Neocron - First Look  0

RECENSIONE di La Redazione  —   24/08/2002

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Ed il gioco è proprio all’interno di una grande città, chiamata appunto Neocron, che prende vita. Il mondo consiste in tre grandi città Neocron, York e Tokio II, oltre a due colonie spaziali Red Terra II e Irata III.
Quando il gioco verrà lanciato però le uniche due parti del mondo disponibili saranno la città di Neocron e le Wastelands, le terre desolate fuori dalla città dove comunque potremo trovare dei piccoli avamposti umani.
La città di Neocron è composta da quattro distretti principali, ViaRosso, Plaza, Pepper Park e la Outzone. In totale le zone saranno circa settanta e sotto Neocron possiamo anche trovare le fogne della città dove ci si può avventurare. Il passaggio tra zona e zona dovrebbe essere molto veloce, più veloce che in Everquest, con un’attesa massima di 5 secondi.
La prima impressione è che la città di Neocron e il mondo più in generale non siano poi molto grandi, ma la Reakktor ha voluto di proposito fare il mondo non troppo grande, perché vuole ricreare specie nelle città un ambiente da megalopoli dove le persone non si sentano poi troppo isolate e sparpagliate per il mondo. Sono già previsti comunque piani per allargare il mondo stesso con espansioni in uscita nei mesi successivi al lancio di Neocron.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Poteri psionici

Come ogni rpg la prima cosa che veniamo chiamati a fare è la creazione del nostro alter ego.
La scelta del personaggio in Neocron non differisce poi molto dagli altri rpg e mmorpg. All’inizio è possibile scegliere tra quattro classi, che sono Spy, Private Eye, Tank, PSI-Monk. Andando avanti col gioco dovremo scegliere una sottoclasse tra alcune prestabilite, oppure sviluppare abilità e statistiche da soli.
La Spy è un personaggio che vive nelle ombre, adatto ai lavori di hacking e a uccisioni segrete, sono comunque abbastanza validi anche nel combattimento.
Il Private Eye è una classe che ha e fa un po’ di tutto, con skill buone in molte aree di abilità. Sono bravi e utili in molte cose, ma non sono maestri in niente, sono degli ibridi insomma, almeno che il giocatore non intraprenda una strada diversa e decida di specializzarsi. I Tank sono coloro che corrispondo al classico warrior dell’ambientazione fantasy, stupidi ma con grande forza e costituzione, chiamati i combattenti di Neocron non sono in grado di imparare molte cose nuove ma sanno come difendersi in combattimento.
Gli Psi-Monk sono quanto più si avvicina ad un Mago o Chierico nel mondo di Neocron. Sono praticamente ciechi, hanno pelle chiara e sono molto fragili di costituzione e salute. Le loro scarse doti fisiche sono però compensate dalle enormi capacità psioniche che permettono loro di guarire e di infliggere grande distruzione.
Una volta selezionata la classe sarà possibile agire sulle skill e sulle statistiche. Le skill e stats di base sono uguali per tutte le classi, ma uno PSI non potrà usare skill di combattimento bene come un Tank e quest’ultimo non sarà abile come uno PSI nell’uso di abilità pisoniche. Le statistiche disponibili a tutti i personaggi e classi sono le seguenti:

  • Intelligenza – influenza le proprie capacità nelle abilità di hack, implant, nell’uso delle forze PSI e nella mira.
  • Forza – riguarda il danno fatto in combattimento con armi corpo a corpo, influisce sulla quantità di peso che ogni personaggio può trasportare con se e sul tipo di arma che si può usare.
  • Costituzione – su questa statistica si basano le barre di health (gli hps), della stamina, la resistenza ad attacchi come al fuoco, al veleno ed anche agli attacchi PSI. La costituzione influenza anche la capacità di correre e quella di saltare.
  • Destrezza – consente di schivare attacchi durante il combattimento, inoltre condiziona tutte quelle abilità che riguardano la praticità nell’uso di armi da fuoco nonché la mira di chi le usa.
  • PSI – condiziona l’abilità nell’uso dei poteri psionici. Ci sono diverse scuole di discipline psioniche, e ci sarà possibile scegliere se impararne diverse in modo generale e non approfondito, oppure se diventare degli specialisti in una o due discipline specifiche.


Sia skill che stats sono basate su un sistema a punti. Le cinque statistiche crescono di livello usando le skill. Ad ogni statistica sono associate diverse skill, alla Forza ad esempio sono associate le skill per il combattimento corpo a corpo, quelle per il combattimento con armi pesanti, quelle di trasporto etc.
Le statistiche hanno un punteggio di partenza e poi possono essere aumentate. Per fare ciò ci si deve esercitare in una abilità che usa quella particolare statistica; se per esempio siamo interessati ad alzare la forza si dovrà andare in combattimento corpo a corpo contro i nemici, per la costituzione basterà correre, la PSI aumenterà se si farà uso della ricerca o di abilità psioniche, infine la destrezza aumenta combattendo.
Quando si guadagna un livello in una statistica ci vengono dati cinque “Training Points”, che possiamo spendere e distribuire in tutte le abilità basate sulla statistica che è cresciuta di livello.
Ogni skill poi può essere temporaneamente aumentata con l’uso della droghe, che spesso però hanno effetti collaterali dannosi, più costose saranno le droghe e più saranno sicure e con minori effetti collaterali.
Le skill o abilità secondarie invece possono essere aumentate spendendo punti, il costo è di un punto fino al lvl 50, dopo il 50 diventeranno 2 punti da spendere per ogni punto skill, dal 75 sono 3 e dopo il 100 ci vorranno ben 5 punti.
Inoltre ogni statistica ha un cap, o limite massimo, che varia a seconda della classe scelta, limiti qui di seguito elencati:
  • PSI Monk

  • Healer, Bodyguard, Warrior:
    STR: 20 - DEX: 35 - CON: 45 - INT: 100 - PSI: 100
  • Private Eye

  • Hacker, Scientist, Trader, Worker:
    STR: 60 - DEX: 80 - CON: 65 - INT: 60 - PSI: 35
  • Tank

  • Soldier, Bodyguard, Smuggler, Headhunter:
    STR: 100 - DEX: 70 - CON: 100 - INT: 20 - PSI: 10
  • Spy

  • Private Investigator, Assassin, Special Agent:
    STR: 50 - DEX: 75 - CON: 55 - INT: 100 - PSI: 20
Una skill importante in Neocron è quella dell’Hacking, che ricorda un vecchio gioco per commodore 64. Quello che il giocatore deve fare è connettere più circuiti possibili e più velocemente del computer in un pannello di circuiti. Con questo sistema sarà possibile entrare in qualsiasi terminale per ottenere informazioni oppure sarà possibile aprire porte, casse o cancelli. Alcune quest e missioni inoltre richiederanno proprio la mano di un hacker esperto per essere portate a termine.

Qualcosa di tecnico

Il motore su cui gira Neocron è in 3d reale, le risoluzioni alle quali si può giocare partono dalla 640x480 fino alla 1280 ed oltre. La visuale può essere scelta tra prima persona e fra alcune in terza, quando si inizia un dialogo con un npc, la telecamera diventa automaticamente in terza persona ed inquadra sia noi sia l’npc con il quale abbiamo intrapreso la conversazione. La migliore scelta è sicuramente quella in prima persona, soprattutto a causa dei combattimenti dove diciamo che è quasi richiesta visto come sono strutturati.
L’aspetto generale della grafica è molto buono, anche le varie zone della città sono molto bene realizzate così come gli effetti grafici delle armi, che hanno ognuna un proprio modello 3d, sono quindi diverse l’una dall’altra.
L’interazione non è altrettanto valida, non è possibile buttare giù muri, lampioni etc, si può fare esplodere al massimo qualche barile da quel che ho visto.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

L’interfaccia

L’interfaccia attuale del gioco è abbastanza differente dagli altri MMORPG. Il gioco presenta se così si può dire due interfacce, una per l’interazione con il mondo ed il combattimento ed una per chattare, usare l’inventario, etc. Quando si attiva una l’altra sparisce.
L’interfaccia di controllo ci permette di muoversi attraverso il mondo di Neocron ed interagire con il mondo, puntando la piccola croce al centro dello schermo verso degli oggetti, delle persone degli npc è possibile interagire con loro, aprendo contenitori, raccogliendo oggetti, parlando con npc etc.
L’altra interfaccia può essere attivata azionando il tasto TAB e consiste in una serie di menù o finestre accessibili anche con i tasti dall’F1 al F12. Con questa interfaccia si può accedere all’inventario, alla chat, all’equipaggiamento, agli impianti cybernetici, alla schermata delle costruzioni, delle abilità e ad altre cose ancora. Nell’inventario è possibile clickare su ogni oggetto e scegliere info per avere una dettagliata descrizione degli oggetti a cui siamo interessati.
Un difetto che ho riscontrato è la non possibilità di ingrandire le scritte sia della chat sia delle descrizione dei comandi e degli oggetti, giocando a risoluzioni da 1024 in su le scritte diventano un po’ troppo piccole.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Combattimento in stile Quake

Lasciate le spade, appendete gli archi e bruciate i vostri libri di magie perché Neocron vi catapulterà in un mondo cyberpunk dove troverete pistole, mitra, fucili ad energia, lanciamissili, impianti cybernetici, esplosivi, mine, lanciafiamme, la possibilità di usare droni da combattimento comandati da noi e molto, molto altro. Sarà anche possibile costruire determinate armi, con l’apposita skill, e di solito le armi costruite da noi sono migliori di quelle comprate o trovate. Il totale delle armi si avvicina a 50, ognuna ha tre livelli di qualità ed inoltre esistono dei modificatori che inseriti nelle armi permettono di potenziarle.
Le armature invece sono concepite sia come cose da indossare che proteggono, ma soprattutto come impianti cybernetici da inserire nel nostro corpo. Sia le armi che le armature inoltre si consumeranno col tempo, anche se molto lentamente.
Il combattimento in Neocron è molto, ma molto simile ad un fps, tanto che spesso più che un mmorpg pare essere proprio in un gioco stile quake. L’inquadratura consigliata in combattimento è quella in prima persona, ci si muove con le frecce direzionali della tastiera e si muove la visuale con il mouse. Per combattere, in classico stile fps, avremo a disposizione 10 quick slot dove si possono mettere le armi che poi verranno selezionate con i tasti dall’1 allo 0.
La prima volta che si usa un’arma dobbiamo caricarla manualmente con le apposite munizioni, poi se finiamo le munizioni mentre siamo in combattimento, il ricarico dell’arma sarà automatico.
La mira viene presa con un mirino sull’hud del gioco puntando il cerchio al centro dello schermo verso il nemico, più piccolo è il cerchio più possibilità avremo di centrare il bersaglio. In Neocron le parti del corpo che possono essere colpite sono tre, testa, busto e gambe, e a seconda di quale parte si colpisce il danno sarà diverso, colpendo la testa se ne farà di più, prendendo i piedi di meno…

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Combattimento in stile Quake

In Neocron il combattimento PvP è consentito, ed è anche una parte importante del gioco. Quando i personaggi raggiungono un certo livello, possono rimuovere il così detto “law enforcer implant” un chip che gli fa rispettare la legge. Per fare ciò basta accedere al menù degli impianti e toglierlo, il processo richiederà diverso tempo come ogni installazione e disinstallazione di impianti. Tolto il chip sarà possibile attaccare altri PC. Una volta iniziata la carriera di PvP ogni personaggio avrà un “Life Crystal” o “SoulLight”, una specie di sistema di reputazione, un po’ come c’era su Ultima Online, che serve a segnalare agli NPC ed ai giocatori se la vostra natura è buona o cattiva. Solo i PSI-monk e le CopBots però saranno in grado di analizzare la vostra SoulLight.
Uccidendo giocatori con un cristallo più chiaro del proprio, la nostra SoulLight diventerà sempre più nera. Chi ha il cristallo nero sarà soggetto oltre all’attacco dagli altri giocatori per riscuotere la taglia, anche alle continua caccia da parte dei CopBots, cioè le guardie della città, questo succede dopo un certo numero di uccisioni; quando verremo cacciati dalle due principali zone della città ViaRosso e Plaza saremo uccisi a vista dagli NPC della sorveglianza se saremo trovati entro i confini di queste due zone.
La vita del criminale e del player killer non è comunque impossibile in Neocron e coloro che intraprendono questa strada possono comunque trovare zone dove i CopBots non si recano e venditori disposti a vendergli merce.
E’ comunque possibile redimersi, e far tornare il “Life Crystal” più chiaro, per fare ciò si devono uccidere giocatori che hanno un cristallo più scuro del nostro.
Infine uccidendo Pc non si guadagnano punti esperienza, si avrà solo la possibilità di prendere tutto quello che rimane sul loro corpo.

Morte

Morendo verremo trasportati nel nostro appartamento, le nostre statistiche e abilità saranno di livello più basso per qualche minuto prima di tornare al loro valore normale.
Quando si muore in Neocron si perde un oggetto dal proprio inventario, se si ha ancora il Law Enforcer non si rischia di perderlo. Se però il law enforcerer è stato rimosso allora quell’oggetto è libero di essere raccolto dalla prima persona che passa.
Quando si muore inoltre succede che alcuni impianti che avevamo ci vengono rimossi e saremo costretti ad impiantarli di nuovo. Mettere un impianto richiede molto tempo, per i più complicati si vorranno anche diversi minuti.
La perdita di impianti dopo una morte può essere evitata se un PSI-monk ci resuscita.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Una vita da newbie

All’inizio come in ogni MMORPG saremo un niente nel mondo che ci circonda. Avremo a disposizione un appartamento tutto nostro che sarà accessibile mediante un’apposita chiave ed una password e nel quale potremo invitare e fare entrare amici e conoscenti. Fate molta attenzione perché in Neocron è facile perdersi (le città non sono semplici da girare) e cercate di annotare dove il vostro appartamento è sito all’interno della città. Se vi capita di perdervi allora dovete cercare un Gene Replicator, una specie di terminale tramite il quale, clickandoci sopra e pagando una cifra (piuttosto alta per un newbie), potrete essere teletrasportati al vostro appartamento.
Nel nostro appartamento avremo anche il così detto GoGuardian dove possiamo depositare tutti gli oggetti in eccesso nel nostro inventario e che non vogliamo portarci dietro. Il GoGuardain è accessibile anche da appositi terminali disposti in altre aree della città e fa un po’ le veci di quelel che sono le banche nei mmorpg di ambientazione più classica-fantasy.
Inoltre troveremo anche un altro terminale il CityCom dal quale ci sarà possibile scaricare missioni, organizzare la nostra posta, accedere ai forum, consultare le classifiche dei giocatori ed anche commerciare. Con qualche skill in Hacking tramite questo terminale sarà anche possibile entrare nei terminali degli altri player ottenendo informazioni su di loro.
Il miglior modo per iniziare a fare qualche soldo è, oltre a ottenere e portare a tormine qualche piccola missione, quello di andare a caccia delle fogne sotto la città, soprattutto sotto le zone di Plaza e di ViaRosso. L’amministrazione della città ci pagherà per ogni mostriciattolo da noi ucciso nelle fogne, inoltre questi combattimenti ci aiuteranno nel crescere le nostre abilità nel combattimento e nella pratica di piccole armi da fuoco e armi corpo a corpo come i coltelli.
Le zone che si trovano sotto PepperPark e Outzone sono sconsigliate a chi è alle prime armi in quanto vi si trovano mostri ben più duri , è consigliato “gruppare” con altre persone prima di avventurarsi in certi posti.
L’esperienza guadagnata quando si è in gruppo viene divisa tra tutti i membri del party a seconda di quanto danno viene fatto da ognuno.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Spostarsi su Neocron

Essendo la città di Neocron abbastanza vasta e molto confusionaria per viaggiare entro essa è consigliato l’uso della metropolitana della città chiamata HoverCab Subway System. Altro sistema, molto innovativo e anche più comodo per viaggiare attraverso la città è quello dei GenReps. Questi non sono altro che dei terminali nei quali il giocatore può inserire il proprio DNA, una volta fatto ciò sarà possibile teletrasportarsi da un qualsiasi GenReps su questo attivato. Ogni cosa ha però i suoi lati negativi e in questo caso sono i costi che sono davvero molto elevati per utilizzare il suddetto sistema di trasporto, ma per viaggiare per lunghe distanze specialmente nelle aree fuori dalla città, le così dette Wasteland, sono indispensabili.
Nelle Wastland è possibile inoltre utilizzare veicoli a motore, che possono essere utilizzati sia come normali veicoli da trasporto sia per il combattimento, infatti alcuni veicoli saranno dotati di armi e richiederanno oltre al pilota anche un addetto al cannone per essere usati.
All’inizio la scelta sarà limitata ad un paio di mezzi, ma in futuro verranno implementati nuovi veicoli da trasporto e combattimento.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Compagnie, Organizzazioni e Fazioni

E’ nella natura dell’uomo lottare per prendere potere sulle altre persone, e ciò è quello che sta alla base anche di Neocron, che con le sue città e le sue regioni circostanti non è differente. La storia di Neocron è fatta di innumerevoli guerre e violenze fatte da organizzazioni politiche, religiose, commerciali e scientifiche. Queste guerre continuano tuttora e vedono protagonisti diverse fazioni o compagnie che noi possiamo far crescere con il nostro aiuto.
All’inizio del gioco ogni giocatore deve scegliere la propria fazione di base che influenzerà il punto di partenza nella città, la locazione del suo appartamento ed una volta che saremo cresciuti un po’ di livello ed avremo alzato un po’ le nostre skill potremmo ottenere qualche missione da queste compagnie cambiando anche la fazione iniziale e la nostra considerazione con le altre fazioni. Ogni fazione ha la propria storia e i propri obbiettivi precisi.
Per ottenere delle missioni dalle compagnie basterà andare ad un qualsiasi terminale CityCom, che troviamo oltre che nel nostro appartamento anche in svariate locazioni della città, e scaricare da esso le missioni disponibili.
Portando a termine delle missioni per una certa fazione aumenterà il nostro consenso all’interno della fazione stessa e ci verranno assegnate nuovi e più importanti compiti e una volta diventato membro di una certa compagnia ci saranno affidate missioni dove dovremo fare da scorta o altre dove dovremo sostenere delle vere e proprie guerre contro fazioni e clan rivali, andando avanti col gioco infatti scoprirete che alcune fazioni si odiano e sono in lotta tra di loro.
Crescendo di livello, specialmente dopo aver formato un clan proprio o essendo entrato a far parte di uno già esistente non passerà molto che comincerete ad avventurarvi in delle battaglie per la conquista di laboratori, centri di comunicazione, torrette, avamposti, miniere etc nelle Wastelands.
Le fazioni pagano con delle grosse ricompense la distruzione o la conquista di edifici nemici nelle terre appena fuori Neocron.
Le fazioni in Neocron sono tredici, eccole qua elencate:

Anarchy Breed
Bio Tech
Black Dragon Clan
Brotherhood of Crahn
City Admin
City Mercs
Diamond Real Estate
Fallen Angels
NeXT Systems
ProtoPharm
Tangent Technologies
Tsunami Syndicate
Twilight Guardian
Organizzazioni e Gruppi sconosciuti

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Concludendo

In Neocron ci saranno una cinquantina di modelli diversi di npc e nemici di cui circa la metà sono modelli di mostri o di npc aggressivi. La grande quantità di nemici in Neocron è costituita da mutanti di vario genere, forma e dimensioni, ci saranno anche animali.
Neocron ha un sistema di considerazione dei nemici (per vedere quanto forti sono) diverso da quello di Everquest. Avvicinandosi a qualsiasi npc, giocatore o nemico potremo trovare accanto al loro nome dei piccoli simboli come una linea, una stella una freccia o anche più degli stessi.
Più un giocatore diventa forte più verranno aggiunte al proprio nome delle linee. Raggiunto un certo numero di linee, queste verranno sostituite da una freccia, una volta ottenuti abbastanza frecce si otterrà una stella.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Concludendo

Neocron come gioco promette sicuramente bene, ed ha degli spunti innovativi rispetto ai mmorpg attualmente sul mercato, l’unica paura è che il gioco alla lunga diventi un quake con mondo persistente, dove la parte dei combattimenti fps prende il sopravvento rispetto a quella ruolistica, purtroppo le premesse ci sono tutte, a molti può piacere ad altri (me compreso) un po’ meno non essendo un grande patito dei giochi in stile quake. Pensate che nel gioco sarà possibile fare proprio delle sfide con delle nuove mappe, nella zona Park ci sarà un terminale chiamata NeoFrag Holomatch Arena, dove potrete sfidare altri giocatori su nuove mappe in classico stile fps.
Magari è un po’ acerbo e non offre tutto quello che invece offrono mmorpg ormai già sul mercato da tempo, ma per questo c’è tempo per rimediare, sicuramente fra i mmorpg usciti di recente è quello che più mi ha impressionato sia per realizzazione tecnica, che per alcune novità.
In attesa dell’uscita del gioco, che come già detto è prevista per metà settembre, è possibile scaricare dal sito ufficiale una demo giocabile (circa 100mb), una specie di tutorial, che non serve a capire come e cosa è un mmorpg e la vera atmosfera che ci sarà in un server di Neocron, ma ci consente comunque di imparare e conoscere un po’ il gioco, l’interfaccia e il mondo cyberpunk del gioco della Reakktor.



Leonardo “spaziotempo6” Picchi


Siti utili

Sito Ufficiale: Neocron
Sito ufficiale: Neocron CDV
Sviluppatore: Reakktor
Publisher: CDV
Distributore italiano: Leader
Nostra anteprima: Anteprima di Neocron

Verso la fine del terzo millennio la Terra è cambiata.
Inquinamento globale, troppe guerre e l’atmosfera ormai distrutta hanno trasformato il pianeta, ormai quasi privo di vita, in una sfera di fango tossico. Le radiazioni sono ovunque e gran parte degli animali si sono estinti o si sono mutati in abominevoli e mostruose creature. Quello che resta della razza umana cerca protezione dal desolato, inaridito mondo e si raduna all’interno delle mura protettiva di enormi città.
Queste poche mega-città sono diventate gli ultimi barlumi di speranza nella prospettiva del tramonto finale della Terra….


Un mondo un pò diverso


Circa un anno fa un mio amico mi parlò di questo nuovo mmorpg, da allora mi sono sempre più interessato a riguardo perché il gioco si discostava un pò dagli altri mmorpg in commercio e di prossima uscita. L’ambientazione prima di tutto, non quella classica medievale fantasy, ma sostituita da una post atomica-cyberpunk, il primo mmorpg dopo anarchy online a intraprendere una strada diversa da quella fantasy; in secondo luogo e forse la cosa più importante, venni colpito dal sistema di combattimento che in Neocron, come vedremo più avanti in questo articolo, differisce non poco dal classico stile rpg e presenta un combattimento in stile fps.
Ma vediamo le caratteristiche del gioco nei dettagli.

Neocron innanzitutto è sviluppato dalla Reakktor per il publisher tedesco CDV; la Reakktor è una compagnia tedesca che si occupa di sviluppare applicazioni multimediali, servizi online e di e-commerce oltre appunto a produrre giochi online.
Neocron è anche il primo vero e più importante titolo di questa casa, che aveva iniziato due progetti per altri due giochi online poi interrotti proprio per rivolgere tutte le proprie risorse su Neocron.
La produzione del gioco è iniziata alla fine del 1998 e attualmente Neocron si trova in fase di beta 4, l’ultima prima della release, che è stata fissata per la prima settimana di settembre in Germania e nella settimana successiva negli USA.
Come ogni altro mmorpg del mercato occidentale sarà richiesto un abbonamento mensile, che pare non sarà superiore ai 10 dollari americani.
Alla fine del 27esimo secolo, la Terra è ormai un pianeta quasi morto. Le nazioni che conosciamo sono sparite da tempo. Guerre civili, un eccessivo inquinamento, l’innalzamento della temperatura atmosferica e le radiazioni che hanno penetrato lo strato di ozono hanno distrutto e trasformato completamente il pianeta. L’umanità che da tempo cercava una nuova casa, dopo la scoperta di un pianeta molto simile alla vecchia Terra decide di abbandonare questo luogo ormai devastato. Vengono quindi lanciate diverse navi verso il nuovo mondo, provocando di conseguenza gravi problemi economici sulla Terra, così gli umani rimasti sulla Terra decidono di riorganizzarsi in enormi città dove la pace regna grazie anche alla sorveglianza dei CopBots e dove enormi campi magnetici e un’atmosfera artificiale li proteggono dalle radiazioni e consentono loro di vivere.