Ferruccio Amendola è morto  0

NOTIZIA di La Redazione  —   03/09/2001

Ferruccio Amendola è morto

Si è spento, questa mattina di Lunedì 3 Settembre, a Roma, all'età di 71 anni, dopo una lunga malattia, Ferruccio Amendola, uno dei più grandi doppiatori della storia. Amendola, che era anche attore, dava la voce ormai da diversi anni a star del calibro di Robert de Niro (l'ultimo film in cui lo aveva doppiato era "Men of Honor: l'Onore degli Uomini"), Sylvester Stallone (l'ultimo film doppiato da lui era stato "La Vendetta di Carter"), Dustin Hoffman e Al Pacino (che aveva però perso a partire da "Scent of a Woman", in cui veniva doppiato da Giancarlo Giannini). Era poi interprete, da anni, di un celebre spot pubblicitario, e aveva poi partecipato anche a diverse fiction televisive. Se ne va così una delle voci più note del nostro doppiaggio, che spesso veniva identificata con i grandi attori che interpretava. Amendola era padre di Claudio, anche lui attore, Federico e Silvia e marito di Rita Savagnone, anche lei doppiatrice. I funerali si terranno il prossimo Giovedì a Roma, nella Chiesa degli Artisti in Piazza del Popolo.

Click per ingrandire