Mortal Kombat 11: le nostre fatality preferite 4

Le fatality di Mortal Kombat 11 sono così elaborate da essere delle piccole opere d'arte. Ecco le nostre cinque preferite.

VIDEO di Aligi Comandini —   24/04/2019

L'ultimo Mortal Kombat è (come sacrosanto che sia) un tripudio di sangue e budella, finemente cucito attorno a un picchiaduro eccellente in ogni aspetto. Quest'oggi non vogliamo però elogiare le meccaniche, o analizzare i tanti contenuti offerti dall'opera più recente dei NetherRealm. No, oggi vogliamo sederci sul divano, prendere i popcorn, e goderci con voi un po' di sana violenza caricaturale. Perché non esiste Mortal Kombat senza le fatality, e quelle dell'undicesimo capitolo sono particlarmente elaborate, coreografiche, e fuori di testa.

Davanti a tanta brutale spettacolarità, quindi, abbiamo deciso di stilare una breve ma intensa classifica, dedicata alle nostre fatality preferite. E non è stato facile, perché sono molte quelle che ci hanno fatto sobbalzare dalla sedia e fino all'ultimo si sono combattute il posto in lista.

Noi abbiamo scelto in base all'originalità, e all'impatto scenico, tenendo in considerazione anche la caratterizzazione dei personaggi coinvolti. Siamo però curiosi di sapere quali siano le vostre preferite e perché, quindi illuminateci, come sempre, nei commenti qui sotto.