione potrete inoltre fare il pieno d'acqua e raccogliere il quarto pezzo di ricambio. Fate ritorno sul percorso principale, salite e dopo qualche curva vi ritroverete su un nuovo punto d'osservazione. Liberatevi dei cecchini da lì e scendete per il quinto pezzo di ricambio. Infine scendete ed ispezionate The Jaw prima di tornare da Chumbucket.

A Wasteland Classic

Quattro chiacchiere con Jeet è tutto quello che vi serve per avviare questa nuova missione. Per iniziare guidate verso il punto indicato, distruggendo ovviamente gli spaventapasseri lungo la strada, fino a raggiungere la carrozzeria. Qui ovviamente non sarete soli, ma attorniati da nemici da stendere senza troppo riguardo. Mentre i loro corpi giacciono tra la polvere raccogliete pezzi di ricambio e progetti. Dopodichè raccogliete la carrozzeria ed entrate nel menù del garage per installare gli upgrade per Jack. La vostra destinazione ora è l'accampamento di Gutgash. Dopo una serie di conversazioni più o meno minacciose vi basterà raccogliere un rocchetto di filo per Chum e sbloccare il primo Archangel per la Magnum Opus.

A Piece Tougher

Prima di poter avviare questa missione dovrete raggiungere il rank di Day Lizard e sgomberare un accampamento nemico nel territorio controllato da Gutgash. Una volta soddisfatte queste condizioni, potrete iniziare la ricerca di un nuovo arpione più potente, il Talon, indispensabile per abbattere i cancelli di The Jaw. Grazie alle informazioni fornite da Gutgash sapete che il Talon è in possesso di Dim Rim. Il modo migliore per appropriarsene è assaltare il suo convoglio, perciò sfruttate l'indicatore sulla mappa per raggiungere la carovana ed occupatevi subito dei piloti delle auto di guardia. Il vostro obiettivo ad ogni modo è celato all'interno del camion che rappresenta il vostro bersaglio principale. Combattendo potrebbe capitarvi di rimanere nelle retrovie, ma grazie alla vostra mappa potete studiare il percorso e trovare una scorciatoia per ritornare a ruota del truck. Ad ogni modo, per completare la missione dovete distruggere il vostro bersaglio e raccogliere il nuovo arpione, Talon. Nulla di complicato, suvvia!

Black Magic

L'assalto a The Jaw è ormai in vista ed è il caso di sbrigarsi con i preparativi. Parlate con Jeet per sbloccare il Thunderpoon e renderlo disponibile nel garage. Equipaggiatelo subito, ovviamente, per il vostro tragitto verso Dead Barren Pass dove vi tornerà immediatamente utile per scardinare il cancello. All'interno usate il vostro arpione normale per abbattere i Thunderstick Launchers - semplicemente per preservare munizioni del Thunderpoon - poi preparatevi a fronteggiare ondate di nemici e veicoli di Scrotus.

Il secondo obiettivo della vostra missione è rappresentata dalle due cerniere sul Jaw. Il modo migliore per bersagliarle è guidare in cerchio lasciandosi alle spalle i veicoli di Scrotus, magari anche a una certa distanza. Infine sarà necessario abbattere una volta per tutte The Jaw. Vale la pena notare che in questo frangente potete scendere dalla Magnum Opus e affrontare in una normale rissa a piedi i War Boy, i quali seguiranno presto il vostro esempio abbandonando i loro comodi sedili. Insomma, preparatevi il terreno, mettete a nanna i War Boy e abbattete The Jaw: a questo punto potrete entrare a Dead Barrens senza ostacoli.

Smoke Rises

Stank Gum e la feccia che si porta dietro hanno assaltato il campo di Pink Eye, poco prima che Max e Chum giungessero sul luogo. La nostra coppia di eroi ha un cuore d'oro, perciò invece di tirare dritto, i due decidono di sbarazzarsi di cattivoni vari e aiutare la povera Pink Eye. Non siate maliziosi, il fatto che che gli uomini al servizio di Stank Gum siano mammolette colorate conta poco. Voi non correte il rischio di sottovalutarli e mettete subito fuori gioco i quattro veicoli, poi occupatevi delle tre catapulte e dei sopravvissuti a piedi. Seguite poi l'indicatore, sbarazzandovi dei War Boy lungo il percorso, quindi entrate nella costruzione. Lungo il percorso vi ritroverete di fronte alcuni Slayer: questi nemici sono più veloci della norma, sono abili a schivare i colpi di Max e devono essere affrontati con un pizzico in più di perizia tattica. All'interno dell'edificio trovate anche alcuni pezzi di ricambio: non sono richiesti per il completamento della missione, ma non raccoglierli sarebbe comunque un peccato. Sul margine del ponte sollevato usate un Thunderstick per uccidere il nemico sul lato opposto, poi usate un secondo Thunderstick per abbassare il ponte. Resistete all'impulso di correre e raccogliete prima altri Thunderstick da usare a breve su alcuni altri ignari nemici. Oltre il ponte salite le scale e raccogliete tutto quello che trovate fino a imbattervi in Stank Gum, intento a infastidire Pink Eye. In seguito all'intervento di Hope si scatenerà una lotta, a cui tuttavia Stank Gum si sottrae. Eliminate i suoi sgherri per poi osservarlo allontanarsi con una recalcitrante Hope. Penseremo a lei a breve, nel frattempo vi siete guadagnati la possibilità di utilizzare la risorse di Pink Eye.

Dance with Dead

A Gastown si tiene una delle corse più famose del mondo post-apocalittico. In genere ci vogliono anni per riuscire ad entrare a far parte del novero di coraggiosi a cui è concesso partecipare a questa esclusiva competizione. Parlando con l'Outcrier però è possibile trovare un punto di incontro: questo luminoso personaggio ha bisogno i nuove luci, e nel caso Max riuscisse a procurargliele potrebbe fare un'eccezione alle regole e garantirgli l'ingresso. Montate dunque a bordo di Magnum Opus e dirigetevi verso Underdune, un vecchio aeroporto in disuso i cui tunnel ospitano alcuni Buzzard. Non farete grossa fatica a liberarvi di loro, tuttavia in breve sarete costretti a scendere dalla vettura per abbassare un ponte, uccidendo ovviamente lo sfrontato Buzzard che aveva osato elevarlo. Dopo aver guidato per un altro tratto un caseggiato illuminato vi segnala la necessità di scendere dall'auto. Avanzate nella penombra fino a trovare un vecchio bar: raccogliete il pezzo di ricambio che si trova nei paraggi poi proseguite verso il bagno dove ne trovate un secondo. All'uscita del bagno, verso la hall, trovate un terzo pezzo di ricambio vicino a dei sedili. Attraversate quindi la carcassa del vecchio aeroplano e all'uscita non perdetevi il pezzo di ricambio sulla sinistra. Non vi resta che proseguire, dopo aver fatto il pieno di liquidi, verso il falò vicino a cui si trovano alcune ossa per raccogliere gli ultimi due pezzi di ricambio richiesti. Raccogliete infine le lampadine... giusto in tempo per finire imprigionati in una stanza dai Buzzard. Eliminateli a suon di pugni e saltate sulla macchia appena potete, respingendo con un paio di Thunderpoon ben calibrati quelli abbastanza folli da inseguirvi. Consegnate quindi le luci all'Outcrier e preparatevi a partecipare alla corsa. Non prima di aver trovato un compagno, però.

Fumehead's Debt.

Per fortuna, ci pensa Crow Dazzle a trovarvi un compagno. Si tratta di una matta, ma meglio che niente. Per poter correre ad ogni modo dovrete prima assicurarvi di rispettare i requisiti. Ovvero, dovete ridurre il livello di minaccia a tre nei territori di Pink Eye, rastrellare l'accampamento di Top Dog e ottenere la vernice da Rim Jobbie, trovare una carrozzeria e raccogliere almeno 900 pezzi di ricambio.
Per quanto riguarda quest'ultima richiesta, a questo punto del gioco dovreste essere già vicini all'obiettivo.

Se così non fosse, assaltate un po' di campi nelle vicinanze per rimpolpare il vostro bottino. Magari concentratevi sui campi nel territorio di Pink Eye, abbassando così il livello di minaccia al contempo. Un'ultra buona idea in questo senso è rappresentata dalla distruzione degli spaventapasseri. Il campo di Rim Jobbie in cui si trova Top Dog è invece nei Chalkies. Assicuratevi di essere preparati, il campo è di livello 4, e di avere con voi delle lame, vero punto debole di Top Dog. Per la carrozzeria invece dirigetevi verso Reek Hills, dove trovate una discarica di auto. Oltre alla carrozzeria ci sono anche pezzi di ricambio e altre parti, non fate i timidi, per una volta che i nemici nei paraggi sono pochi e deboli!

Immortal Enemy

Avete fatto tutto ciò che vi abbiamo illustrato nel paragrafo precedente? Bene, siete pronti a partire. Bugia! In realtà per poter avviare questa missione dovete aver raggiunto il rank di Gas Guzzler oltre ad aver upgradato i tirapugni, i polsini e la giacca di Max. La prima parte di questa missione vi vede impegnati in una gara automobilistica contro Stank Gum, il campione in carica. Cercate di assestare fin da subito quanti più colpi possibile alla vettura di Stank, perché col passare dei giri diventerà sempre più complesso stargli vicini e colpirlo. Approfittate inoltre delle scorciatoie per guadagnare HP e fate attenzione a non sprecare il boost spalmandovi sui muri laterali.
Terminata la corsa vi ritrovate coinvolti in un duello con la vostra ex-compagna nella Cupola del Tuono. Tenderloin non è un osso particolarmente duro, però dovete fare comunque attenzione alla sua rapidità. Il modo migliore per assestare colpi è mettere a segno una parata perfetta, che lascia Tenderloin stordita, e approfittare della sua guardia bassa dopo una carica andata a vuoto.
Anche dopo aver sconfitto Tenderloin non pensate di aver finito i combattimenti per oggi. Prima colui che vi consegna il premio proverà a cambiavi i connotati: sistemato col melee prima che un grosso tubo vi separi. Dopodichè occupatevi dei lacchè di Scrotus e raccogliete quante più risorse riuscite prima che lo scriteriato di prima torni a darvi noia. Sistematelo ancora facendo suonare le nocche sulla sua scatola cranica e godetevi la strana cut-scene che conclude la missione.

The Big Chief

Ancora una volta per poter accedere a questa missione dovrete soddisfare altri requisiti, oltre ad aver completato la precedente. Nel dettaglio dovete costruire due progetti completi nell'accampamento di Deep Friah e completare almeno tre missioni nelle Wasteland. Quando avrete fatto quanto richiesto recatevi da Hope, nei dintorni di Gastown. Per scoprire dove si trovi Big Chief, Max deve promettere a Hope di salvare sua figlia. Nulla che Max non possa promettere. In breve vi ritrovate in viaggio verso il garage di Stank Gum. L'area di per sé è parecchio lineare, perciò dedicatevi pure all'esplorazione senza indugi, raccogliete tutti i pezzi di ricambio che trovate in giro e sistemate gli uomini di Stank Gum prima di accedere al garage vero e proprio. All'interno un piccolo manipolo di War Boy proverà a fermarvi. Non fatevi intimorire, stendeteli senza remore, poi mettetevi in cerca della tanica di benzina che trovate al livello superiore del garage. Ora che avete il serbatoio pieno tornate all'accampamento di Deep Friah, sfruttando la potenza della Big Chef per investire tutti gli uomini di Stank Gum abbastanza stolti da mettersi sulla vostra strada.

In It For Glory

Per iniziare, montate a bordo della vostra Magnum Opus e guidate verso il marcatore indicato a video. Max ha promesso di salvare la figlia di Hope, anche se ora non sembra esattamente entusiasta di tenere fede a quella promessa. Ad ogni modo, la parola data va mantenuta, nonostante Chumbucket provi a farvi cambiare idea. Arrivati a destinazione capite che le cose non si mettono bene. Nella sabbia c'è un cadavere, ma di Glory nessuna traccia. L'occasione è buona per sorbirsi un altro rimprovero da Chum. Lasciate dunque sfogare il vostro meccanico, dopodichè seguite le tracce di pneumatico che partono dal luogo del ritrovamento, ignorando il borbottio del vostro compagno, fino ad Underdune. Qui dei bambini sotto effetto di droga vengono usati dai Buzzard per scavare nella sabbia alla ricerca di tesori. Un'immagine che ricorda l'inferno, ma anche il prossimo luogo che vi toccherà esplorare. Dopo aver raggiunto in macchina la vostra destinazione smontate dalla Magnum Opus, fate il pieno di liquidi ed avvicinatevi all'ascensore. Nella prima parte della missione dovrete raccogliere dodici pezzi di ricambio. I primi tre si trovano nel bagno alla sinistra delle porte rosse. Proseguite poi sulla macchina sospesa: il crollo farà spaventare Chum che se la darà a gambe a bordo della Magnum Opsu. Da ora in avanti siete soli. Non potete fare altro che avanzare attraverso i corridoi contorti fino a una sala con degli scaffali: sul retro trovate due pezzi di ricambio e alcuni proiettili. Scendete quindi le scale per raccogliere un sesto pezzo di ricambio, poi risalite e procedete fino al primo sito di scavo dove dovrete occuparvi di alcuni Buzzard. Dopo aver parlato coi bambini procedete verso la porta. Oltre vi trovate di fronte a un'area piuttosto ampia in cui si scorgono tre siti di scavo. Iniziate l'esplorazione alla ricerca di Glory scegliendo a caso da quale partire. Dopo averne ispezionati due ad ogni modo l'edificio inizierà a scuotersi: non fatevi spaventare, esaminate con attenzione tutti e tre i siti per raccogliere i sei pezzi di ricambio mancanti. Sappiate che il primo a sinistra è sgombro di nemici, mentre negli altri due dovrete occuparvi di alcuni Buzzard. Finita questa fase seguite il rumore per continuare la vostra indagine. Vi ritroverete in una stanza solo parzialmente crollata da cui pende una corda. Andate alla ricerca del freezer dei gelati per trovare Glory. Al termine della cut-scene tuttavia anche i Buzzard faranno la loro comparsa.

Nel gruppo c'è un nemico decisamente più grosso degli altri. Sfruttate il suo attacco ad ampio raggio per far sì che colpisca i suoi compagni indebolendoli, dopo di che dedicatevi al bestione con attacchi melee fino ad abbattere del tutto la sua salute. Terminato lo scontro montate in macchina con Glory ed uscite dalla Cupola del Tuono. All'uscita un gruppo di Buzzard proverà a inseguirvi. Usate le mine per levarvi gli inseguitori dalla coda e puntate il muso verso Deep Friah dove Hope attende il ritorno della figlia. La positiva conclusione di questa vicenda è però solo la metà mezza piena del bicchiere. Di Chumbucket non c'è traccia, il che significa che la vostra Magnum Opus è sparita insieme a lui. Maledetto testone: meno male che c'è Deep Friah che può prestarci una macchina per lanciarci alla ricerca.

All Is Lost

Dove trovare Chum? La prima idea di Max è quella di andarlo a cercare alla sua prima officina. L'intuizione è giusta, purtroppo. Chum giace al suolo in una pozza di sangue, tumefatto e mal ridotto. Non fate in tempo a chiedervi chi possa averlo ridotto in questo modo che Stank Gum emerge dall'ombra per raccontarvi di come abbia torturato il vostro amico per avere informazioni su di voi. I tormenti però sono stati così efficaci da spingere Chum a parlare anche di Hope e di sua figlia Glory, quindi ora Stank non aspetta altro che poter far loro del male. La soluzione è fermarlo subito in uno scontro uno contro uno. Lo stile di lotta di Stank è simile a quello di Tenderloin, veloce ma anche molto abile in difesa. Vi conviene rimanere sulla difensiva a vostra volta, affidandovi a parate eseguite col giusto tempismo a cui far seguire colpi pesanti che andranno sicuramente a segno. Arrivati al colpo finale verrete interrotti da una cut-scene in cui scoprite che gli uomini di Scrotus sono già in viaggio verso Deep Friah per occuparsi di Hope e Glory. Dopo aver sistemato una volta per tutte Stank Gum montate in macchina e dirigetevi verso la base di Deep Friah per avviare la cut-scene che chiude la missione.

Paint My Name In Blood

Per avviare quest'ultima missione dovete raggiungere i paraggi di Gastown e parlare con Scab, un ex War Boy che vi rivelerà dove trovare Scrotus e i suoi uomini. Il semplice avvio della conversazione fa partire la missione perciò assicuratevi che voi e la Magnum Opus siate pronti per la battaglia finale. Giunti a destinazione per prima cosa dovrete vedervela con le auto di scorta: sono otto in tutto, ma non rappresentano un grosso ostacolo, tuttavia la battaglia non sarà ugualmente delle più facili. È meglio evitare di usare il Thunderspoon in questa situazione e conservarlo per l'auto di Scrotus, ben più corazzata, di conseguenza lo scontro senza questo asso nella macchina si può rivelare più lungo e impegnativo. Nel caso dobbiate eseguire riparazioni avrete qualche breve istante a disposizione per fermarvi: siate rapidi e fate attenzione al segnale che vi indica a video l'eccessiva distanza dal convoglio. Per mettere fuori gioco Scrotus distruggete entrambe le fiancate corazzate della sua auto, Lad Mover, poi mirate alle taniche di benzina per avviare una prima cut-scene. Alla ripresa del gioco usate i Thunderstick per infliggere il colpo finale e gustatevi la cut-scene che chiude il gioco!

Video della soluzione - Prima parte