Botta e risposta tra Twisted Pixel e Capcom  17

Continua la diatriba relativa al plagio di Splosion Man

NOTIZIA di Mattia Armani —   15/01/2011

L'anno scorso Twisted Pixel ha lanciato un titolo Xbox Live dedicato alle avventure di un esile antropomorfo esplosivo. Si tratta di 'Splosion Man ed è un platform che ci consente di raggiungere altezze inusitate sfruttando la capacità del personaggio, acquisita ovviamente in seguito a un esperimento, di esplodere a piacimento. Quest'anno Capcom ha pubblicato invece Maxplosion. Un platform che vede un gatto capace di raggiungere altezze incredibili grazie alla capacità di esplodere. Anche questo titolo è ambientato in un un laboratorio scientifico.

Ecco perchè non ci siamo sorpresi quando Twisted Pixel ha accusato Capcom di plagio.
I presupposti per l'accusa sembrano infatti esserci tutti e, anche se le coincidenze esistono, volenti o nolenti i programmatori di Capcom hanno sfornato un titolo davvero troppo simile a quello per Xbox Live.
Eppure Michael Wilford, CEO di Twisted Pixel, ha dichiarato che non ci saranno azioni legali.
E ha concluso dicendo che la risposta dei fan in favore della piccola software house è più che sufficiente.

Ma gli sviluppatori di Capcom, con un e-mail ufficiale, hanno chiarito che anche se Twisted Pixel ha chiamato in causa il team console di Capcom, Capcom Mobile è una divisione differente rispetto al team di sviluppo per console e lavora per conto proprio in uffici separati.

Eppure, risponde il CEO di Twisted Pixel su Twitter, in passato l'idea per 'Splosion Man è stata proposta a Capcom che l'ha rifiutata.