Team Meat non è interessato a sviluppare per console 21

Troppi paletti

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/03/2013

Team Meat, lo sviluppatore di Super Meat Boy e dell'imminente Mew-Genics, non è interessato alle console next-gen o al Wii U a causa dei "mal di testa" che causano, almeno stando ad alcune dichiarazioni rilasciate da Tommy Refenes.

Non è una questione di snobismo verso quelle macchine, ma, chiamiamola così, di burocrazia e costi. Se confrontati con i problemi che danno Steam, Google Play e lo store di Apple, quelli causati dallo sviluppo su console sembrano enormi, tanto da far chiedere a molti se ne valga davvero la pena.

Refenes ne fa anche una questione di costi di sviluppo, con quelli PC diminuiti enormemente rispetto al passato e con la possibilità di contare su piattaforme come Steam che hanno marginalizzato alcune fette del mercato console, dando contemporaneamente agli sviluppatori la possibilità di offrire un supporto continuo e migliore, cosa di fatto impossibile per le versioni console (vi ricordiamo che la pubblicazione di ogni patch su Xbox 360 e PS3 può arrivare a costare al dev anche diverse decine di migliaia di dollari).

Fonte: Polygon