Sviluppare Final Fantasy XV per PlayStation 4 e Xbox One è stato cento volte più difficile rispetto alla versione PC  57

Hajime Tabata rivela un importante retroscena circa lo sviluppo di Final Fantasy XV

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/10/2017

Annunciata ad agosto, la versione PC di Final Fantasy XV è risultata molto più semplice da realizzare rispetto alle edizioni console, secondo Hajime Tabata "cento volte più difficili".

"Abbiamo sentito la necessità di una versione PC subito dopo l'inizio dello sviluppo su console, quindi abbiamo cominciato a rinforzare i nostri engine con l'aiuto di NVIDIA nel 2016, così da prepararci per qualsiasi progetto che potesse far seguito alle edizioni PlayStation 4 e Xbox One di Final Fantasy XV", ha detto Tabata in un'intervista con MCV.

"Per quanto riguarda la modalità in prima persona, l'abbiamo inserita in primo luogo per suscitare l'interesse dei giocatori che su PC giocano solitamente in quel modo. Abbiamo raggiunto al momento solo il 50% di completamento per questa feature, ma crediamo che il gameplay ne tragga un certo beneficio in termini di freschezza, e tutti i componenti del team di sviluppo si sono espressi positivamente. Certo, serviranno alcuni importanti aggiustamenti, alcuni di una certa entità."

Quanto alla facilità di sviluppo su PC rispetto alle console, Tabata ha detto: "La versione console di Final Fantasy XV, che ha richiesto una ricostruzione da zero sia per il gioco in sé che per l'engine, è stata cento volte più difficile da realizzare." La cosa interessante è che i lavori sull'edizione Windows del gioco sono cominciati solo quest'anno.