Nintendo: mancato l'obiettivo di 4 milioni di Wii U, solo 390 mila unità vendute negli ultimi 3 mesi 154

Numeri sotto le aspettative per la grande N

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   24/04/2013

Nintendo ha reso disponibile il prospetto con i suoi risultati finanziari dell'ultimo periodo. Al 31 marzo 2013 sono state vendute 3,45 milioni di Wii U, contro una previsione iniziale di 5,5, diminuita a gennaio 2013 fino a 4 milioni. Negli ultimi tre mesi sono state vendute solo 390 mila unità della console in tutto il mondo, davvero molto poche.

Su Wii U Nintendo ha dichiarato che la console ha fallito nel riuscire a mantenere le vendite iniziali a causa del rinvio di diversi giochi, ma la situazione sarà recuperata nella seconda metà dell'anno con il rilascio di titoli chiave di Nintendo. L'obiettivo è raggiungere le nove milioni di unità vendute entro la fine dell'anno fiscale in corso, che va da aprile 2013 e marzo 2014.

I profitti netti realizzati sono esattamente la metà di quanto prospettato da Nintendo, ossia 7 miliardi di yen invece di 14 miliardi. Si tratta comunque di un miglioramento evidente rispetto alle perdite nette di 43 miliardi di yen dello scorso anno fiscale. Nel prossimo anno fiscale Nintendo prevede profitti per 55 miliardi di yen.

Il 3DS continua a fare numeri sempre più grossi, e ha raggiunto le 31,09 milioni di unità vendute, mentre il Wii ha quasi toccata le 100 milioni di unità, ossia è arrivato a 99,84, anche se il mercato software è in continuo calo.

Dal punto di vista del software, Nintendo ha distribuito 13,42 milioni di copie di titoli Wii U dal lancio della console. Nintendo Land, anche grazie al fatto che era in bundle con alcune versioni della macchina, è quello che ha venduto di più, ossia 2,6 milioni di unità, mentre New Super Mario Bros. U si è fermato a 2,1 milioni di unità.

Il software per 3Ds ha raggiunto i 95,03 milioni di pezzi venduti, con New Super Mario Bros. 2 a condurre le danze con 6,42 milioni di venduto. Anche Animal Crossing: New Lead è andato molto bene, riuscendo a vendere più di tre milioni di copie nel solo Giappone.

Fonte: Joystiq