Miyamoto: Nintendo deve mettere in evidenza l'utilità del secondo schermo di Wii U 207

Si tratta di rendere la configurazione una necessità per i videogiocatori

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   06/04/2013

Shigeru Miyamoto ha riferito a CNN Tech che l'impegno di Nintendo dev'essere massimo nel convincere l'utenza dell'utilità del secondo schermo di Wii U.

I giocatori, per il game designer, devono arrivare al punto da sentire di non riuscire a poter fare tutto quello che vogliono "se non hanno un secondo schermo", dunque instillare un sentimento di necessità nei confronti della particolare configurazione di Wii U, rendendo i due schermi talmente utili e naturali da diventare indispensabili per una fruizione ottimale dei videogiochi. L'obiettivo immediato, per Miyamoto, è migliorare la stabilità di Wii U - e questo dovrebbe essere raggiunto in buona parte con l'aggiornamento di sistema previsto per questo mese - e rendere il tutto utilizzabile in maniera migliore. D'altra parte lo stesso sistema Miiverse è considerato un "progetto in corso" aperto ad ulteriori evoluzioni.

"Siamo ancora all'inizio e dobbiamo provare ancora molte cose, ma finora sembra che la community abbia fatto già da sola un ottimo lavoro nel renderlo un ambiente accogliente", ha affermato Miyamoto alla CNN. L'altro obiettivo principale è rendere la console quanto più utile e invogliante possibile: "per quanto mi riguarda, da sviluppatore, io ovviamente guardo a Wii U nella prospettiva dei giochi che possono essere sviluppati per la piattaforma".

Fonte: Polygon