Titanfall - Il cloud computing di Xbox One ha portato a nuove idee 156

Un nuovo modo di pensare il gioco

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   18/06/2013

Secondo Vince Zampella, fondatore di Respawn Entertainment ed ex-capo di Infinity Ward, il cloud computing caratteristico di Xbox One ha aiutato gli sviluppatori a pensare a Titanfall in maniera diversa dal solito.

Secondo quanto riferito da Zampella a IGN, il gioco non era previsto come esclusiva inizialmente, ma l'idea di poter sfruttare la piattaforma cloud ha rappresentato un bell'incentivo per gli sviluppatori. "Ci ha consentito di ripensare il gioco in maniera diversa", ha spiegato, riuscendo a scaricare il peso della gestione dell'intelligenza artificiale sul cloud, con i server dedicati. Il risultato sono dunque NPC che si comportano in maniera più naturale e verosimile e un gioco online decisamente più fluido, con un passaggio da singolo a multiplayer senza stacchi.

Zampella è inoltre tornato sulla questione del possibile multiplayer cross-platform tra Xbox One e PC, rimanendo scettico a causa delle differenze di bilanciamento date dai diversi sistemi di controllo che caratterizzano le due piattaforme, anche se non ha escluso a priori una possibile apertura del cross-play in futuro.

Fonte: IGN