Diario del Capitano  0

DIARIO di La Redazione  —   22/12/2003

Diario del Capitano

A partire da oggi non si può non essere riflessivi. Sarà per il clima già parzialmente festivo, sarà perchè ormai, a due giorni dal termine commerciale delle attività natalizie i giochi sono fatti, sarà a causa dei primi assaggi di panettone, ma non si può fare a meno di mettersi un attimo alla finestra a guardare la neve che scende (iconografia strana: personalmente ricordo molti più giorni di Natale col sole che con la neve, eppure abito in Piemonte, mah) e a riflettere su quello che accade.
Mi ricollego al precedente diario di Andrea e a quanto detto da lui sulle uscite. 42% di titoli concentrati nel periodo natalizio. Quasi la metà. In meno di un quarto dell'anno, e quasi tutti i migliori. Ci sto riflettendo, ma credo che questa cosa non mi piaccia. E' una forzatura, ci costringe ad affollare una pila di titoli sulla nostra scrivania e a giocarli senza il gusto della calma che si dovrebbe usare per le cose belle, ansiosi di non avere tempo abbastanza per vedere tutto quello che abbiamo frettolosamente comprato nel periodo natalizio. Con l'aggravante del rischio di non trovare più qualche titolo minore che non abbiamo preso prima del fatidico 24 per ragioni di budget. Perchè, ovviamente, nel delirio della distribuzione italiana, il sottoscorta è all'ordine del giorno e molto spesso trovare un titolo una volta esaurito è un'impresa da cacciatore di taglie.
Una concentrazione di titoli così alta è negativa, perchè, oltre a costringerci a sforzi extra per avere quello che ci interessa, ci pone anche nella fastidiosa condizione di dover sopportare il resto dell'anno con poco più della metà dei titoli utili ( e viste le strategie, da giugno in avanti la più parte dei titoli interessanti viene posticipata al periodo natalizio, che sta diventando una sorta di fossa dei leoni).
No, decisamente non riesco a vedere questa concentrazione di titoli come una cosa positiva... posizione da giocatore troppo radicale? Forse... voi cosa ne pensate?

Massimiliano Monti, responsabile editoriale area PC.

- Commenta questo Diario sul nostro Forum! -