Sniper 3D Assassin, in una missione si spara a un giornalista: è polemica 52

La stampa generalista, anche italiana, ha innescato una grossa polemica per una missione presente nel mobile game Sniper 3D Assassin, in cui viene chiesto di sparare a un giornalista.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   22/05/2019

Sniper 3D Assassin, un mobile game disponibile su App Store e Google Play da ormai diverso tempo, è finito al centro di una feroce polemica per via di una missione in cui viene chiesto di sparare a un giornalista.

Intitolato Breaking News, l'incarico in questione è il settimo della campagna di Sniper 3D Assassin. L'obiettivo designato, appunto un giornalista, si è impossessato in maniera illecita di una valigetta piena di documenti segreti e va fermato. "Rendilo famoso in modo diverso", recita l'incipit della missione.

La questione è stata sollevata da un uomo che su Twitter ha detto di aver visto il nipote cimentarsi con il livello Breaking News, restando quantomeno perplesso. Dopo la polemica, a cui anche la stampa italiana ha dato una certa rilevanza, gli sviluppatori hanno deciso di rimuovere la missione incriminata.

Sniper 3D Assassin è uno dei tanti sparatutto di precisione disponibili per i terminali iOS e Android, che riprendono meccaniche e feature (vedi ad esempio le kill cam al rallentatore) rese celebri da titoli come Sniper Elite V2 Remastered.