La Soluzione di Alan Wake: Il Segnale  1

Di nuovo tra le nebbie dei sogni di Alan!

SOLUZIONE di Fabio Di Gaetani —   31/07/2010

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana e/o per altre piattaforme.

Parte 1

Seguite il sentiero, già utilizzato molte volte in precedenza, tornando così al ristorante. Entrate nella sala degli uomini, sul retro, spingendo leggermente la porta già parzialmente aperta. Thomas Zane vi contatterà attraverso lo specchio. Prendete la luce che rilascerà nei pressi del lavandino. Fate vostra anche la pistola, che vi verrà donata subito dopo aver recuperato la luce. Uscite dunque dal bagno, dopo aver udito la conversazione nella sua interezza. Raggiunto il corridoio, tutto intorno a voi cambierà. Provando ad andarvene dalla stanza, verrete assaliti da quattro Taken. Uno più potente uscirà dalla porta della cucina, mentre tre "standard" giungeranno in scena dal corridoio del bagno, dietro il bancone. Eliminateli, poi entrate nella cucina, da dove il Taken di grandi dimensioni giungeva. Prendete possesso della sveglia, dal bancone. Uscite fuori, spaccate le assi di legno che bloccano l'uscita dalla cucina (le potrete notare sulla sinistra). Giunti all'esterno, seguite il sentiero davanti a voi, fino ad essere attaccati da un gruppo di Taken. Piuttosto che combatterli in maniera diretta, consigliamo di correre velocemente verso la casa illuminata, visibile davanti a voi, evitando consumo eccessivo di proiettili.
Arrivati alla casa, procedete dritti fino alla stanza sul retro. Girate a destra, prendete la pagina di manoscritto sul pavimento del salotto. Guardate la scenetta seguente. Tornate alla sezione frontale della casa, distruggete le tre parole "Flashlight", "Flaregun" e "Recharge". In tal modo, otterrete gli oggetti corrispondenti. Uscite all'esterno, poi continuate verso la strada, visualizzando il messaggio che comparirà sui televisori. Superate le macchine; eliminate i mostri che vi vorranno attaccare. Svoltate verso destra, entrando nel negozio sulla sinistra. Dovrete anzitutto distruggere la porta posseduta. Mirate alla parola "Tools" per recuperare la Shotgun, delle munizioni, un revolver, alcune flare. Poi ancora destra, venendo attaccati da altri Taken (ben cinque, di cui due più potenti della norma). La Flare vi sarà in questo momento molto utile, per stordirli in maniera temporanea, sicché abbiate sufficiente tempo per poterli uccidere con la dovuta calma. Uscite dunque dal retro, voltate immediatamente a destra, per due volte. Leggete la cartolina di Odin Anderson, accanto alla staccionata, a lato dell'edificio. Giunti all'esterno, verrete chiamati da Thomas. Dopodiché, raggiungete le casse davanti a voi, scalatele, poi lasciatevi cadere dall'altro lato della staccionata. Guardate verso sinistra, distruggete la parola "Tools" per recuperare altre munizioni. Poi ancora sinistra, superando l'angolo successivo. Distruggete la parola "Flare", ottenendo così l'oggetto corrispondente. Leggete la cartolina di Sarah Wheeler, nei pressi della parola che avete appena distrutto.
Ora fate a pezzi anche le parole "Flash" e "Flare", facendo così vostra una granata flashbang. Tornate alla strada, saltate aldilà del burrone sulla sinistra. La strada comincerà a crollare sotto il vostro peso, ma disporrete di sufficiente tempo per poter saltare verso il lato opposto. Verrete subito attaccati da un folto gruppetto di Taken, provenienti dal parcheggio davanti a voi; ad essi, si uniranno diversi uccelli. Distrutti tutti, salite le scale sulla destra. Fate a pezzi la parola "Tools", prendendo così le munizioni e i Flare. Poi continuate verso Safe Have, a sinistra della parola.

Parte 2

Incamminatevi verso la strada, facendo così accendere automaticamente tutte le luci. Thomas vi richiamerà. Non appena metterà giù, raggiungete la luce nel vicolo, sulla sinistra. Saltate aldilà della staccionata, attivando così il checkpoint associato. Camminate avanti, ben cinque Taken vi attaccheranno da ogni lato. E' qui indispensabile terminarli, non è possibile scappare con successo. Poi salite lungo le scale sulla destra, lasciandovi dunque cadere verso il giardino seguente. Entrate nella tenda aperta, sulla sinistra. Distruggetele parole "Flaregun" e "Recharge", recuperando così delle batterie e una Flare-gun.
Poi continuate verso l'esterno, fate a pezzi la parola "Memory" nella sezione centrale del cortile. In tal modo, visualizzerete una scenetta, durante la quale Alan e Sarah cercano Barry. Continuate aldilà del cancello, una televisione si accenderà sulla destra. Diversi oggetti "posseduti" cominceranno ad attaccarvi; una Flare sarà dunque necessaria per stordirli / confonderli in maniera temporanea, sicché voi possiate tranquillamente occuparvene. Prendete dunque possesso della sveglia, sulla sedia accanto agli alberi caduti, nei pressi dell'entrata. Seguite dunque il sentiero, verso la strada. Cercate di aprire le porte della chiesa. Non è necessaria una chiave, ma è necessario superare la "scenetta" durante la quale una vera e propria flotta di cervi passerà accanto a voi, travolgendovi - se non presterete sufficiente attenzione.
Sarah dunque apparirà, sbloccando la porta. Distruggete la parola "Tools" nell'angolo sul retro, a destra, della chiesa. Recuperate le munizioni, dunque leggete la cartolina di Barry Wheeler sulla sinistra. Procedete dunque aldilà della porta sinistra, sul retro. Raggiungerete così lo scantinato. Spaccate le assi di legno che bloccano la vicina porta, scendete lungo le scale, fino alla cripta. In questa zona, dovrete distruggere tutte le fornaci, che sono segnalate dalla presenza della parola "Blast" - il metodo consiste nel dirigere la luce verso di loro. Potrete anche prelevare una sveglia, da una delle sedie (sul retro, a destra, dietro le scale).


Conviene cercare di coinvolgere i Taken nelle esplosioni delle fornaci, sicché non siano necessarie munizioni aggiuntive per renderli inoffensivi. Saprete di aver eliminato tutte le minacce quando vi verrà notificato il raggiungimento dell'achievment "Words will never harm you". Spostatevi verso il retro, sua sezione centrale, azzerate la parola "Climb" nei pressi delle scale. In tal modo, una scaletta verrà creata, servitevene per salire. Recuperate la pagina di manoscritto a terra. Distruggete tutte le parole che appariranno, poi seguite il fantasma di Barry verso le scale sul retro, che dovrete percorrere in salita. Distruggete anche "Flashlight" per recuperare una Flashlight. Spaccate il legno, poi salite. Continuate l'inseguimento del fantasma di Barry, distruggendo ovviamente le parole lungo la via. Fatta a pezzi la parola "Boom", respingete i Taken. Seguite il sentiero, fino ad un campo aperto - una tv si accenderà improvvisamente, e quattro Taken - invisibili - vi attaccheranno. Per capire dove si trovano, sarà necessario ascoltare i loro "grugniti"; usate anche una Flare per confonderli, ottenendo così tempo aggiuntivo.
Seguite poi le rotaie (la zona di gioco è enorme, è difficile descrivere il sentiero in altro modo). Arrivati alla carrozza abbandonata, recuperate la sveglia dal suo interno. Poi continuate lungo il sentiero, fino a Safe Haven. Recuperate l'ennesima sveglia (dall'interno della tenda, caratterizzata da tre "Boom" davanti ad essa). La tenda è a destra, nei pressi di Safe Haven. Usate la luce per distruggere le tre parole fluttuanti, che in realtà si compongono in una sola, cioè "Bridge". Entrate poi nella carrozza del treno distrutta, scendendo verso il buco sottostante. Leggete la cartolina sulla destra, poi ancora avanti, fate a pezzi le parole "Tools" e "Flaregun", nei pressi del televisore. Procedendo avanti, noterete diversi libri "sbattere" al suolo, per interrompere il vostro cammino - prestate attenzione.
Dopo il ponte, attenzione alla flashlight. Attenzione a non mirare alle parole, poiché spesso e volentieri causeranno la comparsa di libri e/o nemici. Il percorso migliore è sulla destra, poiché la densità di "parole lungo il sentiero" è nettamente minore in questa zona. Superato il gruppo di uccelli, potrete tranquillamente attivare un checkpoint.

Parte 3

Arrivati al grande campo aperto, caratterizzato da molti "pali" di luce, dovrete seguire il sentiero "lampeggiante", unico che effettivamente conduce dall'altro lato del campo. Prendete l'orologio sulla sinistra (poco prima dell'inizio), si trova tra i detriti, subito accanto al muro. Poi continuate fino alla fine del Safe Haven. Sulla destra, potrete notare una cartolina di Tor Anderson - subito dopo la fine dell'Haven.
Salite sulla gru, saltate aldilà della staccionata davanti a voi. Poi avanti, correte lungo il campo - consigliamo di rimanere sulla destra, poiché potrete recuperare una sveglia, accanto all'unico edificio presente. E' possibile anche distruggere una parola, andando così a "creare" una macchina. Potrete così raggiungere il vicino pannello di controllo, interagendo con il quale potrete aprire la porta dall'altro lato del campo di gioco.
Durante la traversata, verrete attaccati da grandi quantità di Taken & oggetti posseduti. Nel caso in cui la vosta macchina venga distrutta lungo la via, ne potrete trovare ben 3 lungo la via. Giunti al magazzino, subirete un'imboscata, ovviamente da uno dei soliti gruppetti di Taken. Sparate una Flare verso la porta, fate esplodere i vari contenitori esplosivi per velocizzare tutta la procedura. Salite le scale sul retro, poi lasciatevi cadere giù una volta arrivati al balcone. Sulla destra dovreste riuscire a visualizzare due parole; distruggetele e prelevate gli oggetti associati. Poi eliminate la parola "Memory", al centro del lago. Svoltate a sinistra, camminate sotto il balcone. Subirete un'imboscata da parte di una grande quantità di Taken, attenzione, procedete con dovuta lentezza e cautela. Fate a pezzi la prola "Climb" sulla sinistra (dopo aver ucciso tutti). Salite su, muovetevi verso destra, lungo il porto. Prendete la sveglia alla fine della zona di gioco. Tornate indietro per recuperare le munizioni, superate le pile di casse per giungere ad un Safe Haven.
Prelevate la sveglia, accanto alla staccionata (tra il tavolo e le sedie). Aldilà dell'Haven, buttate giù la porta e navigate poi aldilà delle casse, uccidendo i Taken che attaccheranno, sparando ai barili rossi. Salite le scale, poi avanti verso la successiva stanza. Sfruttate sempre i barili rossi per azzerare i Taken in zona. Uscite attraverso la porta sul retro. Destra, aldilà dell'angolo dell'edificio, potrete recuperare l'ultima cartolina, ottenendo così uno degli achievement più importanti di tutto il gioco. Premete poi via gli assi di legno appoggiati sulle casse, avviandovi così verso il pannello di controllo. Saltate dunque verso la piattaforma semovente, facendo attenzione a non cadere rovinosamente in acqua. Lasciate che la piattaforma vi conduca dall'altro lato, ove subirete un'imboscata da parte di due Taken standard, ed uno più grosso. Respingeteli temporaneamente tramite Flare, così da potervene liberare con calma, dato il poco spazio disponibile potrebbero altrimenti mettervi in difficoltà. Salite le scalette sulla destra, poi lasciatevi cadere nel buco sul tetto, guardando la scenetta seguente.
Entrate poi nella porta dietro il fondale, seguendo il sentiero verso lo studio di Alan, ove si trova l'ultima sveglia. Entrate nel salotto, ove vi sta aspettando Thomas. Guardate la scenetta, poi fate a pezzi le televisioni semoventi sulla sinistra. Muovetevi attraverso il muro, si avvicina il combattimento contro il boss di fine livello. Lasciatevi cadere verso la zona sottostante, distruggete le televisioni e i due Taken che vi attaccheranno dal retro. Servitevi dei Flare e le Granate Flash per velocizzare il processo. Salite verso il ponte, recuperando le munizioni. Distruggete l'enorme barca che apparirà di fronte a voi, scaricando tutti i proiettili che vi sono rimasti in canna, respingendo anche tutti i libri / uccelli che attaccano. Fate a pezzi l'ultima, solitaria televisione per completare l'episodio.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prima Parte

Soluzione Video - Finale