Editoriale di Dean Takahashi - Console War  0

Dean Takahashi fa il punto sulla console war a poco più di un mese dal lancio europeo di PS3.

APPROFONDIMENTO di La Redazione  —  20 Febbraio 2007

Phil Harrison, capo mondiale della divisione giochi di Sony, ribatte che ogni PS3 viene venduta entro cinque minuti dal momento in cui arriva sugli scaffali dei negozi.
Chi sta dicendo la verità? P.J.McNealy, analista presso l'American Technology Research, ha scoperto che la metà dei negozi negli Stati Uniti che ha preso in esame, hanno la PS3 disponibile per la vendita.
Inoltre McNealy sta accuratamente monitorando gli inventari dei negozi perchè pensa che Sony non riuscirà a soddisfare tutte le richieste di nuove PS3, almeno fino a Giugno.
Dato che Sony sta dirottando unità verso i negozi europei, dato che sta preparando il lancio della console nel vecchio Continente.

Fils-Aime ha aggiunto che due terzi delle vendite di giochi per il Wii appartengono a terze parti.
Questo significa che gli sviluppatori guadagnano bene sviluppando per Wii, spingendoli a realizzare più giochi, con un implicito riferimento alla situazione del GameCube sul quale le software house avevano difficoltà a trovare fette di mercato a discapito di Nintendo stessa.
Moore invece si è detto convinto che Microsoft abbia un'ottima line up di titoli in uscita quest'anno, da Crackdown ad Halo3. Gli analisti ritengono che Microsoft sarà in grado di abbassare il prezzo quest'anno rispetto a Sony, che invece si trova in un non facile momento finanziario.
Molti si dicono preoccupati del fatto il Wii possa essere una moda passeggera e che prima o poi la Wii mania scomparirà. Ma gli stessi critici, Fils-Aime aggiunge, avevano predetto che il Ds avrebbe perso la battaglia con la Psp.
Invece le vendite di Sony hanno rallentato e il Nintendo Ds ha venduto più di 36 milioni di pezzi.

PS3 mon amour

Il Presidente Nintendo ha anche detto che Sony ha fatto male a scommettere sul Blue Ray che di fatto ha fatto schizzare in alto il prezzo della PS3. Inoltre, ha concluso dicendo che la guerra dei nuovi formati non terminerà tanto presto.
Harrison ha detto che Sony farà molti annunci riguardo l'online gaming.
Moore ha detto che questi sono nulla di fronte all'esperienza maturata in quattro anni di vantaggio di Xbox Live.
Harrison ha riconosciuto le critiche da parte degli sviluppatori riguardo alla difficoltà di programmazione di PS3. Ma ha aggiunto che sono in arrivo ottimi giochi.
Gabe Newell CEO di Valve Software pensa che la PS3 sia un disastro totale e che Sony debba scusarsi e reiniziare tutto da capo. Crede anche che Nintendo vincerà la console war e che avrà una base installata più ampia di Microsoft entro il natale 2008. Intervistato sui commenti di Newell, Harrison ha risposto: "Ho molto rispetto per il talento di Gabe come sviluppatore, ma non posso dire lo stesso per quello che ha detto alla stampa".

Harrison ha aggiunto: "In che misura Playstation 3 sarà un successo? Abbiamo gente in coda davanti ai negozi.
Vendiamo tutto quello che distribuiamo. Continuiamo i rifornimenti di console. Che c'è quindi che non va?
Possiamo fornire più giochi e più console. Il lancio europeo è previsto per il 23 marzo. Proprio ora la nave che trasporta le console è in viaggio verso l'Europa. Sarà un lancio fenomenale".
Anche la PSP non sta avendo un buon momento in termine di console vendute e di buoni titoli. Chi sta salvando Sony è la forza inarrestabile della PS2.
Con giochi del calibro di God of War II pronti a colpire il mercato, la Ps2 può ancora dire la sua soprattutto verso quei consumatori che non possono permettersi console di nuova generazione.

E' ormai chiaro che Sony perderà quote di mercato in favore dei competitor, soprattutto se non si affretterà ad abbassare il prezzo dei PS3.
Nintendo sarà in vantaggio su Microsoft nei prossimi mesi grazie al prezzo più basso. La guerra non è ancora finita.
Ma Nintendo ha sorpreso tutti con la forza del suo Wii.

Intro

Dean Takahashi è da 17 anni un giornalista finanziario di alto livello, che ha collaborato con, tra gli altri, il Wall Street Journal e il Los Angeles Times, comparendo anche su emittenti televisive quali CNN e CNBS.

Ultimamente, si è occupato in maniera approfondita anche dell’industria videoludica, in particolare per quanto riguarda Microsoft e il suo progetto Xbox, scrivendo sull’argomento il libro Opening the Xbox, riguardante la prima console della casa di Redmond, e recentemente The Xbox 360 Uncloaked sulla seconda piattaforma da gioco americana. Quest’ultimo libro è stato pubblicato anche in Italia con il titolo Il Fattore X, edito proprio da Multiplayer.it, e fornisce ai lettori una visione approfondita del team di Microsoft che si è occupato della progettazione e dello sviluppo della macchina, descrivendo tutti gli eventi chiave e i retroscena che hanno portato Xbox 360 nei negozi di tutto il mondo, a partire dalle idee di Bach, Allard e tutti gli altri personaggi coinvolti nell’opera.

Dalle pagine di Multiplayer.it, Dean racconta ogni mese i principali avvenimenti del mondo dei videogiochi. Questa volta è il turno del DICE, evento al quale hanno preso parte tutte e tre le protagoniste della Console War con annunci di ogni tipo. Dean fa il punto della situazione.

Who's the brightest star?

La console war non è di certo finita, le stelle di Microsoft e Sony si stanno spegnendo, mentre quella di Nintendo è sempre più brillante.
Microsoft ha iniziato male il 2007 dicendo che avrebbe distribuito 12 milioni di console entro il 30 giugno invece dei previsti 12-15 milioni.
Peter Moore capo del reparto videogiochi, ha detto che Microsoft preferisce focalizzarsi sulla crescita dei profitti piuttosto che svendere le console per raggiungere i target di vendita.
Però non ha una buona spiegazione per il rallentamento delle vendite.
Reggie Fils-Aime, presidente e capo delle operazioni di Nintendo America, ritiene che le vendite di Microsoft stanno rallentando grazie all'incredibile lancio del Wii. Ha aggiunto che Nintendo sta rispettando l'obiettivo di vendere 6 milioni di console in tutto il mondo entro il 31 marzo.
Prevede anche che entro il 2008 le vendite del Nintendo Wi sorpasseranno quelle della Xbox 360 e aggiunge che è ben visibile il rallentamento di Microsoft.
Il pessimo lancio e il prezzo alto, conclude Fils-Aime, stanno danneggiando le vendite di PS3.
Le console stanno ammuffendo sugli scaffali dei negozianti a causa del prezzo alto.