Mega Man ZX Advent - Mega Man Star Force - Hands On  0

Capcom non è solo zombi e diavoli che possono piangere. Platform 2D e RPG a turni sembrano proprio calzare a pennello al portatile di casa Nintendo...

ANTEPRIMA di Matteo Santicchia   —  03 Maggio 2007

Mega Man ZX Advent - Mega Man Star Force - Hands On

MMZXA ci fa indossare i panni di Grey e della cacciatrice Ashe. Nei panni Grey dopo un breve tutorial che ci spiega le basi del titolo, roba del tipo con questo spari, con questo salti, facciamo il primo incontro con uno dei boss del gioco. Subito dopo averlo battuto, possiamo salvare i nostri progressi e iniziare veramente il gioco. Durante la scorta ad un trasporto di biometal, il liquido dopante dell'universo Mega Man, il convoglio viene attaccato. Grey si fonde con la massa imponente di biometal uscito. Possiamo quindi, finalmente, trasformarci nel Model A, versione potenziata di Ashe. Tutta una serie di nuovi attacchi e abilità speciali sono quindi disponibili per il nostro eroe. Schiacciando sul touch screen l'icona Model A possiamo quindi scalare muri e fare delle classiche scivolate. Ma soprattutto abbiamo a disposizione 2 abilità esclusive.

Mega Man ZX Advent - Mega Man Star Force - Hands On

L'Homing Attack, ci permette tenendo premuto il tasto di sparo di inquadrare e abbattere in un sol colpo fino a 8 nemici in un diamante trasparente che si palesa durante l'attacco. Comodo e coreografico, ma ovviamente poco potente. La vera peculiarità del Model A è quella di, dopo aver sconfitto i vari boss che si incontrano, poter copiare il loro dna, trasformandosi in essi. Ovviamente le loro caratteristiche ci verranno in aiuto per superare nemici e situazioni che il semplice Grey non potrebbe superare. Possiamo acquisire un massimo di 8 dna, per un totale finale di 14 trasformazioni. Graficamente il gioco è sicuramente ben fatto, non apportando comunque significativi miglioramenti rispetto al precedente episodio. Colpiscono i boss giganteschi e l'alto dettaglio degli sfondi. Non c'è ancora una data precisa di uscita del titolo, comunque compresa nella parte finale dell'anno, probabilmente ottobre; e di sicuro, vista la qualità di questo nuovo episodio, la saga di Mega Man continuerà ad infestare le nostre console per i prossimi 20 anni!

Mega Man StarForce

Insieme al frenetico platform action 2D Capcom ha presentato un flemmatico RPG a turni.
Nei panni di Geo, andremo in giro di città in città cercando nuovi amici e soprattutto in ricerca di nuove abilità e caratteristiche per poi ingaggiare battaglia nel mondo virtuale chiamato Wave World. E' qui che azione in tempo reale termina, cedendo il passo alla battaglia vera e propria. In una griglia di grandezza 3x5, totalmente 3D, possiamo predisporre le nostre carte da gioco, spostandole a seconda della bisogna, evitando gli attacchi avversari e soprattutto contrattaccando a tutta forza. Le carte sono diversissime, con alcune possiamo attaccare direttamente il nemico a distanza o con attacchi corpo a corpo.
Altre serviranno per aumentare bonus difensivi o per creare scudi. In generale possiamo dire che la scelta di un buon mazzo, di un set di carte appropriato, determina la strategia della partita. Ovviamente progredendo nel gioco, potremo sbloccare una serie di carte nuove per aggiornare il nostro portfolio.

Proprio la possibilità di inserire nuove carte nel proprio mazzo, ampliare le proprie capacità e caratteristiche è alla base del Dynamic Brother Band system.
Fino a 6 giocatori, fratelli in questo caso, possono unire le forze per creare una squadra imbattibile, in cui le carte e le proprie caratteristiche sono messe in comune per il bene del team. Possiamo scambiarci le carte, prestare (questo il termine usato dal producer Takeshi Horinouchi), abilità, bonus e specialità peculiari. Tutto per creare il portfolio e la squadra definitiva e creare combo devastanti. Proprio ad esaltare l'importanza del gioco in multiplayer, del combinare le proprie abilità, MMS uscirà in 3 versioni distinte, Ice Pegasus, Fire Leo e Green Dragon.
Ognuna di queste versioni avrà delle caratteristiche e abilità diverse. Ovviamente una squadra ben bilanciata sarà formata dalle 3 versioni, proprio per ottimizzare le peculiarità delle stesse.
In definitiva MMSF sembra avere tutte le carte in regola per bissare il successo del precedente episodio. Tecnologicamente ben fatto e con un comparto multiplayer di grande spessore, il titolo Capcom promette molte ore di divertimento. Ad agosto potremo mettere le mani su questo interessantissimo RPG cartaceo di casa Capcom.

Durante il Capcom Gamers Day sono stati annunciati molti titoli che hanno dovuto fare i conti con i pesi massimi dello show, Devil May Cry 4 e Umbrella Chronicles. Nonostante questo, alcuni titoli minori brillavano di luce propria. E' il caso di Mega Man ZX Advent e Mega Man Star Force per Nintendo DS entrambi in uscita in occasione delle celebrazioni per il 20° compleanno della serie Mega Man. Il primo è un classico sparatutto 2D in cui armi devastanti e trasformazioni del protagonista la fanno da padrone, il secondo invece è un RPG a turni con tanto di griglia su cui spostare i nostri pedoni, evoluzione della serie Battle Network.