ESL Flowe Championship ha incoronato i campioni di CoD e Gran Turismo Sport su PS4

Si è concluso il torneo ESL Flowe Championship, il primo torneo esport green al mondo, che ha incoronato i campioni di CoD e Gran Turismo Sport su PS4.

NOTIZIA di Luca Forte —   21/07/2021
0

Si è conclusa nelle scorse ore la Spring Season di ESL Flowe Championship, il primo torneo esport green al mondo. Si è trattato, infatti, della prima competizione a compensazione di CO2, ideata per sostenere l'ambiente e sensibilizzare il mondo dell'Entertainment alle tematiche Green. Oltre alla parte sociale, grande spazio lo ha avuto anche il lato competitivo del torneo, che ha incoronato i campioni di CoD e Gran Turismo Sport su PS4.

L'obiettivo principale dell'ESL Flowe Championship è stato creare un campionato eco-green, sensibilizzando la community ai temi ambientali e mirando a compensare le emissioni di CO2 a livello globale, attraverso un'iniziativa concreta a supporto delle generazioni future.

I vincitori dell'ESL Flowe Championship
I vincitori dell'ESL Flowe Championship

Nel progetto sono stati coinvolti LCA-lab, società di ricerca e consulenza ambientale e ZeroCO2, società benefit che realizza progetti di riforestazione, afforestazione, messa a dimora di alberi in aree urbane ed extra urbane in diversi luoghi del mondo.

LCA-lab srl ha realizzato uno studio di Carbon Footprint simulando uno scenario rappresentativo che ha stimato che, nel corso dell'intero torneo - a cui oltre 1.200 player hanno partecipato mettendosi in gioco nel rispetto del pianeta - le emissioni di CO2 sono state pari a 64.404 KG CO2eq.

Grazie a questi dati, zeroCO2 ha piantato 160 alberi che assorbiranno la quantità di CO2eq calcolata e che supporteranno famiglie contadine in America Latina, favorendone il sostentamento.

I titoli selezionati per competere e conquistare il titolo di campione nazionale sono stati Gran Turismo Sport, in cui ha trionfato Giorgio "Williams_Gio" Mangano, e Call of Duty Black Ops Cold War che ha visto la vittoria dei B04 Star.

I finalisti si sono spartiti un montepremi di 5300 euro e 3 PlayStation 5, forse l'oggetto più ambito di tutta la competizione.