Cosa vi siete persi? - 37/2013

Avete fatto il vostro dovere questa settimana?

RUBRICA di Matteo Santicchia   —   15/09/2013
4

Come avete passato questi ultimi sette giorni? Noi li abbiamo passati come al solito producendo un sacco di articoli e video, tutti da (ri)leggere e (ri)vedere. Questa è stata la settimana degli UbiDays, in cui il publisher francese ha mostrato buona parte della sua line up, ma sempre restando in tema di novità c'è stato anche il keynote Apple dove sono stati annunciati i nuovi iPhone e immancabile è arrivato il nostro approfondimento a riguardo. Ma non dobbiamo assolutamente dimenticare la recensione di Puppeteer, l'immaginifico platform per PlayStation 3 e ovviamente l'ultimo provato prima della review di Beyond: Due Anime. E poi? Nessuna grande bomba da stracciarsi le vesti, anche se le buone nuove di Steam potrebbero a tutti gli effetti esserlo, ma più in generale è stata una settimana tutto sommato tranquilla, che non ha visto nessuna schermaglia PlayStation 4 vs Xbox One. Incredibile!

Cosa vi siete persi questa settimana? Ecco il meglio delle nostre pubblicazioni

Cosa vi siete persi? - 37/2013

Cosa ha mostrato questa settimana Ubisoft? Tanti titoli nuovi di zecca, alcuni davvero originali, sorprendenti e dall'approccio quasi "indie", perfetto contraltare alla macchina da guerra Assassin's Creed & Co. Sembra quindi che i nostri cugini d'oltralpe vogliano puntare a proporre qualcosa di nuovo, realizzare una nicchia di titoli peculiari e dallo stile sorprendente, capaci di essere affiancati senza timore ai "tripla A" più blasonati.

Valiant Hearts: The Great War
Child of Light
Assassin's Creed Liberation HD
Tom Clancy's EndWar Online

Cosa vi siete persi? - 37/2013

E poi? Iniziamo con Puppeteer: una vera e propria sorpresa, un platform/adventure atipico per PlayStation 3, un tripudio di inventiva e ironia, il tutto incasellato nel più bell'omaggio che i videogiochi abbiano mai fatto al mondo del teatro e, nella fattispecie, a quello delle marionette. Se non fosse per un tasso di sfida piuttosto basso ci troveremmo davanti ad un piccolo capolavoro, in cui la varietà e la ricchezza di contenuti regna sovrana, dove i fondali, proprio come nella realtà del palcoscenico, mutano di continuo, a simulare lo scrolling in tutte le direzioni.

Cosa vi siete persi? - 37/2013

Una direzione tecnica e uno stile divini, per un gameplay molto raffinato, tra azione e piccoli puzzle ambientali. Come ogni anno, quando la stagione sta per entrare nella sua fase cruciale, Codemasters propone la nuova versione del suo Circus, ovviamente chiamato F1 2013. Al netto delle varie migliorie "sotto il cofano" - da intendere come una maggiore attenzione alle conseguenze del meteo dinamico, all'usura degli pneumatici (proprio come nella realtà) e più in generale a tutto quello che compone il modello di guida - la novità più importante e più riconoscibile è certamente l'inclusione delle vetture e dei tracciati classici, ovvero il meglio degli anni '80 e '90. Volete correre nei panni di Mansell? Volete provare l'ebbrezza di spingere come matti a Jerez de la Frontera? F1 2013 ci permette di fare un bel tuffo nel passato, senza dimenticare tutta la solita mole di contenuti relativi a questa stagione. Il nostro provato ha evidenziato alcune problematiche "antiche" della serie ancora presenti, e solo la recensione prevista la prima settimana di ottobre potrà darci il giudizio definitivo sul nuovo lavoro Codemasters. Come per la Formula 1, anche Beyond: Due Anime ha avuto il suo ultimo provato prima della recensione. È toccato al nostro Pierpaolo Greco tornare a parlare del titolo Quantic Dream, grazie ad un codice preview piuttosto lungo che ci ha permesso di provare dieci capitoli del gioco.

Cosa vi siete persi? - 37/2013

Tutto grida "Heavy Rain!" e le similitudini col precedente titolo di David Cage non si fermano soltanto alla struttura narrativa ad episodi, dove pian piano si scoprono nuovi aspetti dei protagonisti, ma arrivano a toccare immancabilmente anche il gameplay. Ci sono però elementi di forte discontinuità rispetto al precedente progetto di Quantic Dream, come una evidente assenza di dialoghi interattivi con gli altri personaggi. Mentre un altro punto di rottura con il passato è nel sistema di interazione del gioco: basta premere lo stick destro in una direzione (non necessariamente quella che "simula" l'azione) e la protagonista interagirà con l'elemento. Tutto qui. Insomma tante similitudini ma anche tante differenze, che il nostro articolo riporta con grande precisione e esattezza. Chiudiamo ricordandovi che questa è stata la settimana di iPhone 5s e iPhone 5c. Leggete il nostro approfondimento e poi unitevi al coro di hater o enthusiast dei prodotti di casa Apple.

Cosa vi siete persi? - 37/2013

Cosa è successo questa settimana? Abbiamo saputo, vero e proprio segreto di Pulcinella, che Gran Turismo 7 (ma come deve uscire ancora il 6?!) non vedrà la luce prima di... Leggete quanti anni e commentate! Family Sharing sì o no? Senza dubbio sì per Valve, che amplia così la sua sterminata offerta. A qualcuno stanno senza dubbio fischiando le orecchie. Quante ore di gioco avete preventivato per GTA V?

Cosa vi siete persi? - 37/2013

Tante vero? Dovete aggiungerne altrettante, anzi di più visto che la sua incarnazione multiplayer, GTA Online, conterrà almeno 500 missioni, tra singolo e team. Siamo contenti vero? Anni di attesa per il Gran Turismo next gen e anni di attesa tra Kingdom Hearts III e Final Fantasy XV. Avevate dubbi? Giravano voci, per qualcuno sì, per altri no. Poi è arrivata la conferma. Deep Down, il nuovo gioco di ruolo Capcom, è esclusiva PlayStation 4. Rimaniamo in casa Sony con due notizie di stampo prettamente hardware. Nuova PlayStation Vita all'orizzonte, con uno schermo diverso, mentre a quanto pare non vedremo dalle nostre parti Vita TV, la mini console che supporterà i giochi PlayStation 3 tramite streaming, alla stregua di quanto farà PlayStation 4.

Cosa vi siete persi? - 37/2013
Cosa vi siete persi? - 37/2013

Diversi i video realizzati in redazione, in attesa poi della settimana prossima, quando si abbatterà il tifone Tokyo Game Show. Noi saremo presenti come al solito, con la copertura che tutti conoscete, fatta di superdirette e videoanteprime. Ma anche la rete ci ha deliziato con trailer e filmati senza dubbio molto interessanti.