Call of Duty: Ghosts - La Gente Mormora...  117

Call of Duty ha diviso anche quest'anno pubblico e critica. Chi avrà avuto ragione?

RUBRICA di Massimo Reina   —  17 Aprile 2014

La gente mormora è una nuova rubrica a cadenza mensile dedicata ai giochi di maggior successo, raccontati dal punto di vista del pubblico. Per rivedere a distanza di tempo e con un occhio diverso le recensioni o i commenti, e riderci un po' sopra.

Call of Duty: Ghosts - La Gente Mormora...

Call of Duty: Ghosts è stato uno dei titoli più criticati fra i giochi tripla A usciti negli ultimi sei mesi. E questo nonostante un discreto 78 di metascore su Metacritic, segno evidente di una certa discordanza di giudizio fra stampa e utenza, ma anche di un prodotto alla fine non all'altezza delle aspettative che aveva generato nei mesi antecedenti all'uscita. Nella nostra recensione per la versione Playstation 4 spiegavamo come dal nostro punto di vista Ghosts non fosse certamente quel passo avanti che tutti speravano con l'arrivo della next gen, e che anzi si dimostrava più debole in quelli che erano sempre stati i suoi punti di forza. Da un lato abbiamo dunque visto un comparto multiplayer ricco di contenuti, ben congegnato e molto divertente, dall'altro, per assurdo considerando la serie, una campagna mediocre e breve, priva per certi versi di mordente e senza veri picchi narrativi. E ancora, quasi in costante bilico, elementi positivi come la modalità Extinction, che rubava la scena al vecchio Zombie di Treyarch, e altri meno riusciti come la parte tecnica, dove a un antialiasing efficace, un dettaglio maggiore e una risoluzione più alta faceva da contraltare un quadro generale ancora ampiamente ancorato alla vecchia generazione, con più bassi che alti. Ma questo giudizio, come altri in varie parti del mondo, ha scatenato una vera e propria battaglia campale sul nostro forum, su quelli delle altre principali riviste del settore e nei fansite della serie.

Call of Duty: Ghosts: la guerra secondo Infinity Ward ha di nuovo diviso fan, redattori e detrattori

Vittime di guerra

A ogni modo, per molti i pregi sono stati superiori ai difetti, e quindi nella valutazione finale del prodotto gli ultimi sono passati in secondo piano, permettendogli di ottenere voti relativamente medio-alti anche in tutte le nostre recensioni.

Comunque sia, la nostra ricerca sui commenti dei fan e dei detrattori del gioco, che ricordiamo come sempre prendono in riferimento il periodo immediatamente dopo la pubblicazione delle review fino all'uscita del gioco, è partita da iplaycod.com, uno dei siti internazionali di riferimento per i videogiocatori della saga di Activision. Dalla Florida, l'utente gmrgrl4life è arrabbiata con Infinity Ward per aver realizzato una campagna in singolo troppo corta: "generalmente amo giocare online, ma in passato mi piaceva anche divertirmi da sola seguendo la storia come se fosse un film, ma ora???" chiede accompagnando il commento con una serie di esclamazioni che non riportiamo per non urtare la sensibilità di qualcuno. Il canadese Beardnor, che si definisce hardcore gamer, ce l'ha a morte con chi "campera" o usa trucchetti, e in generale coi respawn selvaggi durante le partite sulla rete: "chi ha lavorato su questo gioco doveva essere ubriaco! Come si può non rimediare a un sistema che ti fa ricomparire allo scoperto in mezzo al fuoco degli avversari ogni volta che muori? Ieri notte ho dovuto disconnettermi perché a un certo punto non ne uscivo più!" Non va meglio nemmeno tra i frequentatori del forum ufficiale del gioco, dove molti hanno focalizzato le proprie critiche sempre sulla modalità multigiocatore, con un'attenzione particolare per le dimensioni delle mappe che prevedono i combattimenti a squadre di sei contro sei, ritenute troppo grandi per questa tipologia di scontro.

Dice in tal senso l'utente JegueHetfield:"sono un fan della serie da moltissimo tempo, ma stavolta sono rimasto deluso. Che diavolo c'entrano poi delle mappe così grandi? Hanno cercato di imitare Battlefield ma hanno solo creato confusione". Gli fa eco un certo rayray2323, che evidenzia il fatto che a suo modo di vedere le aree in alcuni punti sono troppo sbilanciate in favore dei cecchini. "Il gioco online è infestato da hacker e da gente che campera tutto il giorno nascondendosi dietro gli angoli, rendendo la cosa noiosa e frustrante". Di parere diametralmente opposto è invece il forumista SirDarthVader, che elogia praticamente ogni aspetto del titolo, ovviamente per la parte multiplayer, elencando una per una le varie modalità e descrivendo per ognuna di esse le peculiarità e gli aspetti che giudica positivi. L'unica perplessità la dimostra semmai solo su una cosa: i cani. "C@@@@o santo!" esclama a un certo punto, "già nella campagna non ho capito a cosa serviva Riley, che da potenziale protagonista è stato ridotto a una semplice comparsa. Ma nel multiplayer è ancora peggio, una killstreak assurda. Ogni cane per essere ucciso deve incassare tanti proiettili, mentre riescono a uccidere un uomo con un morso. Almeno quando non si imbambolano confusi e rimangono fermi senza fare niente. Non capisco..."

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Fantasmi da legare

Sul forum di Multiplayer.it lo scontro si è tenuto pressappoco sugli stessi argomenti di quelli internazionali, coi nostri lettori divisi fra chi ha accolto comunque positivamente il prodotto, e chi, di contro, ha criticato la campagna, definendola decisamente mediocre, il multiplayer, soprattutto per quanto concerne le mappe più grandi, il tanto esaltato uso del cane Riley rivelatosi poi solo limitato all'inizio e ininfluente in termini pratici, un motore grafico ibrido tra current e next generation e una intelligenza artificiale zoppicante.

Il nostro lettore eneaxy ha sintetizzato al meglio quello che è stato il pensiero di coloro che hanno apprezzato Call of Duty: Ghosts, sottolineando come la serie venda e diverta più di altri titoli dello stesso genere in quanto immediato e poco impegnativo sotto certi punti di vista, per cui in grado non solo di conquistare una fetta di pubblico molto più ampia rispetto alla concorrenza, ma anche di offrire un rapido divertimento a coloro che come lui non hanno molto tempo da dedicare ai videogiochi. Sulla stessa lunghezza d'onda è stato l'utente x-killerbee-x, che si indigna per i tanti commenti troppo critici e difende invece il titolo pubblicato da Activision: "è l'ora di finirla con queste pagliacciate, ognuno è libero di giocare a ciò che vuole e secondo me questo call of duty è fatto esclusivamente per i fan della serie perchè non propone tante novità, però ogni anno centra l'obbiettivo principale che dovrebbe avere qualsiasi tipo di videogioco, cioè DIVERTIRE!" Sulla storia e sulla brevità della campagna principale di Ghosts, secco invece il commento di liberato, che si rammarica del fatto che l'unica cosa buona di Call of Duty, a suo dire, era la trama, ma che "quest'anno neanche quella e decente".

Domz ha rivelato di aver finito la campagna in meno di una notte, "iniziata alle 21, finita all'1 e se spari ai pesci perdono sangue ma non muoiono XD". Sul lato multiplayer, ottima e approfondita l'analisi di Exodoss, che sintetizziamo per ragioni di spazio: "secondo me le mappe son carine ma troppo grandi per un cod (eccetto qualcuna), da una parte e' un bene perche' son relativamente pochi i punti in cui puoi stare fermo (e se lo sei rischi che vieni scoperto subito, che ci son un sacco di strade da cui essere aggirato), ma dall'altra puoi stare qualche minuto a cercare gente come un pirla. Forse proprio in questo gioco il numero di giocatori l'avrebbero dovuto aumentare". E mentre qualcuno anche da noi si domandava che senso avesse avuto strombazzare ai quattro venti la presenza attiva nella campagna in singolo del cane Riley, salvo poi vederlo ridotto a mera comparsa, o si rammaricava della insufficiente intelligenza artificiale dei nemici, c'era chi si lamentava dell'engine grafico, soprattutto su PC. Un'analisi dettagliata in proposito l'ha fatta lordpuffo, il quale si è lamentato della esosa richiesta di ram "ufficiale", e anche dei crash. "non posso giocare il single perchè crasha dopo 1 minuto (i driver della scheda video smettono di funzionare, il problema è noto e succede sui più disparati modelli di schede video, sia AMD che NVDIA)" ha scritto il nostro lettore, "il multi anche quello crasha sporadicamente tipo ogni 15 minuti".

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Incompetenti!

Nel corso di un precedente articolo, quello per l'esattezza su Battlefield 4, avevamo evidenziato come per ognuno dei redattori storici di Multiplayer.it, di quelli cioè che hanno il piacere e l'onere di recensire dei giochi tripla A per le più importanti console in commercio e per PC, arriva sempre il momento nel quale sarà soggetto al fuoco incrociato dei lettori più accesi.

In tal senso avevamo scritto che ognuno ha le sue croci, e che quella del nostro Matteo Santicchia era correlata in particolare alle recensioni dei due principali esponenti del genere FPS di guerra. Ebbene, dopo i commenti acidi per il titolo di Electronic Arts il nostro è stato coinvolto in un vero e proprio tiro al bersaglio anche per quello Activision. Nonostante i consueti modi garbati e le dettagliate spiegazioni sulle motivazioni che lo hanno spinto a valutare in un certo modo Ghosts, alcuni utenti non hanno voluto sentire ragioni e hanno finito per muovere le solite accuse contro l'autore, la rivista e le congiunzioni astrali negative e le scie chimiche, che un minimo di colpe in questi casi ce l'hanno sempre. L'inizio è stato, come spesso avviene, abbastanza soft: "un voto che non sia nove!!! Based Santicchia GOD!", ha scritto Reinhard von Lohengramm. Ma poi sono partiti dei veri e propri assalti all'arma bianca. "Preferirei un sito dove pagare un abbonamento non esoso ovviamente ma avere recensioni ONESTE!!", ha urlato ai quattro venti Nico79, a cui fa eco l'utente DangerousBlack, che si è chiesto da dove derivasse l'8.0 finale attribuito nella recensione: "a Black Ops 2 9.2 che è stato un multiplayer davvero di m@@@a, questo vi fa capire che multiplayer.it non capisce un c@@@o a fare recensioni". D'altronde cosa aspettarsi da una redazione che vive ormai perennemente in grandi ville alle Bahamas?

Battute a parte, c'è stato chi ha poi continuato in maniera civile e senza offese personali a criticare il voto della review, come nel caso di gabriele.dorotea, che si rammaricava del fatto che a suo dire bisognava dare solo la sufficienza al titolo di Infinity Ward, in quanto sarebbe stato più coraggioso e consono a quanto offerto da un prodotto che per lui "e' ottimizzato da cani su pc, motore vecchio, novità a parte 2 modalità (che non sono altro che le stesse con qualche modifica) nessuna, campagna single player se non l'avessero messa era meglio, gioco online sempre quello non c'e' nulla di nuovo. e' un gioco carino come ce ne sono molti ma non un capolavoro". "Gli avete dato 8. Vergognatevi!", ha tuonato DenFox.89, chissà perché poi visto che, giusto o sbagliato che sia la valutazione, è la stessa data dalle altre testate al videogioco, come ha fatto notare l'utente tremonti : "voto in linea con metacritic e le testate di settore più blasonate che finora hanno pubblicato la recensione. penso comunque che l'8 sia giusto, viste le magagne. del resto con la necessità di creare un titolo multipiatta e cross gen era prevedibile. chissà adesso che con la riduzione dei voti delle recensioni activision non si dia una bella svegliata". C'è stato comunque anche chi ha cercato di sdrammatizzare con una simpatica battuta. E' stato il caso di Vagrant, che nel caos generale ha chiesto agli altri forumisti: "sono indeciso tra questo gioco e Nintendogs. Cosa mi consigliate?". E con questa divertente domanda chiudiamo questo numero della nostra rubrica. Alla prossima!

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

qui è pieno di gente che manco gioca agli fps. se in un vg non c'è mario a salvare funghi e principesse o pokemon o teletubbies il gioco fa skifo, kakka, pupu. tennentss



Una cagata come al solito insomma xD. Eddy25