La soluzione completa di Metroid Prime: Hunters  1

Samus Aran approda anche su Nintendo DS!

SOLUZIONE di La Redazione  —   01/04/2006

Attenzione

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi è possibile trovare delle divergenze per la versione italiana.

CAPITOLO 01

Saltate giù dall'astronave e datevi un'occhiata attorno. Ci sono due portali a destra e a sinistra, una console ed una barriera verde sotto la piattaforma d'atterraggio. Scannerizzate ciò che avete intorno e fate esplodere la porta per entrare nell'area successiva. Scannerizzate tutti gli oggetti in questa stanza. Una passerella vicina al centro della stanza va verso l'alto. Salitela ed andate prima a sinistra. Scannerizzate la console dall'altra parte della passerella. Scannerizzate il pulsante accanto alla porta del muro più lontano per sbloccarla. Entrate e la porta vi si chiuderà alle spalle, intrappolandovi in una stanza in cui appaiono numerosi Psycho Bit v 1.0. Scannerizzatene uno, poi uccidete tutti gli esemplari per aprire le porte. Salite in cima alla rampa e seguite il corridoio verso la Sala Meditazione. Distruggete la cassa e raccoglietene il contenuto. Seguite il corridoio ed andate a destra, entrate nella porta. Fate saltare la porta marrone con un missile, poi lasciate la stanza. Il corridoio ad un certo punto si biforca: andate a sinistra. Fate caso alla fessura sotto il pavimento, ci ritornerete a breve. Continuate a seguire il corridoio a sinistra ed uccidete gli Psycho Bit che incontrate. Quando siete quasi arrivati alla fine del corridoio, riceverete un messaggio che vi comunica che un'altra nave è approdata a Celestial Archives. Entrate nella porta argentata a destra. Scannerizzate il basso muro di fronte a voi, poi saltate sulla piattaforma al centro e scannerizzate il diamante blu per far apparire i soliti nemici: uccideteli fino a quando non smetteranno di rigenerarsi. Una volta che li avrete uccisi tutti, apparirà una chiave scudo: prendetela e prendete anche l'artefatto. Uscite dalla porta con i due cristalli ai lati, uccidete i nemici che vi attaccano e saltate nella fossa. Giratevi, c'è un piccolo percorso che corre lungo la parte inferiore del pavimento. Rotolateci dentro per trovare dei missili, poi tornate indietro e proseguite lungo il corridoio. Fate lo stesso anche per l'altro piccolo tunnel simile a questo, tornate al corridoio ed eliminate (dopo averla scannerizzata) la nuova creatura per riuscire ad aprire la porta. Scannerizzate la base del pilastro, poi salite in cima usando le piattaforme circostanti ed entrate nella porta. Seguite il tunnel a destra, verso la fine vedrete la sagoma di una figura umanoide: si tratta di Kanden, il primo ed il più debole dei vostri cacciatori rivali. Se vi avvicinate troppo fugge via, cercate quindi di eseguire lo scan prima che si accorga della vostra presenza. Inseguitelo, passando nella stanza con il pilastro e in quella con le casse (raccogliete ciò che contengono). Seguite poi il corridoio a sinistra, fino alla porta argentata. Entrate, e Kanden vi attaccherà.
Kanden inizia la lotta nella sua forma alternativa. Come farete poi con tutti i cacciatori che incontrerete, scannerizzatela in entrambe le sue due forme. Colpitelo un paio di volte e ritornerà nella sua forma umanoide. Colpitelo più che potete e non rimanete mai fermi in un punto per non farvi colpire a vostra volta. Non che i suoi attacchi siano particolarmente pericolosi, ma vi servirà come allenamento per dopo, quando vi troverete in situazioni più... complicate. Cercate di mirare alla testa.
Quando Kanden è sconfitto, raccogliete la chiave ed aprite una delle porte della passerella superiore. Prendete l'artefatto, tornate alla stanza precedente, scannerizzate quanto possibile ed uscite da una terza porta. Nel corridoio fate lo scan dei nuovi nemici prima di eliminarli. Si aprirà una porta a sinistra. Scannerizzate il pulsante giallo sul pavimento a sinistra per attivare il portale, ma non entrateci. Saltate sulla piattaforma per raggiungere la porta in cima. Raccogliete l'ultimo artefatto che vi serve, scannerizzate i quattro interruttori per far apparire la chiave. Aprite così la porta della stanza successiva, che vi porta al portale. Tornate al portale di prima, entrate nella nave, salvate e recuperate la salute, poi tornate all'altro portale. Se avete tutti e tre gli artefatti, il macchinario di questa stanza si attiverà ed aprirà un altro portale. Andate dritti, salite le scale e scannerizzate la porta prima di aprirla. Aprite la seconda porta.

Boss: Cretaphid v1
Vi spara dei raggi laser dagli occhi, ma senza arrecarvi molto danno, quindi non preoccupatevi troppo se venite colpiti. Girate attorno al pilastro in senso orario o antiorario, colpendo gli occhi blu. Quando li avrete distrutti tutti, in cima apparirà il cervello del vostro nemico. Continuate a colpirlo fino a completa distruzione. Raccogliete l'Octolith. Ritornate al portale e fuggite di corsa dall'area: avete solo 8 minuti per arrivare alla nave, e può rivelarsi complicato, dato che alcune porte sono chiuse. Per aprirne alcune dovrete solo uccidere i nemici che ne sono a guardia, per le altre trovate percorsi alternativi. Incontrerete anche un nuovo tipo di nemici, i Guardiani. Il loro combattimento è molto simile a quello dei cacciatori, con il vantaggio che non hanno una forma alternativa. Non perdete tempo a farne la scansione, uccideteli e basta. Entrate nel portale, raggiungete l'astronave e lasciate l'area. Appare un nuovo pianeta, Alinos. Andateci.

02. ALINOS

Scendete dalla nave e fate un giro nei paraggi facendo la scansione tutto quello che trovate. Saltate sulla rocce nella lava (ma senza soffermarvi troppo: affondano) ed entrate nella porta. Le piante per terra possono essere distrutte, ed alcune di esse contengono degli oggetti, ricordatevene se ne doveste avere bisogno in seguito. C'è un'ampia area sabbiosa in fondo al corridoio, entrate nel tunnel, che si rivela un piccolo labirinto (all'incrocio a destra, sinistra, destra e dritto). Uccidete i nemici per ottenere la chiave, ripercorrete il labirinto: dritto sinistra, dritto e dietro l'angolo aprite la porta, alla fine del percorso c'è un tunnel elevato, che vi porta alla stanzetta che contiene il primo artefatto. Entrate nella porta con i due cristalli, entrate in una seconda porta. Uccidete tutti i nemici per aprire la porta, scannerizzate la striscia arancio sul muro a sinistra prima di procedere, poi girate l'angolo ed effettuate nuove uccisioni per aprire un'altra porta.. Andate a sinistra, ignorate l'apertura protetta dal campo di forza viola e scannerizzate la crepa nel pavimento, poi saltate nella fessura sul soffitto. Spire, un altro cacciatore rivale, vi attaccherà. Non combattete ancora, approfittatene per fargli lo scan, poi tornate al centro della stanza, esploratela, salite la rampa per prendere i missili, scendete ed andate a sinistra, seguendo il muro. Entrate nella porta argentata. Andate a destra, dove si attiverà un campo di forza e vi intrappolerà nella stanza. Distruggete i due generatori e tutti i nemici per far sparire il campo di forza e riapparire Spire. Scannerizzatelo anche nella sua forma alternativa, poi colpitelo per farlo scappare. Scannerizzate l'interruttore arancio sul muro per far apparire una chiave. Prendetela e prendetevi anche l'artefatto. Attraversate di nuovo la porta argentata.
Adesso affrontate Spire una volta per tutte. Sfruttate la complessa architettura dell'area per trovare copertura. Abbattere Spire dovrebbe essere tanto facile quanto lo è stato uccidere Kanden.
Raccogliete la chiave e prendete l'ultimo artefatto nell'angolo. Saltate sulle piattaforme per arrivare alla porta argentata prima irraggiungibile ed entrate. Scannerizzate l'interruttore giallo ed entrate nel portale per tornare al cancello. Salvate alla nave, poi tornate nel portale ed entrate nella doppia porta per affrontare il boss.

Boss: Slench 1
Prima di cominciare fate la scansione di tutti gli oggetti possibili. Durante la prima parte del suo attacco, muovetevi avanti e indietro per evitare I suoi colpi e colpite i suoi tentacoli. Una volta che avrete distrutto tutti e tre i tentacoli (e siate veloci, poiché si rigenerano), Slench si staccherà dal muro. Scannerizzatelo anche in questa nuova forma e colpitelo nelle pupille. Quando avrà perso approssimativamente un terzo della salute, ritornerà ad attaccarsi sul muro e ricomincerà l'intero processo, e più viene ferito e più in fretta si muove, cosa che rende complicato colpire le sue pupille, che sono tanto piccole. Raccogliete l'Octolith e correte verso l'astronave. Avete quattro minuti e mezzo per andarvene... e un secondo cacciatore vi sta aspettando per un'imboscata.
Weavel è un tipo di cacciatore diverso rispetto a Kanden e Spire. Possiede la capacità di dividersi a metà, trasformando le gambe in un torretta e la parte inferiore del corpo in un automa. Colpitelo fino a quando non di divide in due, scannerizzate le sue due forme e colpitele velocemente. La torretta è veloce nello sparare, ma i suoi colpi non sono molto accurati contro i bersagli in movimento. Seguite poi la parte superiore dentro al tunnel e finitelo. Tornate al cancello, salite sull'astronave ed andatevene dal pianeta.
Sulla mappa appaiono due nuove aree: Vesper Defense e Arcterra, e sta a voi scegliere quale esplorare per prima. Per il livello di difficoltà è consigliabile affrontare prima Vesper Defense.

03. VESPER DEFENSE OUTPOST

Scendete dall'astronave, scendete il ponte inclinato a sinistra, andate a destra dietro al muro ed entrate nel laboratorio. Uccidete l'anello di nemici in modo da attraversare la stanza, scannerizzate tutto ciò che vedete. Andate alla porta sul lato opposto a quello da cui siete entrati. Seguite il corridoio, ignorate per il momento la porta con i cristalli blu ed andate a destra nella stanza successiva, in cui si trova un artefatto. Uccidete i nemici ed i loro generatori, e il campo di forza si disattiverà. Uccidete i nemici che cadono dal soffitto, facendo apparire una chiave. Raccoglietela e prendete l'ascensore. Salite e prendete l'artefatto, poi ritornate giù alla porta con i cristalli ed entrateci nella vostra forma alternativa. Salite sull'ascensore ed esplorate tutto il secondo livello. Saltate con i tempi giusti sul trampolino ed entrate nel tunnel, rotolando fino alla sua fine. Tornate nella vostra forma umanoide, scannerizzate i quattro interruttori in ogni angolo della stanza, usate il Battlehammer per infrangere i campi di forza che bloccano la porta e tornate giù nello stesso percorso da cui siete arrivati. Uccidete il nemico con le bombe, salite con l'ascensore verso dove si trovavano i missili: c'è un tunnel in alto a sinistra con due pilastri blu. Saltate e rotolateci dentro. Usate il Battlehammer per distruggere il campo di forza verde ed eliminate tutti i nemici e i relativi generatori della stanza. Tra le due porte c'è un interruttore per il campo di forza: scannerizzatelo, poi tornate indietro, ce n'è un altro nell'alcova dall'altra parte della stanza, dovete saltare per raggiungerlo. Tornate al punto in cui si trovano i trampolini e rotolate nel tunnel nel muro a sinistra. Distruggete i nemici ed i loro generatori, se avete scannerizzato entrambi gli interruttori nella stanza precedente i campi di forza qui dovrebbero essere disattivati. Rotolate in una delle piccole aperture verso la stanza seguente. Uccidete il nemico e fate apparire la chiave. Usate il trampolino per raggiungere la camera di compressione in alto. Raccogliete l'artefatto ed apparirà un Guardiano nella stanza sottostante. Scendete ad ucciderlo per disattivare i rimanenti campi di forza della stanza. Tornate alla stanza in cui avete trovato il primo artefatto, distruggete nemici e generatori ed oltrepassate il campo di forza verde con il Battlehammer. Scannerizzate il pilastro ed avvicinatevi per farlo volare via: colpitelo nell'occhio rosso che ha nella parte inferiore prima che tocchi il suolo. Ripetete il procedimento fino alla sua distruzione. Salite con l'ascensore e in cima attivate il portale. Andate a salvare all'astronave, poi ritornate al portale. Seguite il tunnel nel corridoio a sinistra per incontrare un cacciatore, Sylux.
Sylux passa la maggior parte del tempo di combattimento cercando di prosciugarvi la forza con il suo attacco shock, muovendosi un po' in tutte le direzioni. Usate colpi brevi e razzi se avete una mira precisa. Quando assume la sua forma alternativa, diventa più vulnerabile ma allo stesso tempo anche più difficile da colpire. Usate colpi brevi proprio come prima. Prendete il contenuto delle varie casse se siete in difficoltà con la salute. Una delle sue mosse preferite quando è nella sua forma alternativa è di continuare a girarvi attorno molto velocemente per tentare di colpirvi alle spalle. Non cercate di seguirlo: voltatevi e colpitelo prima che lo possa fare lui. Dopo un po' i campi di forza si disattiveranno, spostando la battaglia nell'area centrale. A copertura di Sylux arriverà anche la sua astronave: scannerizzatela e poi lanciatele contro un paio di razzi per abbatterla.
Appare una chiave. Raccoglietela ed entrate nel tunnel appena aperto. Prendete l'artefatto, poi andate al portale per salvare all'interno della vostra astronave. Entrate nel tunnel vicino al centro del labirinto per la morfosfera, entrate nel portale e percorrete il tunnel fino alla fine per affrontare un altro Cretaphid.

Boss: Cretaphid v2
L'idea di base è la stessa della precedente battaglia con questo tipo di nemico. Colpite gli occhi blu attorno al pilastro per far apparire il cervello in cima, e sparategli fino a quando non lo avrete distrutto. Questo nemico tuttavia ha una novità: può sparare dei globi verdi, i suoi occhi mutano di colore tra rosso e blu, e mentre sono rossi, sono invulnerabili. Non dovete cambiare strategia, vi basta solo calcolare bene i tempi di attacco e di difesa (e non dimenticate di scannerizzate anche questo nemico). Raccogliete l'Octolith.
Tornate al portale: avete tre minuti per fare ritorno all'astronave, ed è un tempo più che sufficiente. Dirigetevi quindi ad Arcterra.

04. ARCTERRA

Entrate nel tunnel e iniziate a scendere percorrendo le piattaforme. Non preoccupatevi se doveste cadere giù non rischiate di morire, tuttavia vi perdereste molte scansioni. Entrate nella porta in fondo. Scannerizzate il disco arancio di fronte alla porta. Avvicinatevi al campo di forza, e noterete Noxus e Trace che si stanno affrontando a duello. Quando vi avranno visti, l'attenzione di Noxus si concentrerà su di voi.
Evitate i suoi attacchi, assicurandovi di fare lo scan di entrambe le sue forme. Quando si trasforma, cercate un ripiano più alto per sfuggirgli. Trace continuerà a colpirvi entrambi nel corso di tutta la battaglia: prendete copertura dai suoi attacchi (rimanere vicini al lato destro del ponte può essere molto utile).
Una volta sconfitto Noxus, si attiveranno numerosi generatori. Distruggeteli man mano che vi avvicinate. In questa stessa area ci sono sei serrature da scannerizzate per far apparire la chiave. Supponendo che l'angolo a nord ovest dell'area sia rappresentato dalla porta da cui siete entrati, le quattro serrature si trovano:
1. nell'angolo a nord-est, sul muro vicino alla porta
2. sul lato sud del ponte danneggiato
3. e 4. sul lato nord del ponte danneggiato
5. nell'angolo a sud-est, vicino alla porta rossa
6. nell'angolo a nord-est, vicino alla torretta.
Raccogliete la chiave ed aprite con questa la porta chiusa verso il centro del corridoio a nord. Raccogliete l'artefatto, rotolate come morfosfera sotto le barre contro al muro e lasciate una bomba per attivare l'ascensore. Entrate nella porta a nord-est. Andate dritti e saltate attraverso il campo di forza sul pavimento. A sinistra c'è una rientranza, scannerizzate l'interruttore per disattivare i campi di forza delle due rientranze ai lati. Scannerizzate gli altri interruttori. Distruggete i nidi di vespa e saltate sul trampolino che appare per ritornare su. Prendete la strada a sinistra, scannerizzate la console per aprire la cassaforte, saltate giù ed entrateci. Entrate nel tunnel a destra. Nella stanza alcuni campi di forza bloccano tutte le uscite, arrampicatevi sul pilastro rotto per arrivare dall'altra parte della stanza. Scannerizzate la luce per far apparire delle piattaforme. Avete solo un minuto per portare a termine la sezione successiva, quindi trasformatevi velocemente, entrate nell'apertura a sinistra, salite sull'ascensore, seguite il tunnel fino alle rocce, saltate sulle tre piattaforme fino a raggiungere il tunnel dall'altra parte, poi rotolate giù sulla sporgenza e raccogliete il Judicator. Usatelo per attraversare i campi di forza viola. Attraversate il ponte, saltate nell'apertura nel muro a destra, annientate la torretta per ricevere la chiave. Scendete a prendere l'artefatto, seguite il corridoio ed attivate il portale, ma non entrateci. Proseguite invece per il corridoio pieno di erbacce. Toglietele di mezzo per scoprire una piccola apertura. Tornate alla caverna di ghiaccio e riaprite la porta della cassaforte, tornate al ponte di ghiaccio ed entrate nella stanza dove c'è un portale. Usate l'altro portale per ritornare all'astronave e salvare. Tornate al corridoio con le erbacce, aprite la porta ed entrate nel labirinto, sotto forma di morfosfera. Prendete la chiave che si trova sopra la crepa nel ghiaccio, tornate poi alla porta chiusa e prendete l'ultimo artefatto, poi tornate alla caverna ghiacciata e da qui dirigetevi al portale che vi porta dal boss.

Boss: Slench 2
La battaglia è identica a quella con la versione precedente di Slench, con l'unica eccezione che i suoi tentacoli sono vulnerabili solo ai colpi del Judicator. I suoi attacchi sono ora infiammabili e hanno la capacità di darvi fuoco. Assicuratevi di scannerizzate entrambe le forme di Slench prima di portare a termine la battaglia.
Raccogliete l'Octolith ed andatevene. Avete questa volta sette minuti per tornare all'astronave. Tornate al portale, ma nel viaggio di ritorno alla nave, incontrate il secondo cacciatore: Trace.
Trace passa la maggior parte delle fasi iniziali della battaglia sparandovi dalla sua postazione. Aspettate i suoi colpi, evitandoli fino a quando non si sarà reso visibile, scannerizzatelo velocemente e sparategli fino a quando non salterà giù. Quando assume la sua forma alternativa, rifugiatevi in cima ad un pilastro per evitarlo. Continuate a colpirlo, cercando di non perderlo di vista.
Una volta sconfitto, i campi di forza che bloccavano le porte scompariranno. Salite verso l'astronave saltando sulle piattaforme e combattete contro i tre Guardiani che incontrate.

05. RITORNO A CELESTIAL ARCHIVES

Da questo momento in poi i cacciatori si muoveranno in maniera casuale tra un pianeta e l'altro e vi attaccheranno in alcune delle aree più ampie del gioco. Per vedere quali cacciatori sono presenti su un pianeta, esaminatene le coordinate. Scendete dall'astronave ed entrate nel portale. Entrate poi nella porta accanto al portale, e qui incontrerete uno dei cacciatori, o qualche Guardiano. Nel corridoio andate a destra ed entrate nella porta argentata. Nella stanza argentata combattete contro i Guardiani o il cacciatore presente, poi lasciate la stanza dall'altra porta argentata. Andate a sinistra ed entrate nella porta in fondo al corridoio, saltate in basso nel condotto ed entrate nella stanza. Adesso che avete il Battlehammer potete aprire le porte verdi. Entrate quindi nella porta a destra e combattete conto i due Guardiani. Raccogliete gli oggetti nella stanza, fate gli scan necessari e saltate sul pilastro centrale, poi sulla piattaforma sospesa. Saltate sulla sporgenza nel puro, trasformatevi in morfosfera e rotolate nel tunnel per prendere il Volt Driver. Se volete, tornate all'astronave e salvate. Usate il Volt Driver per far esplodere i campi di forza gialli. Salite sulle quattro piattaforme che avete incontrato in precedenza, infrangete la barriera e seguite il tunnel fino al termine. Salite con l'ascensore, saltate sul trampolino per raggiungere l'altro lato della stanza. Quando arrivate al portale, entrateci. Scannerizzate tutto il possibile, anche nella parte bassa della stanza, prima di oltrepassare la barriera bianca. Entrate nella stanza piena zeppa di nemici, uccideteli tutti ed andate nella parte posteriore, dietro la struttura, Eliminate l'ultimo generatore per disattivare i campi di forza. Andate ad azionare tutti gli interruttori nella parte infossata. Ogni interruttore ne fa apparire un alto di fronte alla struttura. Aggirate l'edificio ed entrateci. Scannerizzate la console all'interno per riattivare un portale, poi tornate indietro non dimenticandovi di raccogliere il Photon Stabilizer. Entrate nel portale al terzo piano. Uccidete il guardiano per ottenere la chiave che disattiva l'artefatto dall'altra parte dell'interruzione. Salite sull'ascensore per raccogliere l'altro artefatto. Ritornate al punto di atterraggio. A sinistra c'è una passerella alla cui estremità ci sono quattro piattaforme sospese, che si muovono avanti e indietro. Raggiungete l'ultima piattaforma a destra ed entrate nella stanza. uccidete tutti i nemici, poi entrate nel portale più lontano, raccogliete i missili e scannerizzate la cima del grosso tubo verde per prendere l'oggetto, tornate indietro e prendete l'altro portale in cui effettuerete la stessa operazione. Uccidete anche i Guardiani e raccogliete la chiave, tornate al punto di partenza. Salite sulla piattaforma di destra, entrate nel portale accanto allo scudo blu, percorrete la passerella ed entrate nella struttura per raccogliere la chiave. Prendete l'artefatto, poi tornate indietro. Lasciatevi cadere nel buco nel pavimento della seconda stanza per prendere lo Shock Coil, che userete per infrangere gli scudi blu-verdi. Oltrepassate quindi la barriera, nella nuova stanza lasciatevi cadere ed uccidete i nemici, poi entrate nel campo di forza usando lo Shock Coil ed entrate nel portale. In questa nuova area fate molta attenzione a non cadere di sotto. Raccogliete gli oggetti, eliminate i nemici ed entrate dalla porta sull'altro lato. Scannerizzate il nuovo nemico (il Quadtroid), poi iniziate a colpirlo con tutte la armi a vostra disposizione. Se riesce ad attaccarsi alla vostra testa, trasformatevi in morfosfera e scrollatevelo di dosso con un paio di bombe. Uccidete tutti e quattro i Quadtroid della stanza per sbloccare la porta in fondo al corridoio. Entrate ed attivate il portale, che vi permette di raggiungere l'astronave e salvare. Tornate indietro, salite un paio di ascensori, saltate sulla piattaforma sospesa e saltate verso l'artefatto nella rientranza. Rimarrete chiusi dentro da un campo d forza, scannerizzate tutti gli oggetti per ricevere una chiave, ma quando tentate di andarvene un Ithrak si calerà dal soffitto. Per sconfiggerlo colpitegli la coda. Ritornate alla spirale, salite al portale del boss.

Boss: Slench 3
È identico a tutti i vostri precedenti incontri, ad eccezione che ora è più forte ed è vulnerabile sono al Battlehammer. I colpi di questa arma tendono a giungere a destinazione leggermente sotto il punto in cui avete mirato, regolatevi perciò di conseguenza. Quando assume la sua forma alternativa, trasformatevi in fretta in morfosfera e rotolate ai lati per evitarlo. Dal momento della sua sconfitta avete otto minuti e mezzo per raggiungere l'astronave. Ignorate quando potete i nemici e ricordatevi di entrare nelle porte senza cristalli blu per tornare indietro.

06. RITORNO AD ALINOS

Come prima, aspettatevi di trovare almeno un paio di cacciatori e un'imprecisata quantità di Guardiani. Distruggete i campi di forza con il Volt Driver: uno di essi ha un trampolino, ma per il momento ignoratelo. Percorrete i tunnel fino a trovare una piccola grata coperta dai campi di forza viola, apritela con il Judicator, trasformatevi in morfosfera ed entrate. Non spaventatevi se il percorso è nella lava, avrete sempre energia sufficiente per portarlo a termine. Quando arrivate in fondo, girate a destra. Saltate verso l'alto da una sporgenza all'altra ed uscite dalla stanza. Tornate nell'area principale ed eliminate il campo di forza viola con il Judicator. Entrate. In cima alla rampa c'è una porta, ma la sala dei combattimenti non vi servirà fino alla vostra terza visita su questo pianeta, quindi ignoratela. Continuate lungo il corridoio, uscite dalla porta e scannerizzate il pulsante sull'estremità della sporgenza per attivare una piattaforma sospesa. Entrate nella porta sull'altro lato usando il Judicator. Lasciatevi cadere giù al centro della stanza, poi entrate nella porta dall'altra parte del giardino. Trasformatevi in morfosfera e seguite il tunnel, salite sulle piattaforme sospese sopra la lava per attraversare l'area. Entrate nel tunnel e arrivate al trampolino, che vi lancerà in un punto con dei generatori ai lati ed un altro tunnel. Entrate nella porta. A sinistra c'è una porta chiusa, e per aprirla dovete uccidere i Guardiani di quest'area (meglio se usando il Judicator, a cui sembrano particolarmente vulnerabili). Entrate nella camera del consiglio. Entrate nella barriera a senso unico e colpite con il Judicator nella bocca il nemico che emerge dalla lava. Andate a prendere il Magmaul, che utilizzerete per aprire i campi di forza arancio. Andate dall'altro lato della lava, seguite il corridoio e scannerizzate il computer di sicurezza per disattivare il campo di forza. Usate il trampolino per raggiungere la camera del consiglio. Nella stanza dietro l'angolo eliminate i generatori, poi entrate nella porta a sinistra ed attivate il portale verso l'astronave (dove potete andare a salvare). Entrate nella stanza circolare con i campi di forza sul pavimento e sul soffitto. Scannerizzate il computer per ricevere una chiave e far scomparire il campo di forza sul pavimento. Raccogliete la chiave per eliminare anche lo scudo in alto, scoprendo un artefatto. Lasciatevi cadere giù e colpite l'interruttore sul muro per attivare un trampolino, che userete per recuperare l'artefatto. Ritornate alla stanza con la lava e rompete l'ultimo campo di forza arancio rimasto. Ci sono tre interruttori da attivare. Usate il Magmaul per eliminare il campo di forza, colpite l'interruttore nel piccolo bunker, tornate indietro ed utilizzate il trampolino per raggiungere l'altopiano più in alto. Scannerizzate il computer per aprire una porta. Lasciatevi cadere sul trampolino e saltando raggiungetene un secondo per entrare nella porta appena aperta. Saltate sulla macerie per raggiungere la chiave e disattivare lo scudo dell'artefatto, per poterlo poi prendere. Tornate alla camera del consiglio, attivate il portale per tornare all'astronave, poi entrate nella stanza con il portale del boss. Raccogliete gli oggetti, poi salite nella parte superiore della stanza e saltate sulla sporgenza dove c'è lo stantuffo. Entrate nel tunnel come morfosfera. Percorrete il tragitto sulla passerella evitando gli stantuffi e cercando di non precipitare nella lava. Al termine di questo percorso troverete l'ultimo artefatto, che potete prendere solo dopo aver trovato la chiave (in cima alle scale). Tornate indietro ed entrate nel portale per affrontare il boss.

Boss: Cretaphid v3
È lo stesso Cretaphid di sempre, con l'eccezione che ora può sparare dei globi verdi dagli occhi. Oltre a questo, è possibile disattivare i suoi occhi laser colpendoli mentre sono blu. Distruggete poi il cervello e ripetete il procedimento fino alla vostra inevitabile vittoria. Prendete l'Octolith e tornate all'astronave. Avete 5 minuti per raggiungerla, che può risultare molto o poco a seconda di quanti cacciatori incontrate nel percorso.

07. RITORNO AD ARCTERRA

Appena scesi dall'astronave, dovrebbe esserci un cacciatore a darvi il benvenuto. Entrate nella porta a sud-ovest aprendola con il Magmaul. Uccidete i Quadtroid nella stanza per sbloccare un campo di forza nella parte posteriore. Attraversate verso l'area appena sbloccata e sarete circondati da un altro campo di forza. Combattete con la creatura di ghiaccio, molto simile a quella uscita dalla lava nel livello precedente, usando preferibilmente il Magmaul. Prendete l'Imperialist. Rimanete nella parte posteriore della stanza, tra i due archi, e con l'Imperialist mirate l'interruttore rosso sul muro, per azionare l'ascensore. Salite al secondo livello, usate il trampolino e percorrete lo stretto tunnel. In alto sui muri di destra e sinistra, ci sono altri due interruttori simili al precedente. Colpiteli entrambi per annullare il campo di forza. Entrate nell'area appena aperta. Scannerizzate l'interruttore sul lato sinistro della stanza per aprire un portale da cui potete raggiungere l'astronave. Usate il trampolino vicino al portale per raggiungere la porta sulla sporgenza in alto. Entrate nella porta. Salite sulla piastrella quadrata sul pavimento, che comincerà a muoversi in avanti. Raggiungete la porta sull'altro lato ed entrate nei sotterranei. Per disattivare i campi di forza dovete colpire i quattro interruttori nell'anello in alto. Andate al centro del labirinto e rimanete sul disco, che è un ascensore che vi porta giù. Nel corridoio a sinistra c'è una grossa crepa nel muro. Entrateci e recuperate la chiave che vi serve per ottenere l'artefatto, che si trova dall'altra parte del corridoio. Ritornate al disco-ascensore ed uscite dal labirinto. I campi di forza si disattiveranno ed appariranno nientemeno che sei Guardiani, ad intervalli di pochi secondi l'uno dall'altro. Tornate alla stanza dove avete affrontato la creatura di ghiaccio, usate l'Imperialist per colpire l'interruttore che serve ad aprire la porta. Trasformatevi in morfosfera ed entrate nel tunnel. Salite fino in cima al labirinto ed entrate nella porta rossa. Entrate nella stanza successiva, dove dovrete uccidere l'Ithrak appeso al soffitto. Ci sono anche tre interruttori da scannerizzare per disattivare i campi di forza che bloccano l'interruttore da colpire con l'Imperialist. Quando lo farete, apparirà una chiave che vi permette di prendere l'artefatto. Uccidete i due Guardiani che appariranno, poi ritornate alla stanza della creatura congelata. Saltate sul trampolino più vicino all'ascensore per entrate nello stretto tunnel, salite la rampa, uccidete i nemici e i relativi generatori per far apparire una chiave nell'angolo opposto della stanza. prendetela, poi tornate indietro. Scannerizzate il computer tra i due pilastri sotto la sporgenza e lo scudo nel tunnel sottostante si disattiverà, permettendovi di raggiungere l'artefatto. Andate a salvare all'astronave, poi andate al portale del boss.

Boss: Cretaphid v4
Come al solito, Cretaphid è simile alle sue versioni precedenti ma ha un nuovo trucco. A questo giro, il pilastro si può muovere. Colpitegli gli occhi quando diventano blu e nella seconda fase distruggetegli il cervello, sempre muovendovi in senso orario o antiorario. Prendete l'Octolith e tornate al portale, avete addirittura quattro minuti per tornare all'astronave. Avete trovato il settimo degli otto Octolith, e a questo punto avete anche trovato tutte le armi del gioco.

08. RITORNO A VESPER DEFENSE OUTPOST

Entrate nel portale per entrare nella parte superiore del complesso. Scendete con l'ascensore ed usate l'Imperialist per entrare nella porta rossa. Distruggete i nemici e i loro generatori, attraversate la porta e distruggete la torretta in cima. In cima alle rampe girate a destra. Entrate nel passaggio con la porta chiusa, girate a sinistra per trovare il portale. Fate uno scan del computer per attivare un altro computer: avete solo 20 secondi per raggiungerlo e siete sicuramente più veloci sotto forma di morfosfera. Scannerizzate anche l'altro computer per far apparire la chiave, e anche qui avete solo 20 secondi per raggiungerla. La chiave farà abbassare un artefatto nella grossa stanza al primo piano. Quando lo prendete, appariranno alcuni Guardiani: uccideteli per ottenere la chiave che vi permette di prendere anche il secondo artefatto. Ritornate al portale del boss ed entrate nella porta lì vicino. Salite l'ascensore ed attivate il portale verso l'astronave. Entrate nella porta vicina ed andate nel corridoio a sinistra. Ma succede l'imprevedibile: avete solo un minuto per attivare il computer in cima all'area prima che l'intero pianeta esploda! Correte nel passaggio e saltate da una sporgenza all'altra, ignorando i nemici che incontrate ed arrivando infine ad una piccola rientranza in cui si trova il computer che cercate. Scannerizzatelo immediatamente. Apparirà una chiave. Scendete a prenderla, prendete poi l'artefatto e andate a salvare alla vostra astronave. Andate al portale del boss.

Boss: Slench 4
Si tratta sempre dello stesso Slench. Solo che stavolta è appeso al soffitto ed è vulnerabile solo al Magmaul. Nella sua versione alternativa si tramuterà in una palla e rimbalzerà in tutta la stanza. Rifugiatevi in un angolo ad aspettate che si fermi, approfittandovene per distruggere i rimanenti globi verdi. Quando l'avrete eliminato (come avete fatto le volte precedenti, non cambia nulla), prendete l'Octolith e tornate al portale. Avete tre minuti per ritornare all'astronave. Tornate ora ad Alinos per la terza ed ultima volta.

09. ANCORA ALINOS

Raggiungete ed entrate nella sala dei combattimenti, entrate nell'altra porta, oltrepassate la barriera e scannerizzate tutti e quattro i pilastri. Entrate nella parte centrale della stanza. Se avete tutti e otto gli Octolith, apparirà Oubliette. Ritornate alla sala dei combattimenti. Questa volta non avete il tempo contato mentre tornate all'astronave, ma sarete inseguiti da Guardiani e cacciatori in ogni stanza, soffermatevi a combatterli. Quando raggiungete l'astronave, lasciate Alinos per sempre.

10. OUBLIETTE

Entrate nelle porte di fronte all'astronave e salite sull'ascensore per raggiungere la cima. Entrate nel portale, poi nella porta. A destra di essa c'è un tunnel: rotolateci fino al termine, saltate sulla piattaforma luminosa ed entrate nel portale per raccogliere l'energia, poi tornate indietro. Saltate giù fino a piano terra e scendete il corridoio. Attivate il portale del boss ed entrateci.

Boss: Gorea
Scannerizzate Gorea ed una della sue braccia, poi correte velocemente verso il perimetro della stanza, dall'altro lato del fossato giallo. Gorea non può oltrepassare questo punto, ma può sempre spararvi. Attorno al perimetro della stanza c'è un serie di placche colorate. Colpitele nel seguente ordine, con le seguenti armi:
giallo: Volt Driver
verde: Battlehammer
arancio: Magmaul
blu: Shock Coil
viola: Judicator
rosso: Imperialist.
Tenete estratto l'Imperialist: sarà la prima arma che userete. Correte attorno al perimetro dell'arena, evitando i colpi di Gorea. Quando diventa rosso, è arrivato il momento di colpirlo. Usate lo zoom e colpitegli entrambe le spalle in un solo colpo. Potete provare a colpirlo con altre armi sugli altri colori, ma è molto difficile. L'Imperialist non è solo l'arma più semplice da usare, ma anche la più sicura e nella maggior parte dei casi la più veloce. Gorea cambierà le sue sembianze, ricordatevi di scannerizzarle tutte. Continuate a rimanere fuori dal suo raggio d'attacco e colpite ripetutamente il suo occhio giallo con l'Imperialist. Dopo un po' Gorea tornerà nella sua forma originaria. Ripetete il processo fino a quando non lo ucciderete.
Se avete colpito le placche colorate nel modo corretto, verrete trasportati in un nuovo campo di battaglia,altrimenti il gioco terminerà qui e vedrete il non lieto fine.

Boss: Gorea 2
Scannerizzate il nuovo (?) nemico, poi lasciatevi cadere nella parte inferiore dell'area. Prendete l'Omega Cannon ed usate il radar per localizzare Gorea 2. Infatti adesso passa la maggior parte del tempo della battaglia a teletrasportarsi da un punto all'altro dell'arena, lanciandovi contro pesanti massi ed utilizzando per giunta un potentissimo attacco laser, che vi fa malissimo. Il fatto che si continui a muovere poi certo non vi facilita nell'evitare i suoi colpi. Il trucco è localizzarlo subito dopo che si è teletrasportato ed essere molto accurati nel colpirlo con l'Omega Cannon, che purtroppo ha lunghi tempi di ricarica. Gorea 2 ama vagare nella parte superiore dell'arena. Se non riuscite a trovarlo, probabilmente ce l'avete sopra la testa. Quando riuscite a sconfiggerlo, vedrete il lieto fine dell'intera vicenda.

Video della soluzione - Prima parte