Mortal Kombat: Deadly Alliance  0

I combattimenti mortali tornano su Xbox! Online la recensione di Deadly Alliance, nuovo capitolo del picchiaduro che ha conquistato milioni di gamers grazie alla massiccia dose di violenza e cattiveria.

RECENSIONE di La Redazione  —   24/03/2003

Sub Zero, Raiden e soci approdano su Xbox

Le modalità di gioco

Il menù principale che apparirà dopo il filmato introduttivo vi darà la possibilità di scegliere tra diverse modalità che vi illustreremo una ad una . ARCADE è la più classica . Bisogna selezionare un combattente e viaggiare attraverso i mondi per cercare di trovare il Demone del Mondo Occulto e altri avversari . La funzione della modalità arcade , comunque , non permette di andare in giro liberamente per il mondo con il proprio personaggio , ma è completamente strutturata sottoforma di combattimenti . Giocando in Arcade , si guadagneranno dei Koins dopo ogni combattimento . I Koins sono una delle tante innovazioni di questo gioco e vedremo in seguito qual è la loro funzione specifica . La modalità VERSUS , invece , consente di lottare contro un amico (è la modalità multiplayer ) la quale vi condurrà direttamente alla schermata di selezione personaggi .
La terza possibilità di scelta è ALLENAMENTO . Mortal Kombat : Deadly Alliance è diverso dai predecessori . Anche ai veterani di Mortal Kombat potrebbe essere necessaria una buona dose di allenamento con il nuovo sistema di controllo dei combattimenti .
Infatti , un’ altra grande novità che contribuisce a rendere il tutto ulteriormente interessante e longevo è il fatto che ogni combattente ha 3 stili di combattimento . Durante l’ incontro è sufficiente premere il grilletto sinistro [L] per selezionarne uno diverso . Ogni stile ha mosse completamente differenti dall’ altro (dalle 10 alle 15)

Inoltre , ogni lottatore dispone di alcune mosse speciali che possono essere effettuate in qualsiasi modalità di combattimento (si tratta di quelle più caratteristiche , come , per esempio , il ghiaccio di Sub-Zero , o l’ arpione di Scorpion…) .
Il controllo di questi stili è abbastanza immediato in quanto , durante il combattimento , è sempre segnalato nell’ angolo in basso a sinistra la modalità che si sta attualmente utilizzando . Un’ altra caratteristica comune di questi stili di combattimento è che uno su tre implica sempre e comunque l’ utilizzo di un’ arma , capace di fare molto male agli avversari…

Sub Zero, Raiden e soci approdano su Xbox

Ma queste KOINS…

Altre due innovazioni che balzeranno immediatamente agli occhi dal menù principale , sono la possibilità di cimentarsi nella modalità KONQUISTA e la KRIPTA . E’ nella modalità KONQUISTA che si impara veramente a giocare . Davanti a centinaia di sfide diverse (più di duecento) , il giocatore imparerà ad eseguire tutti i tipi di mosse nei vari stili di combattimento . Nel frattempo si guadagneranno anche le già citate KOINS che (ora possiamo svelarlo) saranno utili nella KRIPTA , un’ enorme sala con 676 casse (da morto) . Utilizzando le Koins (che possono essere di sei differenti colori) che il giocatore ha guadagnato nei combattimenti , si potranno comprare le casse per scoprire il contenuto nascosto all’ interno . A volte conterranno oggetti grandi come nuovi personaggi o sfondi in cui combattere , altre volte qualcosa di più piccolo , a volte saranno vuote…Su ogni cassa è indicato il numero di koins che sono necessarie per acquistarla (e quindi aprirla , il numero può variare da un minimo di circa 60 , fino anche a più di 600) .

Sul manuale di istruzioni c’è un’ interessante sezione dedicata a queste 676 casse . Infatti è riportato uno schema riguardante la loro disposizione , in modo da barrare sul libretto le casse già aperte , per non correre il rischio di aprire due o più volte la stessa cassa (è difficile ricordare quante e quali casse sono già state acquistate , se sono 676…) .
Sempre sul manuale è possibile segnarsi un codice di sei caratteri. Cos’è questo codice ? Presto detto ! Per potervi cimentare nella modalità KONQUISTA e per poter aver accesso alla KRIPTA , dovrete crearvi un profilo personale (comprendente di nickname , e icona ) al quale il gioco chiederà di assegnare un codice di sei caratteri (una specie di password) . I caratteri dovrete sceglierli tra i vari pulsanti del vostro joypad ( un esempio di codice potrebbe essere : Y , B , A , Y , X , B ) e questa password dovrà essere digitata ogni volta che si comincia o si riprende una partita .

Sub Zero, Raiden e soci approdano su Xbox


L’ ultima possibilità di scelta nel menù principale è la sezione delle OPZIONI , che comprende : livello di difficoltà ( ce ne sono 5 ) , round da vincere in un incontro (due o tre) , durata dei round (da 10 a 90 secondi , oppure a durata illimitata) , attivare – disattivare i mini- giochi (abbiate pazienza e vi parleremo anche di questi…) , livello sangue ( impostabile da zero a MAX) , suono e controller .

I mini-giochi sono un’ altra interessantissima novità di MK:DA . Essi appaiono ogni tanto per variare un po’ il ritmo . Esempi possono essere “Metti alla prova la tua vista” oppure “Metti alla prova la tua forza” . Nel primo caso verrà mostrato un medaglione MK . Bisogna osservare la coppa che copre il medaglione mentre cambia posizione . Quando si ferma , verranno visualizzati i pulsanti del controller che mostrano come selezionare la coppa giusta . Nel secondo esempio , invece , bisogna raggiungere l’ obiettivo prima che scada il tempo . E’ necessario premere velocemente i pulsanti del joypad per far aumentare il livello dell’ indicatore di forza , quindi premere il grilletto destro [R] per rompere un oggetto .

Sub Zero, Raiden e soci approdano su Xbox

FATALITY !

Oltre a queste novità, sono presenti anche tutte le caratteristiche che hanno reso celebre la saga dei MK , come le Fatality( le mosse segrete tramite le quali è possibile uccidere atrocemente l’ avversario una volta sconfitto , che non sono illustrate nella schermata delle mosse , ma è possibile scaricarle da internet) , la possibilità di interagire con l’ambiente circostante raccogliendo oggetti o scaraventando l’ avversario in alcune zone molto pericolose dell’ arena , la presenza di personaggi storici di Mortal Kombat , già presenti fin dal primo capitolo , come Sub-Zero , Scorpion , Johnny Cage , Shang Tsung , Raiden , Sonya Blade , Reptile e Kano . Oltre ad essi , all’ inizio , sono disponibili Kenshi , Bo’Rai Cho , Cyrax , Drahmin , Frost , Hsu Hao , Jax , Kitana , Kung Lao , Li Mei , Mavado , Nitara , Quan Chi e Moloch . Ce ne sono anche altri , ma si scopriranno man mano che si procede con il gioco .
Analizzando la parte tecnica del gioco , bisogna sicuramente lodare la grafica . E’ un gioco che è stato curato fino all’ ultimo dettaglio e i combattimenti sono caratterizzati da un elevatissimo realismo
Sul sonoro c’è poco da eccepire , in quanto in questo genere di giochi non gli si dà molta importanza ; comunque c’è da ammettere che anche qui è stato svolto un lavoro all’ altezza , dal momento che le musichette e gli effetti sonori sembrano azzeccati e contribuiscono a rendere l’ idea dell’ atmosfera del gioco , in certi casi molto splatter con fuoriuscite di sangue da film horror…

Sub Zero, Raiden e soci approdano su Xbox

L’ aspetto della giocabilità è anche curato a dovere , i pulsanti sono semplici da utilizzare , le mosse non estremamente difficili da effettuare (naturalmente , soprattutto per i novellini di MK , ci sarà un po’ di pratica da fare , ma si impara in fretta) e in una delle tre modalità di combattimento (che per ogni lottatore prendono nomi diversi) è stata assegnata ad un pulsante (quindi è molto facile ricorrere ad essa) una funzione che viene sempre molto utile nei giochi di lotta : la fuga . Molte volte , infatti , vi ritroverete corpo a corpo con l’ avversario . Siccome quest’ ultimo non vi darà baci e carezze , ma cercherà di massacrarvi di botte , premendo il pulsantino nero , potrete fare un balzo all’ indietro per separarvi , almeno momentaneamente da lui….

In definitiva…

E siamo giunti ai consigli per gli acquisti…io mi sento innanzitutto di consigliarne l’ acquisto da parte dei fanatici della saga Mortal Kombat . Inoltre potrebbe essere un titolo che , grazie alla sua eccellente realizzazione , potrebbe far avvicinare a MK anche coloro che non lo conoscono ancora o che non erano stati molto soddisfatti dai precedenti episodi .

PRO:
+Longevo
+E’ Mortal Kombat

CONTRO:
- Il full 3d potrebbe non piacere ai puristi dei primi Mortal Kombat

Mortal Kombat : Deadly Alliance è il nuovo capitolo della serie Mortal Kombat (che vide la luce nel lontano 1992 con il primo episodio) . Questo nuovo gioco è supportato da un motore molto innovativo che , oltre a soddisfare ampiamente gli appassionati di questa saga , potrà piacere molto anche a nuovi videogiocatori , i quali non rinunceranno a cimentarsi con questo capitolo
Effettivamente bisogna ammettere che questo gioco è stato realizzato veramente in maniera eccellente . La trama , come per la maggior parte dei giochi di lotta , non è un granchè : ci sono i soliti due cattivoni di turno (in questo caso rispondono ai nomi di Shang Tsung e Quan Chi ) che si sono coalizzati per raggiungere un fine comune : riportare in vita l’ esercito scomparso del mitologico Re Dragone , nel tentativo di prendere il controllo dei reami . Dato che , se riusciranno nel loro intento , saranno inarrestabili , gli eroi della Terra dovranno avventurarsi ancora una volta nel Mondo Esterno e combattere le forze del male , e dovranno agire immediatamente , per neutralizzare quest’ alleanza mortale…