Si ferma la class action contro Sony per la funzione "Other OS" di PS3  22

Non luogo a procedere

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/12/2011

Forse non tutti se lo ricorderanno, ma tempo fa la scelta di Sony di eliminare la funzione "installa un altro OS" all'interno di PlayStation 3 ha causato un bel po' di proteste.

La possibilità di installare un sistema operativo con base Linux era una delle caratteristiche preferite dagli utenti PS3 più smanettoni e la decisione di rimuoverla non è certo piaciuta a questa base, pur ristretta rispetto all'utenza generale della console. Il tutto è sfociato in una class action degli utenti contro Sony, che è proseguita fino a questi giorni.

Il giudice Richard Seeborg, tuttavia, ha bloccato la procedura: di fatto, la scelta posta da Sony di utilizzare tale funzione a scapito della possibilità di aggiornare il sistema e accedere a PSN non è considerabile illegale, pertanto la class action non è stata ammessa in sede legale negli Stati Uniti.

Fonte: Joystiq