Il ritorno del procione  35

A cinque anni di distanza, Sly Cooper torna in gran forma con una compilation rimasterizzata della trilogia originale.

ANTEPRIMA di Christian Colli   —   23/08/2010

A Colonia non poteva ovviamente mancare uno dei blu-ray più attesi dai nostalgici dell'era PlayStation 2, ma che dovrebbe essere tenuto d'occhio da qualsiasi videogiocatore che si rispetti, sopratutto se amante del genere platform.

Sembrano confermati la data di uscita, prevista per Novembre, e il prezzo di 39.99$ (circa 32€) che rendono questa compilation davvero appetibile: costerà meno di un gioco inedito e proporrà l'intera trilogia di Sly Cooper, arricchita da svariati miglioramenti sia come grafica che contenuti, seguendo la "moda" inaugurata con la God of War Collection.

Una compilation speciale

Per chi non conoscesse la serie, basti dire che il protagonista Sly Cooper è un abile ladro che discende da una famiglia di furfanti che si tramanda i segreti del mestiere tramite un prezioso testo conosciuto come Thievius Raccoonus. Sly ha anche dei "colleghi", i bizzarri Murray e Bentley, rispettivamente i muscoli e il cervello della banda: nei tre episodi che compongono la serie, la gang si ritrova a dover commettere dei furti spettacolari affrontando contemporaneamente vari, assurdi nemici, capitanati dal cattivone di turno. Come se non bastasse, sulle tracce di Sly e la sua banda c'è sempre l'affascinante ispettore Carmelita Fox, con la quale Sly non può fare a meno di flirtare cercando di non finire in manette.

Il mondo di Sly Cooper è tutt'altro che infantile nonostante lo stile cartoonesco e la forma animale dei protagonisti: l'atmosfera che si respira è davvero noir e i dialoghi sono frizzanti e maturi. Il titolo originale, sviluppato da Sucker Punch, proponeva uno dei migliori engine tridimensionali visti su PlayStation 2, sfoggiando un eccellente cel-shading; Sly Collection è tuttavia opera di Sanzaru Games, probabilmente perché il team originale è concentrato sullo sviluppo di inFAMOUS 2. Non c'è molto da lamentarsi, comunque: Sly Collection si preannuncia davvero interessante, grazie al certosino lavoro di rimasterizzazione che ha migliorato notevolmente i cromatismi, il dettaglio e le texture dei tre giochi originali, adesso in alta risoluzione. La compilation, inoltre, supporterà le nuove funzionalità 3D di PlayStation 3, come mostrato efficacemente al GamesCom, una feature naturalmente opzionale ma che sarà certamente apprezzata dagli utenti in grado di fruirne.

Siamo tutti un po' ladri

Il design e la struttura dei tre giochi sono rimasti pressoché invariati, quindi chi ha già giocato gli originali non dovrebbe aspettarsi sconvolgimenti o alterazioni di sorta: Sly Cooper & the Thievius Raccoonus, Sly Cooper 2: Band of Thieves e Sly Cooper 3: Honor Among Thieves riproporranno la medesima quantità di livelli, puzzle ambientali e nemici presenti negli originali. I giochi sono essenzialmente dei platform con elementi action con inquadratura in terza persona, il giocatore assume il controllo di Sly o di uno dei suoi compari per superare vari ostacoli e nemici, fino allo scontro con il boss di turno, che spesso richiede parecchia astuzia per essere sconfitto.

Sly Collection aggiunge alla mischia anche una serie di mini-giochi esterni ai tre titoli principali, pensati appositamente per essere giocati con PlayStation Move. Ogni titolo propone già singolarmente una generosa quantità di ore di gioco, ma Sanzaru Games ha deciso di strafare aggiungendo una quantità praticamente tripla di trofei rispetto ai titoli normalmente sul mercato: ogni episodio della compilation presenterà infatti la sua personalissima serie di trofei, di conseguenza sarà possibile ottenere ben tre di platino, una caratteristica che sarà senz'altro decisiva per i collezionisti. Sly Collection è la seconda compilation per PlayStation 3 di giochi della scorsa generazione, l'altra è infatti quella dedicata a God of War: considerata la qualità generale del franchise e i miglioramenti previsti per questa nuova edizione, non possiamo che attendere con ansia il prossimo autunno.

CERTEZZE

  • La qualità originale è rimasta inalterata
  • Adattamento HD e qualche extra per stimolare chi già conosce la trilogia

DUBBI

  • I minigiochi per PlayStation Move sembrano superflui