The Legend of Zelda: Ocarina of Time doveva essere inizialmente un remake di Zelda II

I retroscena del celebre capitolo

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   30/07/2014
47

Il nuovo episodio della rubrica "Did You Know Gaming?", pubblicata da Destructoid, analizza un retroscena probabilmente poco noto nella storia di Zelda.

La puntata in questione si incentra infatti sulle origini di The Legend of Zelda: Ocarina of Time, e di come questo inizialmente fosse stato progettato come un remake di Zelda II: The Adventure of Link. Quest'ultimo è probabilmente uno degli episodi meno apprezzati nella saga, unico con struttura in stile action RPG in 2D a scorrimento e inquadratura laterale. L'idea iniziale di Nintendo era dunque di ricreare il gioco in 3D con una certa insistenza sui combattimenti all'arma bianca in stile "samurai".

Il concept poi si è espanso ed evoluto e alla fine e sfociato in un capitolo completamente nuovo e rivoluzionario come è stato The Legend of Zelda: Ocarina of Time.
Fonte: Destructoid