La perquisizione negli uffici di Crytek si è risolta nel migliore dei modi  0

NOTIZIA di La Redazione  —   05/02/2004

La perquisizione negli uffici di Crytek si è risolta nel migliore dei modi

Su GameSpot è apparso un piccolo aggiornamento in merito all'irruzione della polizia tedesca negli uffici di Crytek che vi abbiamo puntualmente riportato ieri. Il comunicato, rilasciato proprio dalla software house, conferma le prime voci circolate subito dopo l'accaduto: nessuno è stato arrestato nè le attrezzature di Crytek sono state sequestrate durante la perquisizione e tutto si è risolto nella massima collaborazione tra poliziotti e impiegati. E' probabile quindi che il presunto ex-dipendente volesse soltanto far passare un brutto quarto d'ora alla software house.
In ogni caso sia Crytek che Ubisoft hanno assicurato che lo sviluppo di Far Cry non è stato neanche minimamente influenzato dall'accaduto e la data di rilascio rimane confermata per la fine di marzo.