PS5, Xbox Series X|S e GPU: le scorte potrebbero essere scarse per tutto il 2023, per Intel

Brutte notizie per tutti coloro che vorrebbero mettere le mani su PS5, Xbox Series X|S e GPU: la scarsità di componenti potrebbe durare fino al 2023 per Intel.

NOTIZIA di Luca Forte —   24/07/2021
201

Brutte notizie per tutti coloro che vorrebbero mettere le mani su di un nuovo hardware come PS5, Xbox Series X|S e GPU, ma anche semplicemente su di un nuovo PC. La scarsità di componenti quali i semiconduttori, infatti, potrebbe non essere finita. Secondo il CEO di Intel potrebbe durare ancora 1 o 2 anni, ovvero fino al 2023.

Già vi vediamo alzare il sopracciglio: è vero che Intel non è direttamente coinvolta né nei processi produttivi di PlayStation 5 e Xbox Series X|S, che sono in mano ad AMD, né in quello delle GPU da gaming, mercato dominato da NVIDIA e AMD, ma la carenza di semiconduttori è un problema che coinvolge tutte le aziende di tecnologia e non al mondo. Basti pensare a tutto ciò che ha un qualcosa di digitale al suo interno, dalle macchine ai forni a microonde.

Quindi ne Intel non si aspetta di vedere le scorte di chip aumentare prima di 1-2 anni è improbabile che AMD e NVIDIA e di riflesso Sony, Microsoft e Nintendo, possano contare su di un numero molto superiore di macchine da portare sul mercato.

Vita dura per la next-gen
Vita dura per la next-gen

La stessa Intel sta lavorando duramente per superare questo collo di bottiglia costruendo nuovi impianti produttivi in Oregon, Arizona, Irlanda e Israele, ma "le poche scorte toccheranno il fondo nella seconda metà dell'anno e poi ci potranno volere 1-2 anni prima che la situazione si normalizzi.