Quattro chiacchiare con Mr. Dronez  0

NOTIZIA di La Redazione  —   14/03/2001

Quattro chiacchiare con Mr. Dronez

Tra i giochi di nuovissima generazione che per primi sfrutteranno le potenzialità del GeForce 3 c'è Dronez, un videogame molto interessante realizzato da una software house composta da un elevato numero di baldi italiani: Zetha Gamez. Un rolling demo di Dronez sarà presente nel Cd demo che accompagnerà le nuove schede grafiche Nvidia. Abbiamo scambiato quattro chiacchiare con Giovanni Caturano, alias Froyd, Lead Programmer del gioco e gli abbiamo chiesto quali vantaggi e migliorie porterà l'ottimizzazione dell'engine grafico di Dronez per la GeForce 3. Ecco cosa ha risposto ai microfoni di Multiplayer.it

"Il punto è questo: la GeForce 3 è la prima GPU realmente "programmabile". Mentre prima la GPU poteva eseguire T&L in hardware, ma solo nella maniera prevista dei progettisti, ora il coder può decidere COME il T&L va implementato. I nostri calcoli di illuminazione non sono eseguiti con le equazioni standard e, per questo motivo, non abbiamo mai potuto implementare il T&L in hardware. Con la GeForce 3, il codice "custom" di illuminazione, viene trasferito sulla scheda, che lo esegue in harwdare. Stesso discorso per quanto riguarda la fase "T": il nostro sistema "procedural flexion" è piuttosto particolare, e la GeForce pura e semplice non era sufficiente...Inoltre, la qualità dei texture shader e, in generale, dei rasterizer, è altissima... e questo va certamente a vantaggio dei gamers piu' esigenti...".