Nintendo: i portatili restano le piattaforme preferite per gli RPG dei Pokémon  30

Una questione di portabilità e comunicazione tra utenti

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/01/2013

Il rapporto tra i portatili Nintendo e i capitoli principali della serie Pokémon è destinato a rimanere una costante nei piani della casa di Kyoto, a quanto pare.

Il team dedicato Game Freak, almeno secondo i programmi dichiarati da Nintendo, continuerà a concentrarsi preminentemente sulle console portatili della grande N per i videogiochi in stile RPG, ovvero quelli classici della serie Pokémon, lasciando alle console domestiche soprattutto spin-off e capitolo più o meno "minori".

"Tradizionalmente, Game Freak ha sempre preferito sviluppare giochi su portatile per consentire una migliore comunicazione tra gli utenti e la possibilità di condividere direttamente i contenuti, oltre a poter portare l'avventura ovunque", ha spiegato J.C. Smith di Pokémon Company a Game Informer, ecco perché la tradizione, per il momento, non è destinata a cambiare, con il passaggio della serie a Nintendo 3DS.

Fonte: Game Informer