La soluzione di Spider-Man: Dimensions  4

Multiplayer.it aiuta il vecchio arrampicamuri di quartiere nella lotta contro Mysterio e gli altri nemici letali.

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —   04/10/2010

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco per PlayStation 3, alcuni termini e/o sezioni potrebbero dunque differire rispetto alla versione italiana.

Tutorial

Dopo l'introduzione con Mysterio seguite Madame Web che vi illustrerà come muovervi con la tela, arrampicarvi sui muri e utilizzare ilk senso di ragno per vedere oltre le parei e individuare le superfici distruttibili: individuate la parte di cornicione danneggiata e rimuovetela con la tela per trovare una prima parte di tavoletta.
Nell'universo successivo è sufficiente oscillare sulla tela fino a superare un baratro oltre cui si trova un altro frammento di tavoletta.
Nell'anno 2099 invece dovrete sconfiggere alcuni esponenti delle forze dell'ordine prima di poter mettere le mani sul pezzo di tavoletta ben visibile davanti a voi.
Nell'ultimo universo esplorabile dovrete muovervi sfruttando le dinamiche stealth: non fatevi vedere e sorprendete i nemici alle spalle. Usate il senso di ragno per localizzare un'altra parte di tavoletta e fatevi strada fino ad essa.

Kraven

Nei panni dello Spider-Man classico iniziate svolazzando sulla ragnatela verso la spider icon (che ripristina la salute e permette di accumulare Essence con cui comprare upgrade). Recuperate tutte le icone oltre la cascata e il dirupo prima di finire faccia a faccia con Kraven, avviando una cut-scene. Proseguite nell'inseguimento del cacciatore. Giunti a terra affrontate un gruppo di suoi scagnozzi. Lo scontro non è complicato, inoltre nel corso della lotta apprenderete anche l'uso del tasto L2, con cui parare e scansare i colpi nemici. Questo però non funziona allo stesso modo con tutti i nemici: con quelli che arrivano dopo un'altra cut-scene non è sufficiente pigiare L2, ma è necessario farlo nel momento in cui il senso di ragno titilla. Siete ormai dentro la fortezza: usate L2+X per scansare le frecce. Oltre la porta vi trovate per la prima volta a evitare proiettili. Usando R2 potete afferrare i nemici con la ragnatela e trascinarli giù dalle piattaforme da cui vi tengono sotto tiro. Fate attenzione alla grotta che contiene due nemici armati. Continuate a inseguire Kraven fino a incontrare dei nemici di stazza decisamente maggiore rispetto ai precedenti. Apprendete in questo momento il Web-Strike, che vi permette anche di inanellare lunghe serie di combo dopo averlo eseguito. Eliminate in seguito anche i nemici normali e aprite la porta, pronti a scansare una pioggia di proiettili. Lo scontro che segue è il più complicato tra quelli affrontati finora. Per prima cosa probabilmente è meglio eliminare i due tizi armati sulla sinistra. Sfruttate le indicazioni che arrivano dal senso di ragno e premete L2 al momento giusto per uscirne indenni. Proseguite verso l'area successiva evitando di toccare le corde (che se toccate causano un'esplosione), quindi salite in cima e scansate le frecce. In seguito la prospettiva cambia: osservate infatti Spidey dal mirino del fucile di Kraven e dovete essere pronti a premere L2 quando l'arrampica-muri è al centro dell'obiettivo per evitare il proiettile. Successivamente fatevi strada oltre le tre cascate fino all'area dove si svolge uno scontro con un mini-boss, un grosso tizio armato di mazza. Nulla di complicato: scansate i suoi assalti e contrattaccate. Al termine della battaglia premete il tasto O, come segnalato a video sopra il bestione, per eseguire la mossa del KO. In breve Kraven arriva sulla scena: la strategia per fronteggiarlo è semplice, evitate i suoi attacchi e contrattaccate; quando possibile usate la tela per salire su un qualche appiglio e da lì colpite il nemico con dei calci volanti. Come in precedenza, quando avrete inflitto abbastanza danni comparirà sopra la testa di Kraven il simbolo del tasto O: premetelo a breve distanza per passare alla seconda fase dello scontro. La visuale è ora in prima persona e affrontate Kraven a pugni manovrando Spidey attraverso gli analogici destro e sinistro. In seguito al KO l'azione torna in terza persona, quindi dovrete sconfiggere Kraven a cazzotti una seconda volta per passare oltre.
Seguite Kraven nella fortezza e premete i cinque pulsanti mentre realizzate verso la cima dove ha luogo lo scontro finale del capitolo. Le dinamiche sono le medesime della battaglia precedente in terza persona: le sole novità sono rappresentate dalle lame ora scagliate dal cacciatore e dal fatto che questi può essere colpito con successo solo dopo che avrete scansato un suo colpo.

Testa di Martello

Questo secondo capitolo vi richiede di inseguire Testa di Martello senza farvi scoprire. Iniziate restando nell'ombra, dove non potete essere visti, e immobilizzate con la tela il primo scagnozzo. Attendete che Testa di Martello finisca il monologo e continuate l'inseguimento silenzioso, sistemando i nemici lungo la strada. Mantenetevi sempre in posiziona sopraelevata, fino ad avvicinarvi al treno facendo iniziare un filmato. Dal lampione su cui siete appollaiati attendete il momento idoneo e afferrate il gangster sotto di voi. Sistemate l'altro poco distante e scendete poi al suolo così che il l'operaio vi apra il cancello per proseguire. Proseguite come fatto in precedenza, state nell'ombra e liberatevi degli scagnozzi del boss mentre seguite i suoi movimenti. Oltre il cancello successivo osservate la disposizione dei due scagnozzi. Arrampicatevi sul muro di destra e da lì sistematene un primo, poi muovetevi sul soffitto per raggiungere i immobilizzare anche il secondo. Liberate l'operaio e proseguite, scansando il fascio di luce che si muove. Sistemate un nemico solitario poi arrampicatevi e entrate nella finestra aperta sopra la porta.
Attendete la fine della conversazione poi tirate giù il muro a sinistra della console con la ragnatela. Studiate quindi il comportamento dei sette nemici nell'area ed eliminateli uno a uno muovendovi nell'oscurità. Usate poi la porta aperta da un altro scagnozzo e avanzate. Testa di Martello vi attende con una luce mobile: scansatene il fascio, o muovetevi sul soffitto, per arrivare alle spalle del boss e colpirlo premendo O. Al terzo colpo Testa di Martella fugge. Avanzate nella stanza successiva, disfatevi dei tre nemici e salite su per le scale. Nel corridoio successivo usate molta cautela: per prima cosa sorprendete e rendete inoffensivi i nemici, poi usando il senso di ragno lanciatevi alla ricerca dei cinque civili tenuti in ostaggio.
Dopo il filmato dovrete occuparvi di due ondate di nemici che vi affrontano sui binari: se ciò non fosse abbastanza dovrete fare attenzione anche a i treni di passaggio. Al termine fa la sua comparsa un nemico solitario che impugna un grosso martello: per colpirlo dovrete approfittare del momento di stordimento che lo prende dopo che avrete schivato il suo colpo rotante. Quando indicato premete O nelle vicinanze per finirlo. Successivamente ha luogo la battaglia finale con Testa di Martello. Non stategli vicino ed evitate di rimanere a livello del suolo anche solo per brevi istanti, poiché entrambe queste azioni si riveleranno fatali per voi. Rimanete nascosti dietro i muri e scagliate contro il nemico dei detriti afferrati con la ragnatela. Nascondendovi dietro i motori poi potreste riuscire a farli distruggere dai colpi del gangster, riducendo la visibilità sul campo di battaglia. Approfittate di ciò per arrivare alle spalle di Testa di Martello e colpirlo con O. Dopo aver distrutto causato la distruzione di tutti e tre i motori continuate a scagliare detriti verso il boss, invitandolo a eseguire una carica: scansate l'attacco e lasciate che si schianti contro il muro. A quel punto avvicinatevi e storditelo di pugni in prima persona usando gli analogici.

Hobgoblin

Questo livello inizia in caduta libera: premete X per lanciarvi verso Hobgoblin e O per afferrarlo, infine il quadrato per colpirlo. Ripetete questa sequenza finché non vi ritrovate al suolo: lì con il tasto O potete rimandare al mittente le bomba a forma di zucca che il nemico vi lancia addosso. Dopo un paio di esplosioni avvicinatevi a Hobgoblin e continuate a infierire con i pugni. Nel corso del combattimento Hobgoblin inizierà a lanciare due bombe alla volta (rilanciate la prima e schivate la seconda) oltre ad eseguire una carica, schivabile con L2+X, che lo lascia inerme per qualche secondo qualora non vada a segno. Chiudete infine lo scontro premendo O quando indicato sopra la testa del boss.
Il livello prosegue con un inseguimento nel traffico dove dovete schivare le vetture: sulla piattaforma venite attaccati da alcune guardie e lo scontro prosegue anche lungo un corridoio. Nella piattaforma successiva fate conoscenza di una guardia dotata di lanciarazzi: è il momento di utilizzare la Accellerated Vision con L1, potere che vi permette di rallentare il tempo e sfruttare il vantaggio prima di essere ridotti in brandelli. Dopo un altro paio di nemici Hobgoblin torna in scena. Rilanciategli contro le bombe a voi indirizzate, senza farvi però distrarre dai nemici che vi circondano. Quando Hobgoblin fugge arrampicatevi su per il condotto dell'ascensore e scardinate la porta in cima. Continuate l'inseguimento fino al filmato: al termine ripetete la sequenza d'attacco in caduta libera illustrata a inizio capitolo, aiutandovi se è il caso con la Accellerated Vision. Al suolo ancora una volta dovrete rilanciare verso Hobgoblin le bombe mentre ve la vedete con gli agenti della sicurezza. Inseguite infine il nemico fino all'ascensore dove ha luogo lo scontro finale.
Inizialmente ve la dovete vedere con dei cloni di Hobgoblin creati al momento. Quando vi sarete liberati di queste il combattimento seguirà sostanzialmente le stesse dinamiche che ormai avrete imparato nel corso del livello. Tuttavia questa volta Hobgoblin lancerà più bombe e potrà sfruttare un raggio d'energia per colpirvi quando vi trovate troppo distanti. Dopo averlo stordito con una bomba di ritorno potete mettere a segno una combo di pugni, prima che Hobgoblin s riprenda e cerchi di colpirvi con un violento sganascione. Usate il senso di ragno per evitare i suoi colpi. Ripetete questa sequenza fino alla comparsa del simbolo O sopra Hobgoblin, quindi premetelo e mettete a segno i colpo finale.

Electro

Avanzate verso Electro per dare il via allo scontro. Distruggete con la ragnatela i cloni di energia elettrica, poi occupatevi dei pali della corrente che usano per spostarsi. Vinto lo scontro ottenete l'accesso al tunnel. Osservate la cut-scene che viene visualizzata all'uscita del condotto: il vostro compito è oscillare verso ciascuno dei quattro civili in difficoltà, afferrarlo e riportarlo nella zona sicura. Facendo ciò verrà sbloccata l'area successiva. Inizialmente limitatevi a colpire Electro e schivare i suoi attacchi, quindi state all'erta e saltate in aria quando Electro elettrifica il pavimento. Raggiungete poi il nemico in cima all'elettrodo su cui si ripara e colpitelo. Quando avrete messo a segno un buon numero di colpi il nemico si ritirerà a riordinare le idee. Continuate a inseguire Electro e a colpire i suoi cloni. Quelli verdi, che fanno ora la loro comparsa, hanno la capacità di lanciare scosse elettriche. Per liberarvi di loro afferrateli con la ragnatela e fateli scontrare l'uno con l'altro. Oltre i cloni affrontate una grossa creatura di energia da sconfiggere scagliandole contro i bidoni e quanto altro offre lo scenario.
Poco oltre viene rivelato il potere di Ultimate Spider-Man: si chiama Rage e vi sarà subito utile per affrontare due bestioni. Saltate poi da un cavo all'altro mentre Electro li elettrifica e affrontate quattro cloni (uno rosso e tre verdi) al termine della passeggiata. Oltre questo punto ha luogo una nuova fase della battaglia con Electro. Sono due i momenti in cui è possibile attaccarlo: quando abbassa il campo di forza e al termine delle ondate energetiche. Non lasciate inoltre che il nemico ricarichi la propria energia attaccandosi ai generatori. Alla comparsa delle creature blu e verdi dovrete fare un buon uso del Rage a vostra disposizione: il momento migliore per sfruttarlo è quando Electro si trova a terra. L'inseguimento successivo non presenta nessuna nuova situazione, per quanto possa risultare complicato dalla presenza di numerosi nemici e dalla sezione a tempo da superare precipitosamente. Dopo la comparsa di Madame Web aggrappatevi alla passerella a sinistra e attendete che il campo elettrificato si dissolva per salvare l'ostaggio, poi riportatelo al sicuro. Fate lo stesso con gli altri due che si trovano sulla piattaforma a sinistra e al suolo sulla destra. Proteggeteli poi mentre aprono la porta operando alla console. Ora Electro è più grosso e più potente rispetto al vostro ultimo incontro. Scansate con un doppio salto il nuovo e potente attacco energetico. Siate pronti poi per avvicinarvi e premere O quando appoggia le mani sulla diga così da ricoprirle di ragnatela. Ripetete questa operazione anche per l'altra mano, poi aggrappatevi ai detriti in volo per raggiungere l'altro lato dove affrontate Electro faccia a faccia: scansate i suoi pugni mentre al contempo tenete a bada i cloni. Preme O quando indicato per terminare il combattimento.

L'Uomo Sabbia

Nel bel mezzo della tempesta di sabbia spostatevi di lampione in lampione. Arrivati all'ultimo usate i detriti per raggiungere la piattaforma, quindi ribaltate la cisterna e osservate il filmato che introduce l'Uomo Sabbia. Nel combattimento che segue per arrecare danni al nemico dovrete necessariamente bagnarlo. Colpite quindi gli idranti o i barili pieni d'acqua, dopo di che avvicinatevi rapidi all'Uomo Sabbia e attaccate. Il vostro avversario comunque non è inerme e si difenderà, perciò mantenetevi sempre in movimento e siate pronti a usare L2 o X per liberarvi dai suoi tentativi di presa. Terminata questa prima fase entrate nell'edificio dove venite accolti da alcuni cloni dell'Uomo Sabbia. Come l'originale, per essere colpiti devono essere bagnati. A scontro finito tornate all'esterno. Muovetevi sulle piattaforme semidistrutte e i pali piegati per arrivare alla piattaforma che ospita la grossa tanica d'acqua. Lungo il percorso sarete attaccati da altri cloni in miniatura. In cima dovrete sconfiggere una grossa creatura di sabbia prima di poter premere O, come indicato a video, per ribaltare la cisterna e fermare la tempesta di sabbia.
Il livello prosegue in una miniera dove dovete liberarvi dei cloni per poter procedere oltre il muro di sabbia. Proseguendo venite nuovamente attaccati da l'Uomo Sabbia. Lasciate che i barili d'acqua rimangano tra voi e l'avversario così che, schivando i suoi colpi, egli finisca per distruggerli e bagnarsi un braccio. Attaccatelo dunque sul braccio bagnato, ma attendetevi un contrattacco portato con l'altro braccio. Nella seconda fase dello scontro l'Uomo Sabbia vi lancia contro delle palle di sabbia: schivatele e rispondete scagliando contro di lui i barili d'acqua, afferrabili con la tela dal margine dell'area dove avviene lo scontro. Ogni colpo alla testa lascerà l'Uomo Sabbia stordito e in balia di un vostro attacco.
Continuate ad avanzare, superate la stanza successiva, quindi ancora oltre usando i detriti per procedere: ancora una volta salite sulla piattaforma, sconfiggete le creature e ribaltate la cisterna d'acqua. Dopo che Spider-Man avrà dedotto la direzione in cui è fuggito l'Uomo Sabbia sconfiggete le tre creature di sabbia e salvate i civili imprigionati. Portateli alla trivella e attendete che inizino i lavori: presto emergeranno altre due creature che cercheranno di distruggere il macchinario, mentre il vostro compito è, ovviamente, impedirglielo. Procedete oscillando nel buco creato dalla trivella, facendo attenzione alla sabbia che invade il condotto. Nello scontro finale dovrete evitare i detriti e gli oggetto che vorticano dentro il tornado di sabbia in cui vi trovate, mentre vi muovete da una piattaforma all'altra e scagliate barili di acqua verso l'Uomo Sabbia: approfittate dei momenti in cui è bagnato e colpite, poi ritiratevi rapidamente Continuate così fino alla sconfitta dell'Uomo Sabbia.

L'Avvoltoio

Muovetevi lungo il muro di destra, fermandovi per liberarvi dei nemici in modo stealth quando ne incontrate uno. Giunti alla porta non potete andare oltre, così scendete e proseguite al suolo, poi risalite appena possibile. Avanzate e sentirete l'Avvoltoio confabulare con i suoi scagnozzi: nel momento in cui si allontana potete iniziare a eliminare quest'ultimi uno a uno, evitando le finestre illuminate e i fasci di luce mobili mentre procedete. Tornati al suolo potete entrare al Club Creole. Venite accolti da tre scagnozzi, più uno più grosso che impugna un martello. Liberatevi prima del trio, quindi lanciate casse contro il bestione e schivate all'ultimo i suoi attacchi così da poter avere qualche secondo a disposizione per attaccarlo senza correre rischi. Dopo la comparsa di altri due sgherri armati di mazza l'Avvoltoio crea un uscita verso l'esterno. Il vicolo è molto illuminato e dovrete procedere con molta pazienza utilizzando solo le zone d'ombra, nonostante il pessimo posizionamento della telecamera. Giunti in fondo un filmato interrompe l'azione. In seguito sarete forzati ad affrontare due ondate di criminali armati. In questo frangente è fondamentale l'uso della schivata. Quando avrete finito potrete accedere al magazzino e affrontare l'Avvoltoio. La prima parte dello scontro vi richiede di evitare gli attacchi dell'Avvoltoio (fondamentalmente un lancio di lame e un assalto dall'alto) e rispondere con un contrattacco seguito da serie di combo. La seconda parte invece si svolge sulle travi. Arrampicatevi sulla parete dove si trova il nemico, evitate i suoi colpi ed approfittate dello stordimento dovuto ai vostri contrattacchi per illuminarlo col riflettore. In seguito alla fine del combattimento vi ritrovate sulla rotaie. Evitate i treni, quindi aggrappatevi al margine sul lato sinistro quando scorgete il simbolo del Daily Bugle. Muovetevi nell'ombra verso il Purita Hotel, quindi svoltate nel vicolo dell'albergo fino a raggiungere i tetti dove incontrate nuovamente l'Avvoltoio. I suoi sgherri hanno preso degli ostaggi e sta a voi salvarli. Spostatevi sul palazzo dove sono imprigionati, muovetevi verso sinistra e attendete il passaggio dell'uomo di pattuglia. Quindi salite su per le scale e da lì, con la tela, sistemate l'uomo di guardia all'ostaggio, dopo di che afferrate quest'ultimo e portatelo al sicuro. Dopo aver atterrato un altro uomo di guardia salite sul tetto dove altri tre gangster tengono in ostaggio un uomo. Per prima cosa stendete i due intorno all'ostaggio prendendoli con la ragnatela dall'alto, poi aspettate il ritorno del terzo di guardia e colpite anche lui. Dopo aver portato al sicuro questo ostaggio avrete accesso al tetto alle spalle del luogo dove il primo ostaggio era tenuto prigioniero. Lì in un piccolo spazio ci sono quattro sgherri di guardia, ma muovendovi in senso antiorario potrete facilmente eliminarli uno a uno senza farvi scoprire. Passate al tetto a sinistra dove, dall'angolo buio su cui arrivate, potete facilmente disfarvi di due dei tre tizi di pattuglia, mentre l'ultimo può essere facilmente sorpreso dietro l'angolo. Salvate dunque il terzo e ultimo ostaggio e preparatevi a vedervela con l'Avvoltoio.
Prima di poter mettere le mani su di lui però dovrete disfarvi del gruppo di gangster e bestioni che vi si scagliano contro. Come sempre liberatevi subito dei nemici più piccoli, poi occupatevi dei bestioni col martello sfruttando le casse disseminate per il livello.
Successivamente l'azione si sposta in un palazzo in fiamme. Ignorate l'Avvoltoio e le sue molotov, a meno che non rappresentino un pericolo diretto, e concentratevi piuttosto sul salvataggio degli ostaggi. Individuateli grazie al senso di ragno e portateli alla scala antincendio. Dopo averli salvati tutti e tre cercate i buchi nel soffitto che vi consentano di salire. Dopo il filmato correte lungo il corridoio, ma prima di girare l'angolo salite sul soffitto e studiate il percorso delle tre guardie sull'altro lato. Avanzando con circospezione eliminate una a una le guardie lungo il percorso quando sarete sicuri di non allarmare nessuno. In fondo, oltrepassando una porta lasciata aperta da un gangster, arrivate nuovamente dall'Avvoltoio. Fate attenzioni alle esplosioni e avvicinatevi per spostare l'azione in prima persona. Muovete gli analogici e schivate i suoi morsi per andare a segno con i pugni. Quando l'azione torna in terza persona il nemico userà due attacchi: le molotov e l'assalto dall'alto, introdotto dalla frase "See you later". Schivate e colpite, usando le casse quando possibile. Allo stremo delle forze l'avvoltoio si rifugerà sulle travi e inizierà a lanciarvi le lame. Schivatele e illuminatele col faro per avviare l'ultima sequenza in prima persona che chiude il livello.

Lo Scorpione

Stendete il grosso guardiano all'inizio del livello lanciandogli contro delle casse e finendolo premendo O quando indicato a video. Successivamente dovete vedervela con altre guardie: un filmato infine introduce l'arrivo di una guardia protetta da scudo. Utilizzate l'Accellered Vision per saltare alle spalle di quest'ultimo e stenderlo. Presto entreranno in scena altre guardie armate di taser e alcune protette da scudo. Sistemate prima quelle col taser, poi stendete quelle con lo scudo e lanciate infine un uovo verso la porta per aprire un passaggio. Affrontate ora mini cloni dello Scorpione e delle guardie. Usate il senso di ragno per individuare gli scienziati in pericolo al livello 3 e 4, imprigionati dietro porte che si aprono solo qualora vi lanciate delle uova contro. Portate i due scienziati nella zona sicura vicino alla stazione di controllo delle porte e difendeteli dall'assalto dei nemici. Quando gli scienziati avranno aperto le porte passate alla sala successiva. Usate la ragnatela per sorvolare le chiazze di acido verde e liberatevi degli sgherri. Proseguite e vi ritroverete faccia a faccia con lo Scorpione. Evitate i suoi attacchi e colpitelo quando la sua coda rimane incastrata nel terreno. Quando sarà rimasto a corto d'energia lo Scorpione si ritirerà su un muro bersagliandovi con degli spruzzi di acido dalla coda. Scansateli e raccogliete le uova che rimangono al posto delle pozze e usatele per colpirlo e farlo cadere dal suo rifugio. Dopo averlo sconfitto vi ritrovate in una sala con parecchie guardie. Sconfiggete per poter uscire: all'esterno non incaponitevi nel lottare contro i nemici, ma usate il senso di ragno per individuare i civili e portarli in salvo nella zona sulla destra.
Successivamente affrontate un gruppo di guardie. Concentratevi prima sul tizio grosso, poi sugli altri più piccoli. Sconfitti tutti i nemici si aprirà la porta. Seguite lo Scorpione, sconfiggete i nemici che vi scaglia contro per rallentarvi, quindi usate la tela per arrivare in cima all'edificio. Anche lì sopra ha luogo una grande battaglia al cui termine il pavimento cede e voi dovrete evitare i detriti in caduta per non rimanere feriti.
Atterrate nella tana dello Scorpione. Questi, inizialmente, si rifugerà sul soffitto lanciandosi da lì verso di voi. Potete facilmente schivare l'attacco facendo attenzione al cerchio giallo che si forma intorno a voi e poi contrattaccare usando l'Accellerated Vision per mettere a segno lunghe combo. In seguito ai suoi attacchi si aggiungono gli spruzzi di acido, una nebbia gialla tossica e un esercito sgherri. Utilizzate le sua uova come armi da lancio e dopo averlo steso al suolo premete O per infliggere ulteriore danno. Col passare del tempo l'attacco dall'alto dello Scorpione si concatena a una carica e poi a un colpo di coda. Schivateli tutti e contrattaccate, poi colpitelo con le uova quando si rifugia in alto, fino al termine dello scontro.

Video: i primi dieci minuti di gioco

Scarica il Video

Deadpool

Oltrepassate il ponte e le fiamme ed entrate nella sala dove al centro si trova una delle telecamere che dovete distruggere. Oltre a questa dovete individuare e distruggere altre sette telecamere. La vostra missione è complicata dalla presenza di numerosi fan di Deadpool sparsi per il livello che ovviamente non vi vedono di buon occhio. Dopo aver incontrato il primo cercate la seconda telecamera a sinistra (individuabile grazie al senso di ragno). La terza si trova a destra, sul margine della piattaforma. La quarta si trova oltre i baratro, a meta della torre. La quinta al piano superiore del punto da cui avete iniziato il livello. Le ultime infine sono posizionate in cima sulla piattaforma di atterraggio. Deadpool ha però disposto altre quattro telecamere. Due sono all'interno di stanze sigillate in precedenza: fate attenzione poiché all'interno si trovano anche dei grossi fan di Deadpool. Quella nella Control Room deve però essere distrutta dalla distanza lanciandovi contro degli oggetti, perché diventa intangibile qualora vi avviciniate. La terza è ancora più ostica: si trova al secondo livello della torre e spara palle di fuoco. Distruggetela dalla distanza e usate il condotto d'areazione a sinistra della camera per uscire. L'ultima volteggia in aria in cima alla piattaforma. Usate la ragnatela per disintegrarla. Alla ripresa del gioco vi trovate in uno scontro con Deadpool mentre questo vi attacca con pistole, granate e coltelli. Schivate i suoi attacchi e usate il Rage per infliggergli pesanti danni. Non fatevi distrarre dai Fanboy chiamati in soccorso, ma localizzate Deadpool e premete O nelle sue vicinanze per mettere a segno un attacco che mette in fuga il mercenario.
Arrampicatevi quindi su per la conduttura in cui vi trovate evitando gli sbuffi di vapore. Usciti da lì dovrete distruggere altre nove telecamere. Due si trovano in cielo, e potrete afferrarle e scagliarle via utilizzando la gru come appoggio. Scendete poi nell'area dovi si trovano dei blocchi mobili per individuare e disintegrare altre cinque camere. Poco distante da lì la penultima è situata su una piattaforma, mentre la nona e ultima è al centro dell'ambientazione: per accedere alla zona dove è stata posizionata dove scoperchiare la grata che chiude un condotto d'areazione. Quando vi sarete liberati anche di quest'ultima dovrete distruggerne altre sette, situate però tutte nello stesso luogo. La difficoltà è data dagli sbuffi di vapore e fuoco, ma usando la ragnatela per lanciare delle casse non dovreste avere grossi problemi. Non è finita: altre otto telecamere vi aspettano, disposte in due luoghi: l'area dei cilindri che sputano fuoco dalla cima, e uno studio di registrazione nella parte alta dell'ambientazione.
Entrate dunque nella sala dove dovrebbe trovarsi Deadpool per affrontare invece un gruppo di suoi fan. All'uscita muovetevi con la ragnatela per evitare le onde generate dalle bombe sottomarine del mercenario. Il vostro obiettivo è arrivare alle piattaforme poco distanti e raggiungere quella più in alto per evitare l'onda in arrivo. Dalla piattaforma dei tuffi attendete l'avvicinamento della nave e salitevi a bordo usando la ragnatela. Aggrappatevi infine alla cassa che pende dalla gru a prua per avviare lo scontro finale.
Deadpool si fa in tre, uno armato di pistola, uno di coltelli e uno di bombe. Usate il Rage per attaccare tutti e tre i bersagli, quindi siate pronti a saltare e schivare quando Deadpool sparisce lasciando al suo posto una pioggia di bomba (potete aggrapparvi alla recinzione che circonda l'arena). Lo scontro procede in modo lineare: sconfiggete tutte e tre le versioni di Deadpool e otterrete un altro pezzo di tavoletta.

Il Fenomeno

Il livello inizia con uno scontro con il Fenomeno in cui sarà messa a dura prova la vostra abilità nelle schivate. Potrete iniziare ad attaccare nel momento in cui il Fenomeno aggiunge un nuovo attacco al repertorio: osservatelo volare in aria e scansatevi dal punto d'impatto, poi approfittate della manciata di secondi di stordimento dell'avversario. Quando appare il simbolo O sopra il nemico avvicinatevi ed eseguite un attacco scriptato. Vicino all'esaurimento dell'energia il Fenomeno inizia a scagliare oggetti: evitateli e contrattaccate per atterrarlo. Al termine dello scontro vi ritrovate in un cantiere edile, braccati da Silver Sable e i suoi mercenari. Non c'è molto da dire, affrontate gli scagnozzi e tenete a mente il valore strategico della schivata. Dopo aver vinto la battaglia potrete uscire dall'edificio. All'esterno scorgete il Fenomeno nuovamente alla carica, perciò rifugiatevi all'interno di un'altra struttura dove affrontate dei tizi protetti da scudi. Per avere la meglio è utile imparare questa mossa: lanciate un attacco con la ragnatela verso uno di essi, poi premete X per annullare e ritrovarvi alle spalle del nemico dove potrete colpirlo senza lo scudo di mezzo.
Successivamente avanzate evitando gli oggetti lanciati dal Fenomeno e combattendo allo stesso tempo con i mercenari che cercano di fermarvi. Quando arriverete a pochi passi da il Fenomeno Silver Sable e compagni tornano in scena: spostate allora le macerie ed entrate nel palazzo e disfatevi dei mercenari lungo il cammino. Al piano superiore si trova una conduttura che può essere scoperchiata e usata come passaggio per accedere all'area successiva. Anche qui il combattimento coi mercenari ha luogo in un'aria continuamente colpita da macerie scagliate dal Fenomeno. Raggiunto l'ampio spazio successivo un filmato interrompe l'azione. Il vostro obiettivo ora è raggiungere i tre operai e portarli nel luogo in cui possono aiutarvi a spegnere l'incendio. Non è necessario combattere e sconfiggere i mercenari sparsi per la zona, ma può essere d'aiuto se volete muovervi più liberamente. Quando il passaggio attraverso le condutture sarà agibile avanzate: il vostro compito fino allo scontro finale è scalare il palazzo prima di Silver Sable, evitando al contempo i colpi sparati dell'elicottero, perciò tutte le abilità di ragno vi torneranno utili.
La battaglia col Fenomeno inizia con una sezione in prima persona in cui usate gli stick analogici per controllare il pugni di Spider-Man (la pressione di entrambi consente a Spidey di eseguire una schivata). Dopo il filmato che chiude questa prima parte evitate i detriti sollevati dall'ira del Fenomeno e contrattaccate lanciandoglieli contro grazie alla fida ragnatela. Schivate e contrattaccate, schivate e contrattaccate, poi premete il tasto O a distanza ravvicinata quando indicato a video. Il combattimento si ripete seguendo questo andamento fino alla sua conclusione.

Goblin

Dopo il filmato dovete salvare i tre ostaggi, due sulla sinistra e uno sulla destra. Sfruttate i momenti di minor luminosità tra un fuoco d'artificio e l'altro. Avanzate sulla corda e arrivate alla torre dove si trovano due guardie. Eliminate in stealth la prima distratta, poi attendete il passaggio della seconda. Un'altra corda vi consente di arrivare sulla vicina piattaforma: anche qui due guardie, una distratta, e un'altra di ronda, da attendere mentre raggiunge la zona non illuminata. Da lì spostatevi verso il piccolo arco tra le due funi da cui potete scorgere un primo ostaggio. Sistemate le due guardie e portate il priogioniero nella zona sicura sul ponte, poi dedicatevi alla ricerca del secondo.
Grazie al senso di ragno scoprite che si trova sulla sinistra. Raggiungete l'arco dove si trova una guardia ferma, poi da lì spostatevi sulla torre. Da lì potete saltare sul cornicione dell'area in cui l'ostaggio è prigioniero. Eliminate i due gangster di ronda, poi avvicinatevi al luogo in cui l'ostaggio è trattenuto. Studiate i movimenti delle tre guardie situate intorno alla gabbia e attendete il momento opportuno per colpirle e liberare anche il secondo prigioniero.
Il terzo e ultimo è tenuto sulla destra, vicino al cancello d'ingresso. Attendete l'istante in cui la prima guardia vicino all'acqua vi dà le spalle e stendetela, fate lo stesso con le altre due e incamminatevi sulla corda che porta alla torre dove si trova il prigioniero. Attendete la pausa nei fuochi d'artificio ed entrate, colpite i due gangster. Il vostro obiettivo si trova due piani più sotto: muovetevi con calma, rimanete al buio e cercate di aggirarvi lungo il perimetro esterno.
Completata questa prima missione il passaggio viene aperto e il Goblin fa la sua comparsa. Il primo, fugace, scontro si svolge in prima persona a colpi di pugni. Avrete in breve la meglio, quindi avanzate e preparatevi ad affrontare alcuni scagnozzi, dopo di che l'azione torna in prima persona per un altro combattimento con Goblin. Al termine dello scontro il nemico fugge e voi vi ritrovate a dover salvare altri tre ostaggi, questa volta rinchiusi in gabbie elettrificate.
Lanciatevi sul vicino arco, attivate il senso di ragno per individuare la guardia di pattuglia e stendetela, poi liberate l'ostaggio così che questo fermi l'elettricità sulla gabbia successiva. Camminate dunque sul cavo per arrivare al secondo ostaggio., Le guardie questa volta sono tre. Eliminate la prima che arriva da sinistra, poi usate l'asta della bandiera per tendere un agguato alle altre due e raggiungere così la gabbia. Attendete un'altra interruzione nei fuochi d'artificio e incamminatevi in equilibrio verso il cornicione dell'area seguente. Attendete il passaggio della guardia, stendete le due al piano di sotto e liberate anche l'ultimo ostaggio.
Oltrepassate dunque un altro cancello rappresentante la faccia di un clown per entrare in una stanza che si riempirà rapidamente di gas. Per uscire dovete individuare la porta corretta, ovvero quella che presenta il volto di un clown con un occhio (il sinistro) che si muove in modo irregolare. Scappate in quella direzione ed evitate gli sbuffi di vapore, poi sistemate a cazzotti un gruppo di sgherri di Goblin. Un paio di torrette fanno la loro comparsa, perciò scappate rapidi sul soffitto e approfittate dell'oscurità per arrivare alla porta. Attraversate un altro corridoio scansando gli sbuffi di vapore per entrare in un'altra stanza in cui dovrete rapidamente individuare l'uscita, usando lo stesso criterio di poco fa.
Lo scontro finale col Goblin inizia con un'altra fase in prima persona. Dopo di che siate pronti a correre in salvo del tizio sulla ruota panoramica e premete O per estrarlo incolume dalla cabina. Avvicinatevi quindi al Goblin per affrontarlo nuovamente, questa volta in terza persona. Evitate il combattimento faccia a faccia, sostanzialmente inutile, ma scansate e saltategli alle spalle per infliggergli danni finché lo scontro non cambia dinamiche. Vi trovate successivamente in posizione sopraelevata rispetto al Goblin e da lì potete eseguire con facilità lo shadow attack. Quando il Goblin afferra un palo scansate i suoi colpi e attendete il ritorno dell'oscurità per colpirlo ancora in modalità stealth. Verso la fine del combattimento il Goblin invita alcuni suoi scagnozzi ad unirsi alla battaglia. Scansate i suoi colpi, che finiranno per stendere i gangster occorsi in soccorso, e colpitelo alle spalle un paio di volte per avere la meglio.

Doctor Octopus

Ancora in caduta libera: premete X per velocizzare la discesa mentre scansate i detriti. Al termine un filmato introduce lo scontro con un grosso scagnozzo di Octopus. Questi ha la capacità di teleportarsi, è abile nelle parate, ed alla sua morte lascerà un bomba in grado di fare molti danni, perciò dopo aver messo a segno l'ultimo colpo allontanatevi svelti. Scansate quindi i laser che arrivano dall'alto (o salite con la tela sulla piattaforma per fermare il nemico) e disfatevi di altri scagnozzi in arrivo per poter procedere. Disarmate i due ceffi, poi salite sulla piattaforme alle spalle dell'ologramma di Octopus per disattivare il reattore. Occupatevi poi dei nuovi nemici, dotati di jetpack e lanciamissili. Procedete verso la struttura centrale, quindi sulla piattaforma oltre questa, e lì sconfiggete altre creature per aprire un altro passaggio. Dopo l'incontro con un'altra bestia dovrete procedere alla liberazione degli scienziati che possono disattivare il campo di forza. Questi sono disposti su tre distinte piattaforme, ciascuna protetta da un gruppo di nemici. Afferrate ciascun scienziato e portatelo nella zona sicura: quando tutti e tre si troveranno in quel luogo il campo di forza si abbasserà automaticamente. Proseguite, altre guardie, questa volta accompagnate da un paio dei loro compagni più grassi: disattivate un altro reattore, quindi cercate di tornare sui vostri passi mentre un esercito di bot vi viene incontro. In seguito al filmato con Doc Ock tornate alla struttura centrale. Qui dovete scansare gli attacchi della zampa gigante facendo sì che questa vada a colpire i cerchi rosa al pavimento, di modo che Spidey possa salire sulla piattaforma dove si trova Octopus e colpirla premendo O quando indicato a video. Ripetete questa operazione una seconda volta e una breve sequenza vi introdurrà alla sezione successiva, dove dovrete proteggere lo scienziato al lavoro dal nutrito numero di guardie in arrivo, sfruttando il vantaggio dato dalla Accellerated Vision. La sala successiva prevede un altro scontro con l'arto gigante, identico al precedente con l'aggiunta di alcuni sgherri, che tuttavia possono essere semplicemente ignorati. Superate il baratro e sconfiggete altre guardie per liberare gli scienziati così che vi facciano strada fino al reattore finale, che potete estrarre anche prima di aver sconfitto il mini esercito disposto a protezione. Mentre la reazione si scatena correte nella stanza successiva, afferrate lo scienziato e portatelo in salvo. Proseguite oltre per entrare nella sfera dove vi attende Octopus.
Il macchinario su cui è adagiata è parecchio pericoloso, poiché in grado di lanciare un potente raggio che vi danneggia anche se vi trovate sulla porzione di terreno colpita. Scansate i colpi usando la Accellerated Vision ed estraete le tre batterie che alimentano l'arma. Ripetete la stessa sequenza col secondo macchinario, poi estraete da questo Octopus. Evitate ora i punti resi pericolosi dal campo di forza che protegge Octopus e attendete il momento in cui avrà bisogno di ricaricarsi: si sposterà al centro, attivando un raggio mobile che dovete evitare per poi lanciarvi all'attacco con la Accellerated Vision. Probabilmente la stordirete e ciò vi darà la possibilità di infliggere altro danno premendo O. Nella fase finale Dock Ock riprende a usare un raggio laser: scansatelo mentre atterrate i suoi sgherri che dovete poi lanciarle contro premendo O. Un paio di lancio serviranno a chiudere lo scontro.

Carnage

Dopo il filmato i corpi al suolo si rialzano e vi attaccano. Usate il Rage per avere la meglio, ma fate attenzione, procedendo verso l'uscita verrete attaccati nuovamente. Nella sala successiva uccidete tutti gli zombi prima che la porta ceda (osservate l'indicatore a video). Oltrepassate la porta che vi viene aperta dalla ragazza e osservate Carnage mentre lotta con un bot, dopo di che siate pronti a combattere contro quest'ultimo. Bersagliatelo con degli oggetti, poi finitelo usando il Rage. Oltre questa sezione vi attendono altri zombie (armati) e grossi robot. Scendete al suolo all'arrivo dell'elicottero dello S.H.I.E.L.D, inseguite Carnage ed entrate infine nell'hangar. Sistemate i nemici a destra, poi uscite a sinistra: altri scontri simili interrompono il vostro cammino verso un condotto d'areazione. Dall'altro lato, altri zombie. Abbattete la porta e preparatevi a un numeroso gruppo di cloni di Carnage. Avrete bisogno sicuramente del Rage per superare questo punto. Oltre la porta una voce richiede il vostro aiuto. Localizzate lo scienziato usando il senso di ragno: dopo averlo raggiunto afferratelo e conducetelo nella zona sicura oltre il buco causato dell'esplosione. In breve altri zombie irrompono: uccideteli e usate il passaggio da loro creato per avanzare.

Oltre, nell'hangar, dovete vedervela ancora con un largo gruppo di nemici e farvi strada verso la piattaforma raggiungibile con la ragnatela. Salite e osservate l'elicottero distrutto mentre arriva l'attacco di Carnage. Dopo una fase iniziale in prima persona ha inizio la parte impegnativa dello scontro. I suoi attacchi sono per la maggior parte assalti corpo a corpo, fatta eccezione per un attacco a raggiera e un altro a media distanza che inizia a usare solo da metà scontro in poi; in ogni caso scappate verso le piattaforme sopraelevate. Il modo più semplice per far male a Carnage è spingerlo a scottarsi nei reattori colpendolo con la ragnatela.
Al termine della battaglia evitate l'elicottero in caduta, dopo di che fatevi trasportare nell'area dove affrontate altri zombie. Seguite il binario giallo, quindi scalate la facciata ed entrate nell'edificio dalla finestra rotta. Abbattete gli zombie all'interno, poi uscite e continuate a seguire il binario giallo fino alla cima. Distruggete gli zombie finché l'uovo non si schiude rivelando Carnage. Lo scontro è simile al precedente, fase iniziale in prima persona inclusa. Questa volta però dovrete cercare di abbatterlo ricorrendo più di frequente allo scontro faccia a faccia.

Mysterio

In questo livello finale userete tutte e quattro le versioni di Spider-man. La prima è quella Noir. Rimanete coperti mentre la luce creata da Mysterio illumina l'ambiente. Quando la via è libera, sempre evitando di esporvi senza ragione, spostatevi verso i detriti e da lì sulla piattaforma a destra. Salite e, quando vi è possibile scegliere la direzione, andate a sinistra dove l'area è più oscura. Passate poi dietro il blocco e da lì al livello inferiore. Protetti dalle colonne muovetevi verso la piattaforma, scalate poi il muro danneggiato ed arrivate in cima dove potete colpire Mysterio.
Ora è il turno di Ultimate Spider-Man: affrontate per prima cosa gli sgherri, poi siate pronti alle versioni laser dei boss già affrontati. È consigliabile evitare gli attacchi dei cloni-laser e concentrarvi nel tentativo di distruggere le sfere (quando non sono protette dall'energia elettrica) da cui questi hanno origine. Dopo di che Mysterio distruggerà l'area di gioco: dai detriti raggiungete la piattaforma dove affrontate altre sfere, oltre a un esercito di creature. Nel mentre Mysetrio vi attacca con dei colpi dalla distanza. Dopo un altro terremoto spostatevi verso la piattaforma successiva su cui ha luogo la parte finale di questo scontro. Liberatevi quanto prima delle sfere, poi ignorate gli sgherri e colpite Mysterio per passare alla terza fase.
Spider-man 2099 è ancora una volta in caduta libera. Passate attraverso i cerchi lasciati da Mysterio lungo il percorso della caduta, avvicinandovi così abbastanza per poterlo colpire usando il quadrato. Questa sequenza si ripete una seconda e una terza volta, terminata la quale passate nei panni della versione classica Spider-Man.
Nei panni di Amazing Spider-Man dovete passare per tre diverse piattaforme su cui Mysterio manda a combattervi un gran numero di nemici. Tenete gli occhi aperti perché nel frattempo dovrete evitare anche le sfere di energia nera che Mysterio vi lancia contro, in grado di privarvi di buona parte della vostra salute-. La telecamera vi suggerisce infine cosa fare: spostatevi verso il grosso detrito inquadrato , afferrate ilo copricapo di Mysterio e fatelo sbattere contro il masso. Eseguite questa mossa per tre volte ed avrete infine la meglio.
Congratulazioni, avete finito Spider-Man: Shattered Dimension!

Video della soluzione - Tutorial