I soldati EVO di Call of Duty: Black Ops III potranno scivolare ma non effettuare salti potenziati

Il funzionamento degli enhancement sarà differente rispetto ad Advanced Warfare

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   13/04/2015
126

Ancora diversi giorni ci separano dalla presentazione ufficiale di Call of Duty: Black Ops III, fissata al 26 aprile; tuttavia stanno emergendo in rete svariati rumor su quelle che potrebbero essere le caratteristiche del gioco e i concetti alla base della sua trama.

In Black Ops III avremo a che fare con i membri della squadra EVO, appartenenti a un programma mirato al miglioramento delle abilità in combattimento grazie all'innesto di componenti cibernetici per la creazione di super soldati. Questi personaggi potranno effettuare scatti veloci e scivolate simili a quelle viste in Vanquish, ma a quanto pare non salti potenziati come quelli presenti in Advanced Warfare.

Gli altri miglioramenti riguardano la resistenza ai danni e la capacità di sopravvivere in ambienti ostili, così come la possibilità di ricorrere a una forza sovrumana. La trama del gioco dovrebbe ruotare attorno proprio a questi concetti, vale a dire fino a dove sia consentito spingersi prima di perdere del tutto la propria umanità.

Fonte: GamingBolt

I soldati EVO di Call of Duty: Black Ops III potranno scivolare ma non effettuare salti potenziati