PS5 e Xbox Scarlett rivoluzioneranno la gestione dei tempi di caricamento, dice uno sviluppatore 43

PS5 e Xbox Scarlett si serviranno di un SSD ultra veloce per ottimizzare lo streaming dei dati: gli sviluppatori sono entusiasti di questa prospettiva.

NOTIZIA di Davide Spotti —   18/07/2019

Una delle funzionalità ormai note e più pubblicizzate di PS5 e Xbox Scarlett è l'implementazione di un SSD veloce che consentirà di ridurre in maniera considerevole i tempi di caricamento. Vari addetti ai lavori hanno espresso soddisfazione per questo traguardo, e al coro di voci si è aggiunta anche quella di Alex Golebiowski di Pixelnauts (Lost Orbit - Terminal Velocity).

Nel corso di un'intervista rilasciata a GamingBolt, lo sviluppatore ha infatti dichiarato che gli SSD di PS5 e Scarlett permetteranno di cambiare radicalmente l'approccio degli studi alla gestione dei tempi di caricamento. "Che grande scelta sia da parte di Sony che di Microsoft. I tempi di caricamento non saranno mai più gli stessi!", ha commentato.

"Ho un background nel campo artistico su progetti tripla A", ha aggiunto Golebiowski. "E sebbene Lost Orbit sia stato un gioco relativamente semplice, non vedo l'ora di avere ancora meno limiti per realizzare bei giochi senza dover spendere il budget di un progetto tripla A".

In precedenza Will Traxler, sviluppatore del gioco indie Exception, aveva affermato che l'SSD di PS5 e Xbox Scarlett avrà un grosso impatto soprattutto sui titoli open world, più esosi in termini di richieste per lo streaming dei dati. Anche gli sviluppatori di Remedy Entertainment recentemente si sono detti entusiasti di questa novità in arrivo con la prossima generazione di console.