Canta che ti passa 0

Riuscirà il primo party game a base di karaoke per Wii U a risollevare le nostre feste tra amici?

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   30/01/2013

Mostrato al pubblico per la prima volta allo scorso E3, SiNG Party prometteva un party game coi fiocchi, grazie alle peculiari caratteristiche del GamePad. Nei trailer il gioco veniva mostrato in azione con tutte le sue sfaccettature "social", gli amici che partecipavano al coro e, cosa più importante, il testo di ogni brano mostrato direttamente sullo schermo integrato nel controller anziché sulla sola TV, così da permettere a chiunque di cantare con la faccia rivolta verso gli altri anziché rimanendo incollato al televisore.

Elementi che possono sembrare irrilevanti a chi non si è mai cimentato con il karaoke, ma che appunto fanno la differenza tra una fruizione "singola" o "collettiva" dell'esperienza, a patto ovviamente di condividere la stanza con la gente giusta. Per fare un esempio, un gruppo di ragazzine a una festa di compleanno si divertirebbe un mondo con SiNG Party, ma ciò non esclude che la tracklist possa suscitare interesse anche in persone decisamente più mature. Sono cinquanta i brani presenti in questa nuova produzione casual targata Nintendo ma, quantomeno per il momento, non sono disponibili espansioni o pacchetti extra acquistabili su eShop. Speriamo che si provveda rapidamente in tal senso (c'è già un rimando sul sito ufficiale, ma ancora nessuna notizia sul quando) perché, a nostro avviso, l'offerta iniziale non è sufficientemente eterogenea e la concorrenza (in particolare SingStar su PlayStation 3, passato di recente al formato free-to-play) offre molta più scelta.

Canzoni e modalità

Dai Beach Boys ai Queen, da Alanis Morissette a Lionel Richie, da Bruno Mars a Lady Gaga, i ragazzi di FreeStyleGames (già autori di DJ Hero) hanno cercato di realizzare una tracklist che includesse i brani più rappresentativi di varie epoche, ma l'impressione è che invece abbiano pescato in un calderone di pezzi che spesso e volentieri non corrispondono alla definizione di "classico" né di "hit"; vedi "How you remind me" dei Nickelback (vi sembra il loro cavallo di battaglia?), "Only girl (in the world)" di Rihanna oppure "Haven't met you yet" di Michael Bublé.

Ammettiamo di essere abituati ad ascoltare altro, ma mai come in questo caso ci siamo trovati di fronte a una tracklist quasi completamente sconosciuta, e ciò non può essere considerato un punto a favore di SiNG Party. Dunque controllate bene le canzoni incluse nel gioco prima di procedere a un eventuale acquisto, altrimenti potreste rimanere molto delusi. La confezione include un microfono USB dotato di un cavo sufficientemente lungo e le operazioni di sincronizzazione fra audio e video sono molto rapide, quindi è possibile cominciare a cantare già dopo pochi minuti, senza particolari tutorial o regolazioni. Quattro le modalità disponibili: "Party", "Canto", "Squadra" e "Prova", con quest'ultima che serve appunto per prendere confidenza con il sistema e con i metri di valutazione del software, che in determinati frangenti analizza la nostra intonazione, la potenza di emissione e la capacità di svariare sulle note per assegnarci un punteggio al termine della performance.

Ciro, canta jamme!

La modalità "Party" è quella più coinvolgente, quantomeno sulla carta. Mentre una persona canta, infatti, i suoi amici possono collegare eventualmente dei Wii-mote e contribuire con semplici suoni all'esecuzione del brano, oppure cantare in coro o ancora ballare seguendo la coreografia che viene mostrata sullo schermo.

Diciamo che in questo frangente conta molto la fantasia più che la tecnica, visto che il gioco non valuta in alcun modo la nostra prestazione né può rilevare i movimenti che effettuiamo che capire se stiamo ballando o meno. Insomma, è un po' come mettersi davanti allo stereo con gli amici e fare gli scemi mentre suona la nostra canzone preferita, niente di più e niente di meno. Diverso è il discorso quando si passa alla modalità "Canto", per uno o due giocatori. In questo caso i brani selezionai vengono valutati dal software tenendo in considerazione, come già accennato, la nostra intonazione, l'emissione vocale e il "talento", producendo al termine della prestazione un punteggio che possiamo anche condividere sul Miiverse. C'è poi la modalità "Squadra", in cui due team si affrontano sulla base di una playlist che può essere determinata da un giocatore escluso dalla competizione, che al termine può anche svolgere il ruolo di giudice e assegnare i propri voti.

Qualche considerazione

In alcune circostanze il GamePad viene sfruttato bene e consente, ad esempio, di aggiungere brani alla lista oppure di regolare i livelli del microfono o della voce originale (si può tenerla alta oppure eliminarla), aggiungendo finanche un pizzico di riverbero per rendere il suono più convincente.

Tuttavia le potenzialità del controller di Wii U sono ben altre e pensavamo che un'applicazione in stile karaoke si sarebbe prestata benissimo per evidenziarle, cosa che invece si verifica solo in minima parte con SiNG Party. Il punto è che tante delle feature che il gioco vanta sulla carta sono soltanto "immaginarie", e ciò non potrà che deludere gli utenti con un minimo d'esperienza. Inoltre la tracklist, come detto, ci è sembrata piuttosto carente e al momento non ci sono neppure pack di brani acquistabili su eShop, il che significa che bisognerà aspettare per poter avere un po' di scelta extra. Stando così le cose, il nostro suggerimento è di aspettare che su eShop compaia qualche DLC, o comunque di valutare con attenzione se le canzoni presenti si prestano bene per una festa con i vostri amici.

La tracklist di SiNG Party

"All About Tonight" - Pixie Lott
"Alone" - Heart
"Always on My Mind" - Pet Shop Boys
"Baby" - Justin Bieber
"Call Me Maybe" - Carly Rae Jepsen
"Dancing on the Ceiling" - Lionel Richie
"Daydream Believer" - The Monkees
"Don't Hold Your Breath" - Nicole Scherzinger
"Don't Leave Me This Way" - Thelma Houston
"Don't Stop Me Now" - Queen
"Firework" - Katy Perry
"Flashdance... What a Feeling" - Irene Cara
"Glad You Came" - The Wanted
"Go Your Own Way" - Fleetwood Mac
"Groove Is in the Heart" - Dee-Lite featuring Q-Tip and Bootsy Collins
"Haven't Met You Yet" - Michael Buble
"Higher" - Taio Cruz featuring Kylie Minogue
"How You Remind Me" - Nickelback
"I Believe in a Thing Called Love" - The Darkness
"I Got You (I Feel Good)" - James Brown
"I Think We're Alone Now" - Tiffany
"I Want You Back" - The Jackson Five
"I Will Survive" - Gloria Gaynor
"I'm Yours" - Jason Mraz
"Ironic" - Alanis Morissette
"Jar of Hearts" - Christina Perri
"Just a Kiss" - Lady Antebellum
"Just The Way You Are" - Bruno Mars
"Kids in America" - Kim Wilde
"Le Freak" - Chic
"Love You Like A Love Song" - Selena Gomez & the Scene
"Mercy" - Duffy
"Only Girl (In The World)" - Rihanna
"Party Rock Anthem" - LMFAO
"Satellite" - Lena
"Sexy Chick" - David Guetta
"Show Me Love" - Robin S.
"So Good" - B.o.B.
"Surfin' U.S.A." - The Beach Boys
"The Climb" - Miley Cyrus
"The Edge of Glory" - Lady Gaga
"The Power of Love" - Huey Lewis and the News
"The Shoop Shoop Song (It's in His Kiss)" - Betty Everett
"Theme from New York, New York" - Frank Sinatra
"Walking on Sunshine" - Katrina and the Waves
"Y.M.C.A." - The Village People
"You Can't Hurry Love" - The Supremes
"You've Got the Love" - Florence + The Machine

CI PIACE

  • Una simpatica "stazione karaoke" per le vostre feste
  • Quattro modalità
  • La tracklist potrebbe piacervi...

NON CI PIACE

  • ...oppure potreste odiarla
  • Si potevare fare di più con il GamePad
  • Al momento non ci sono espansioni su eShop