La recensione di Nindash: Skull Valley e dei suoi teschi di cristallo 3

Ankama torna su App Store con un action game davvero immediato, bello da vedere e gratuito

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   18/01/2018

A due anni di distanza dall'ottimo Tactile Wars, gli sviluppatori francesi di Ankama hanno cercato di trovare nuove soluzioni per un mobile game che fosse davvero immediato e che sfruttasse al massimo le possibilità offerte dai dispositivi touch.

Il risultato è Nindash: Skull Valley, un titolo per iOS che ci mette al comando di un abile ninja impegnato in una campagna composta da quasi cento livelli. L'ambientazione è quella della Skull Valley, uno scenario abitato per l'appunto da soldati scheletrici ma particolarmente ostili, che hanno il brutto vizio di arrivare dalla parte alta dello schermo, a frotte, in attesa di una nostra reazione. Qualora anche un solo nemico dovesse raggiungere la parte bassa del display ci troveremmo a subire un grosso danno e a perdere metà della nostra energia vitale, dunque dovremo fare in modo di eliminare ogni singolo "teschio" prima che sia troppo tardi. Ma come? Qui entra il gioco la peculiarità di questo mobile game, che si controlla letteralmente con la punta di un dito. Basta toccare una zona dello schermo perché il nostro ninja la raggiunga istantaneamente, con un letale scatto che elimina lungo il percorso qualsiasi nemico. Raccordare queste manovre con le formazioni ostili rappresenta dunque la chiave per il successo, nell'ottica di un'esperienza che utilizza un modello freemium decisamente permissivo: di tanto in tanto ci verrà chiesto di guardare brevi trailer pubblicitari, ma non dovremo sottostare ad alcuna limitazione, giocando dunque in modo completamente gratuito.

Come un ninja fai le scale...

La struttura di Nindash: Skull Valley è quella tipica delle produzioni freemium, con un percorso a tappe e missioni che vengono valutate con le immancabili stelle a seconda delle nostre prestazioni. Il punto nel gioco non è se riusciremo a eliminare i nostri avversari, ma quanto potremo farlo rapidamente. Distruggere le formazioni nel giro di un istante consente di raccogliere punti extra che potremo poi spendere per sbloccare nuovi ninja: un elemento di un certo interesse, sebbene alla fine dei conti non ci siano reali differenze fra un personaggio e l'altro, è solo una questione di skin.

L'azione viene resa più varia non solo dalla quantità di nemici in arrivo e dal "modulo" che decidono di volta in volta di adottare, ma anche e soprattutto dalla presenza di avversari speciali. Quelli esplosivi, ad esempio, vanno assolutamente evitati, mentre quelli corazzati vanno colpiti due volte per poter essere eliminati; oppure ci sono quelli scattanti, che possono prenderci di sorpresa e raggiungere la parte bassa dello schermo, così da danneggiarci. Al termine delle varie ondate arriva un mini boss, purtroppo sempre uguale, che va prima colpito ripetutamente e poi finito completando dei quick time event che richiedono rapidità e precisione. Per i boss fight veri e propri, quelli sì diversificati e abbastanza impegnativi, bisogna invece attendere la fine di ogni zona. L'esperienza in generale è molto accessibile, ma a discapito della sfida: completare la campagna nella sua interezza vi porterà via un po' di tempo, ma difficilmente vi troverete nella situazione di dover ripetere determinate missioni ancora e ancora. Si tratta purtroppo di un vizio legato in modo sistematico al gameplay, ma che non mina la godibilità del gioco, specie se siete alla ricerca di qualcosa di leggero e divertente. L'ottima grafica fa il resto, consegnandoci bei personaggi e un design in stile cartone animato molto ben fatto.

Versione testata
iPhone (1.70.2)
Digital Delivery
App Store
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.7

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Nindash: Skull Valley offre un'esperienza action particolarmente immediata e divertente, molto semplice da padroneggiare sebbene priva di un concreto senso di sfida. Il gioco vanta uno stile grafico cartoonesco riuscito e gradevole, come da tradizione per i titoli di Ankama, e una struttura piuttosto ricca grazie ai circa cento livelli che compongono la campagna. Eliminare i soldati-teschio con l'uso di un solo dito, realizzando delle traiettorie veloci e letali per sbaragliare in pochi istanti intere formazioni di nemici, restituisce senza dubbio una certa soddisfazione; ed è proprio su tale sentimento che fa leva il fascino di un gioco come questo, in alcuni frangenti un po' banale ma sufficientemente vario e piacevole da tenere occupati per un po'.

PRO

  • Estremamente immediato
  • Campagna abbastanza lunga
  • Ottima grafica

CONTRO

  • Non chiedetegli una vera sfida
  • I ninja da sbloccare sono semplici skin