Viacom-Harmonix: continua la battaglia legale  1

Un fantastiliardo di paperdollari

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/12/2011

Siamo ad un altra puntata dell'appassionante serial sulle vicende legali che vedono protagoniste Viacom e Harmonix.

Tutto è partito con la particolare vendita del team responsabile di Rock Band da parte del publisher Viacom per l'incredibile cifra di 50 dollari, a cui è seguita un'accusa da parte degli azionisti di Harmonix contro il conglomerato per il mancato pagamento di alcuni bonus legati alla performance del team.

A sua volta, Viacom ha accusato alcuni azionisti per "sovrapprezzo contrattuale" o qualcosa del genere, ma non è stata questo l'ultimo episodio. Più recentemente, in questi giorni, è partito un altro contenzioso da parte degli azionisti Harmonix, che basandosi su un regolamento contrattuale all'epoca dell'acquisizione da parte di Viacom richiedono al conglomerato il pagamento di 383 milioni di dollari. Ovviamente, anche questo ha tutta l'aria di essere un semplice passo all'interno di un lungo e spassoso cammino legale sullo stile di quelli che spesso animano il mercato videoludico americano.