Diario del Capitano  0

DIARIO di La Redazione  —   03/10/2002

Diario del Capitano

Qualche sera fa, surfando allegramente sulle onde digitali della grande Rete, mi sono imbattuto in questo famigerato P5 Glove, il quale, come intuibile dal nome, non si tratta d'altro che di un guanto. La particolarità di questo guanto, però, è quella di poter rilevare i movimenti, le rotazioni e gli spostamenti delle nostre dita e della nostra mano collocandoli in uno spazio tridimensionale.
In poche parole dovrebbe consentire di avvicinarci ancora di più al concetto di realtà virtuale. Immaginatevi un cRPG in prima persona dove per prendere gli oggetti o per fare a cazzotti con un Goblin non si debba più utilizzare il mouse, ma semplicemente la nostra mano: come facciamo abitualmente per bere un bicchiere d'acqua.
Tra poche settimane questo gingillo tecnologico sarà già in vendita per poche centinaia di dollari, e sapremo come e quanto si sentisse la mancanza di un dispositivo del genere. #I1#