Frozen Synapse Prime, recensione

Uscito originariamente su PC e mobile, Frozen Synapse arriva su console con una versione ridisegnata

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   17/12/2014
2

Nel 2011 gli sviluppatori di Mode 7 Games hanno realizzato l'ottimo Frozen Synapse, uno strategico a turni per PC e mobile diverso dal solito, con elementi tattici di un certo spessore e un sistema per la generazione automatica degli scenari che rendeva potenzialmente ogni partita diversa dall'altra.

Frozen Synapse Prime, recensione

A tre anni di distanza, il gioco è stato rielaborato tecnicamente e ha fatto il suo debutto prima su PlayStation Vita, forte di un sistema di controllo "ibrido", che utilizzava sia i comandi fisici che il touch screen della console portatile Sony; e successivamente su PlayStation 3, peraltro nell'ottica dell'Instant Game Collection e di un download che gli utenti abbonati a PlayStation Plus hanno potuto effettuare gratuitamente, quantomeno fino a un paio di settimane fa. Una nuova versione "fissa", dunque, curata da Double Eleven e caratterizzata dal medesimo restyling visivo apprezzato su PC e handheld, che passa dal minimalismo della grafica originale alla tridimensionalità di un ambiente asettico, ma al contempo terribilmente anonimo e difficile da "leggere" durante l'azione. Un discorso simile può essere fatto per i controlli, che in questo caso dipendono unicamente dal DualShock e non possono quindi contare sull'immediatezza del touch screen o del mouse, ma anzi vengono resi più pesanti da un uso eccessivo di finestre di dialogo, fra conferme e caricamenti relativamente lunghi, che rallentano un po' troppo lo svolgimento delle partite.

Su PlayStation 3 Frozen Synapse Prime risulta purtroppo meno affascinante e divertente dell'originale

Oh my bug!

Frozen Synapse Prime soffre purtroppo di un bug piuttosto fastidioso: scaricato e installato il gioco su PlayStation 3, al primo avvio vi chiederà di effettuare il download di un aggiornamento, dopodiché si pianterà irrimediabilmente. Per risolvere il problema dovrete cancellare e scaricare nuovamente il file, quindi avviarlo rifiutando di applicare l'aggiornamento, arrivare alla schermata principale e chiudere l'applicazione. Al successivo tentativo potrete aggiornare senza problemi.

Tutti i volti di Frozen Synapse

Frozen Synapse Prime è ambientato in un futuro distopico, in cui un gruppo di "ribelli" organizza una serie di operazioni allo scopo di rovesciare l'ordine totalitario costituito. La campagna in single player, composta da oltre cinquanta missioni, riesce a proporre situazioni discretamente varie, in cui il nostro obiettivo può essere quello di eliminare i nemici presenti nella mappa oppure di scortare un VIP verso una zona di fuga, o ancora resistere per una manciata di turni mentre un tecnico della squadra effettua l'hacking di un sistema.

Frozen Synapse Prime, recensione
Frozen Synapse Prime, recensione

Durante il nostro turno avremo la possibilità di muovere le unità disponibili e agire su di una "ruota" che contiene svariati modificatori, capaci di influenzare non solo lo spostamento delle truppe ma anche il modo in cui approcciano gli eventuali avversari. L'attacco avviene infatti automaticamente, non appena un obiettivo è a portata, ma la direzionalità della nostra "attenzione", la stabilità del tiro e tutta una serie di altri fattori dipendono dalle scelte che effettuiamo in questa fase. Determinate le mosse della squadra, potremo attivare una sorta di anteprima, della durata di cinque secondi, che ci mostrerà cosa sta per succedere prima di dare la conferma definitiva e far sì che il sistema "calcoli" lo svolgimento del turno. Sì, perché un conto è la previsione, che non include le manovre dei nemici, e un conto è ciò che effettivamente accadrà una volta che avremo dato il consenso a procedere. Un nemico che pensavamo sarebbe rimasto fermo potrebbe invece scegliere di seguire un percorso diverso e coglierci di sorpresa, oppure avvicinarsi pericolosamente a un'unità che abbiamo il compito di procedere, o ancora approfittare dello spiraglio offerto da una finestra per colpirci quando ancora non ce lo aspettiamo.

Trofei PlayStation 3

I trenta Trofei di Frozen Synapse Prime si ottengono completando le operazioni più svariate: dalla linearità del completare i singoli stage, i tutorial e la campagna agli achievement "numerici" basati sulla quantità di uccisioni, passando per quelli che si ottengono cimentandosi con manovre particolari.

È il tuo turno

Insomma, l'esperienza di Frozen Synapse Prime appare relativamente semplice sulla carta, ma richiede un po' di tempo e di pratica per poter essere padroneggiata, così da entrare nello spirito strategico che gli sviluppatori avevano intenzione di rendere a schermo.

Frozen Synapse Prime, recensione
Frozen Synapse Prime, recensione

L'impatto iniziale è dunque rude, spigoloso e spesso frustrante, ma lascia poi spazio a grandi soddisfazioni nel momento in cui riusciamo a mettere a punto tattiche di contenimento o di attacco che si rivelano efficaci al primo colpo, prevedendo con successo ciò che i nemici si apprestano a fare. Purtroppo, come già accennato, questo impianto così sfaccettato e profondo non si sposa al meglio con i controlli via DualShock, che risultano piuttosto lenti e macchinosi; né trae alcun vantaggio da un'interfaccia che sembra presa pari pari dalla versione PlayStation Vita del gioco, dunque con voci francamente enormi (vedi la schermata di partenza) e un eccessivo ricorso alle finestre di dialogo. Questa pesantezza, unitamente alla lunghezza dei caricamenti, finisce inevitabilmente per spezzare il ritmo e rendere faticosa la progressione, ferma restando la qualità globale del prodotto. Purtroppo non abbiamo apprezzato neppure il restyling grafico, che da una parte rappresenta senza dubbio un passo in avanti per un titolo che originariamente aveva dei riferimenti quasi amatoriali nello stile visivo, ma dall'altra toglie leggibilità alla mappa, rendendo difficile localizzare a colpo d'occhio le unità, risultando anche piuttosto anonimo. Mediocre e ripetitivo nell'accompagnamento sonoro, il gioco offre oltre alla campagna un paio di interessanti opzioni extra: la Schermaglia, con livelli casuali in cui bisogna semplicemente eliminare la squadra nemica, senza troppi fronzoli, e un multiplayer competitivo che però non include le modalità della versione PC, limitandosi agli scontri uno contro uno.

Commento

Versione testata
PlayStation 3
Digital Delivery
PlayStation Store
Prezzo
16,99 €
Multiplayer.it

7.0

Lettori (2)

3.0

Il tuo voto

La versione PlayStation 3 di Frozen Synapse Prime risulta purtroppo meno affascinante e divertente dell'originale per PC, non potendo contare sull'immediatezza dei controlli ibridi visti su PlayStation Vita e incastrandosi fra le pieghe di un'interfaccia eccessivamente invasiva, lenta, spesso poco leggibile (colpa anche del mediocre restyling grafico), ulteriormente appesantita da caricamenti frequenti e abbastanza lenti. La bontà dell'impianto di base è però rimasta intatta, sia chiaro, e dopo un impatto iniziale un po' duro e spigoloso il gioco sa dare grandi soddisfazioni, anche grazie ai molteplici strumenti messi a disposizione per approntare tattiche elaborate ed efficaci.

PRO

  • Grande spessore strategico
  • Campagna lunga e impegnativa
  • Sa dare grandi soddisfazioni...
CONTRO
  • ...ma sulle prime appare complicato e frustrante
  • Interfaccia lenta, pesante, macchinosa
  • Restyling grafico discutibile