Per Phil Spencer, il capo della divisione Xbox, l’obiettivo degli sviluppatori first party è “testare i limiti del possibile” 42

Sperimentazione is the way

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   06/11/2015

Durante il recente streaming dedicato a Crackdown 3, Phil Spencer, il capo della divisione Xbox, ha parlato del gioco e di quella che secondo lui è la missione degli sviluppatori first party:

"Penso che la gente sia molto interessata a vedere quello che stiamo realizzando con Crackdown 3, con cui non stiamo facendo avanzare solo il gameplay, ma anche la tecnologia. Quando pensiamo a un gioco first party, sia l'implementazione del multiplayer per 24 giocatori, sia il suo rendering dinamico, sia lo stress estremo dei server, sono tutte cose che si devono fare. Ossia, mettere alla prova i limiti di ciò che è possibile."

Spencer ha ammesso che a volte si va oltre, ma si tratta comunque del lavoro dei first party, ossia superare la norma spingendo in avanti la creatività e la tecnologia.